DAILY MAGAZINE

Tag archive

de luca

De Luca prepara Aglianico per il Governo; il PD in serie difficoltà e se non ci fosse il Covid, subito a casa. Giletti diventa l’icona dello sciacallaggio mediatico

in Campania/Campania News/Primo Piano by

Amministrare l’Italia con i pentastellati e con Conte, è divenuto insostenibile anche per il PD. La vera grande difficoltà, è che non si può far cadere il Governo oggi. I piddini, per adesso l’unica strategia che possono adottare, è reggere, affinchè termini o cali la curva dei contagi da Covid-19. Giletti, dispiace scrivere contro un collega ma il suo cognome oramai è sinonimo di sciacallo, ha attaccato 2 volte De Luca e la Campania, dimostrando solo odio personale e incompetenza raccontando solo menzogne. De Luca nazionale va avanti per la sua strada e spedisce “Aglianico” a tutto il Governo. Da adesso tutti i quotidiani campani e nazionali inizieranno a riscrivere di politica su queste argomentazioni che noi ispiriamo da 11 anni. Notix Dixit!

Giletti nella sua “Arena” si impone come gladiatore e fa il kamikaze. 20 milioni di danni che saranno dati in beneficenza? Ah saperlo…

in Breaking news/News by

Giletti si è squalificato: ancora di più quando ha chiarito il punto interrogativo sulla querela di De Luca. (Ha messo il punto interrogativo per chiarire il suo errore, così non può essere querelato, ma la legge è chiara e lui è querelabile.) Tutto strumentale dal linguaggio fino agli ospiti e alla troupe. Una tv nazionale che, per il comportamento di Giletti, rischia almeno 20 milioni di risarcimento danni. Giletti è giornalista e conduttore, sulla Calabria, ad un certo punto, l’ospite: scende dalla sedia, si impone nei suoi confronti, accusandolo pubblicamente di fatti gravissimi, che evitiamo di commentare. Poi Giletti continua ad attaccare De Luca sul personale. Una cosa è certa: un giornalista conduttore dovrebbe comportarsi deontologicamente in maniera professionale: Giletti, in questo caso, ha rappresentato lo sciacallaggio mediatico, mettendo in cattiva luce tutto il sistema giornalistico italiano. Ha messo in luce ai cittadini come si può strumentare il sistema mediato a proprio uso e consumo. Poi ha continuato strumentalizzando l’immagine del Governatore della Campania, parlando di scrivania, sceriffo e tante altre cose, in modo che gli arrivasse fango addosso. Questi dati seri comporteranno un danno economico minimo da 20 milioni di euro a La7 e Giletti. De Luca darà tutto in beneficenza? Ah saperlo…

De Luca: “Sono un uomo libero e non ho padrone. Lavoro solo per il bene dei cittadini della Campania!”

in Breaking news/News/Primo Piano by

De Luca lancia segnali seri e importanti. Conte ha il dovere di intervenire. Di Maio continua lo sciacallaggio, lancia un messaggio politico: crisi politica in corso, taglio degli stipendi. Con questi messaggio i social lo attaccano: Di Maio ha confermato che è uno sciacallo. Un ministro degli Esteri che sbaglia a parlare in tavoli istituzionali contro i campani non e’ sceso giu’ a De Luca che glielo ha detto pubblicamente da Fazio.

De Luca firma la nuova ordinanza. Bonavitacola: “Il Governo si faccia avanti: la Campania c’è!”

in Breaking news/Primo Piano by

Il Presidente De Luca ha firmato la nuova ordinanza. Nonostante un governo fermo, immobile, il governatore della Campania continua con i fatti, senza indugiare. Pochi minuti fa è arrivata la firma, che porrà nuove restrizioni a causa dell’epidemia da Covid-19. Il numero due di De Luca, Bonavitacola, infatti, ha confermato la linea campana, chiedendo al governo interventi immediati per le fasce più deboli. Interventi che la Campania ha compiuto da subito, da inizio pandemia, investendo oltre un miliardo di euro. il governo ora risponda!

Conte, dimissioni subito!!! Campania zona rossa! Prima è andato contro De Luca e poi ha chiesto l’appoggio dei partiti di maggioranza. Operazione elementare

in Breaking news/News/Primo Piano by

Conte prima si è mosso contro la Campania e De Luca, poi ha chiesto vertice di maggioranza con i referenti politici, messa l’operazione all’incasso, pensava di aver fregato il vero Presidente eletto sul campo, Enzo De Luca. Si è fatto i conti sbagliati! La colpa di tutto quello che è accaduto in Campania se lo porterà Conte nel suo bagaglio di esperienza negativa da Premier non eletto. Ora, dopo che De Luca ha dimostrato senza fare niente che aveva ragione, chiude e mette la Campania in zona rossa. Meglio evitare mettere il coltello nella piaga, Conte si dimettesse per dignità e incompetenza. Ecco un altro errore del M5S: Conte è un loro errore politico. Ora tutti a casa e nuovo governo!!!

De Luca: “Governo a casa!”. Corrida con Di Maio e Spadafora che escono da conigli. Monopattini, banchi a rotelle, l’Italia colorata da Arlecchino, una vergogna!

in Breaking news/News/Primo Piano by

Lo stiamo scrivendo da un mese che questo governo deve andare a casa e che ci sia la necessità di farne uno nuovo, di garanzia per la salute pubblica dei cittadini, con a capo Draghi. Di Maio, Spadafora, Speranza, Zampa, ma ci rendiamo conto di chi amministra l’Italia? Questi signori possono, al massimo, fare i consiglieri comunali in un paese sotto i mille abitanti e anche in quel caso farebbero solo tarantelle. De Luca è il numero dieci e l’ha dimostrato con i fatti e non con il fumo, come lo vendono Di Maio & Co., oltre qualche esponente del PD. Il governo regionale e i cittadini campani dicono BASTA a questo governo nazionale di peones che stanno rovinando il nostro paese. Si sono inventati zona gialla, arancione e rossa. Una mega cretinaggine!!! Quindici giorni di chiusura e si frenava il contagio, invece no, hanno colorato l’Italia di ridicolo e hanno fatto aumentare i contagi a dismisura. Ora il governo vuole fare la Campania zona rossa? Vergogna!!! Se ascoltavate De Luca prima, ora non stareste mettendo nuovamente la Campania in queste pessime condizioni. Incompetenti!!!

De Luca con il 70% dei voti in Campania ha messo in crisi il suo partito e M5S. Ecco perchè gli stanno creando tarantelle

in News/Primo Piano by

Quando sei capace e forte dai fastidio! Tutti questi governanti sono stati eletti in liste bloccate di Camera e Senato. Non conoscono il territorio, sono stati eletti senza far nulla, poi sono diventati chi Ministro, chi sottosegretario, chi addirittura, senza passare per gli elettori, Premier come Conte. De Luca, invece, ha vinto con il 70% e questo significa avere potere nel partito. Questa cosa ha fatto impazzire tutti in quanto, se De Luca decidesse di fare una corrente nazionale propria, la maggior parte di questi giovanotti ritornerebbe ad attaccare manifesti nel partito. Zingaretti, in questo momento, butta la pietra e nasconde la mano. Di Maio Ministro, Fico Presidente della Camera, in Campania non contano una mazza, ed ecco a voi la risposta. In Italia è accaduto il contrario di tutto. Ecco perchè sia il Pd che M5S, al governo insieme, sono contro la Campania, in quanto De Luca aveva ragione già un mese fa. È troppo forte allora vogliono ridimensionarlo ma non ci riusciranno anzi mi preoccuperei più di una caduta del Governo? Ah saperlo…

Il Governatore sta benissimo!!! Non si muove da Salerno per evitare incontri causa Covid

in News by

De Luca rispetta le regole per contrastare il Covid. Tutte le voci che si sono rincorse e che insinuavano non stesse bene, sono decisamente infondate. Le giunte sono state fatte in conference call per questo motivo. Le minoranze stiano tranquille la verità è questa!!! Il Presidente teme il Coronavirus e preferisce non avere contatti e rapporti con nessuno. Chapeau.

De Luca su Facebook: “Governo inaccettabile sui congedi”

in News by

De Luca si scaglia contro il governo a causa dei congedi parentali. Ecco il messaggio del governatore della Campania sul proprio profilo Facebook: “Ancora una volta, anche nell’incontro di questa mattina tra Regioni e Governo, ho posto in maniera stringente il tema dei congedi parentali a favore delle mamme impegnate nella cura dei bambini per la chiusura della didattica in presenza. Nei giorni scorsi avevamo predisposto e inviato al Governo un testo normativo per garantire congedi parentali con il massimo della tutela economica per le lavoratrici dipendenti e bonus baby-sitter per le lavoratrici autonome.
Ancora questa mattina, abbiamo riproposto con forza questa necessità. Incredibilmente i rappresentanti del Governo hanno ribadito di voler prevedere il congedo parentale solo per le cosiddette “zone rosse”. Ci sembra una posizione francamente inaccettabile, iniqua, priva di ogni ragionevolezza e perfino offensiva nei confronti di tante mamme costrette per ragioni sanitarie a tenere in casa i bambini. Ma si può costringere una mamma a portare i bambini a scuola in condizioni di mancata sicurezza sanitaria, per mancanza di tutela economica?
Faccio appello a tutte le forze politiche perché a livello parlamentare sia corretta rapidamente questa impostazione completamente sbagliata
“.

Giletti dal programma “Non è l’Arena”, in declino, si scaglia contro De Luca per alzare lo share. Clamoroso autogol

in News by

Giletti per uscire sui quotidiani ed avere visibilità, in quanto ha uno share basso, si gioca la carta De Luca poichè il governatore campano è il più amato dagli italiani. Giochi giornalistici? Giletti è stato scoperto! Usare questo metodo per attirare l’attenzione e alzare il proprio share si fa, ma non come l’ha fatto Giletti? Ah saperlo…

1 2 3 5
Go to Top