DAILY MAGAZINE

Category archive

Primo Piano

Comune di Napoli: i deluchiani in campo con 12 Liste pronte per correre senza il PD!!! Bonavitacola, pronti a rompere!!!

in Primo Piano by

I deluchiani sono a conoscenza del comportamento di continua guerra e fuoco amico addosso!!! Bisogna ogni tanto mettere i panni al sole anche se oggi esistono le lavasciughe!!! I deluchiani sono l’unica squadra più forte e questo non va giù alle correnti nazionali che vivono solo di gloria e spartizione, incassando Ministeri, sottosegretari ed enti strumentali. Ora su Napoli vogliono imporre l’accordo con M5S!!! I deluchiani chiaramente non ci stanno e non lo faranno passare. E la risposta del numero due Bonavitacola é pronta: 12 liste senza il PD? Ah saperlo ….

Sequestro da 70 milioni!!! Arcuri non è indagato!!! La politica fa quadrato intorno al Commissario? Ah saperlo ….

in Primo Piano by

Domenico Arcuri amico di tutti e disponibile con tutti. In piena emergenza COVID il Commissario ha dovuto accelerare per garantire le mascherine, si è rivolto a tutti per ottemperare al problema. Ciò ha portato ad un’indagine con sequestri da capogiro. In tutta questa vicenda Arcuri non è indagato, come giusto che sia, in quanto lui doveva risolvere e le forniture sono arrivate. Se non arrivavano le forniture allora noi eravamo i primi a tirargli le orecchie!!! Per il resto ha fatto il suo dovere e sicuramente continuerà a farlo? Ah saperlo….

Lo sciacallo Nappi spara su Mastursi per colpire De Luca. Perché De Luca non si fa un poco relazionare di quando faceva l’assessore Severinos? Ah saperlo…

in Primo Piano by

È fastidioso che Nappi si sia permesso di mettere in mezzo Mastursi che non c’entra!!! Quando Severino Nappi faceva l’assessore, da lui salivano e scendevano di tutti e di più!!! Faceva riunioni e frequentava aziende con Antimafia? Mica a queste società lui diede qualcosa? E anche in campagna elettorale, gli hanno regalato qualche cena e ci sono pure le foto? De Luca che fa? Incassa sempre? Si chiamasse i dirigenti e accedesse ai registri di chi saliva da lui, da assessore, e uscirà neve e pioggia a dirotto? Ah saperlo…

Vicenda Vigili urbani: scagionato De Luca! Partita chiusa in tribunale

in Primo Piano by

Com’era nell’aria da tempo, Vincenzo De Luca, governatore della Campania, è stato scagionato nel processo che lo ha visto protagonista assieme a quattro vigili. L’accusa sosteneva che si trattasse di abuso d’ufficio e truffa, ma la partita è stata chiusa dai pm. Erano solo autisti del governatore. Una vittoria, per De Luca, annunciata.

I coniugi Draghi e le vacanze in Puglia.

in Primo Piano by

E’ ben noto il legame che  Mario Draghi ha con il Sud Italia, non solo per le sue radici ma soprattutto perché spesso si concede  un po’ di relax in un meraviglioso resort della Puglia. A svelarlo è l’imprenditrice Marisa Melpignano, proprietaria di Masseria San Domenico, che gestisce insieme a suo figlio.

La Melpignano ha confidato che “Draghi e la moglie sono signori veri e di classe. Si dice “ sicura che lui saprà guidare il Paese e  rappresentarci al meglio”. L’imprenditrice ha conosciuto il premier nel 2016, durante un viaggio da Roma a Francoforte  e ha raccontato così l’incontro: ‘Mi scusi, ma io ho l’onore di viaggiare con il professor Mario Draghi? Ed in classe economy?’ È stata una domanda così spontanea da suscitare in lui una sincera risata. Infatti mi ha prontamente risposto: ‘E perché no?’ Ed io sgranando gli occhi gli dissi: ‘Ma Lei ha visto chi è seduto in prima classe?’ Gli ho strappato un’altra risata e poi, a sorpresa ha messo via l’iPad ed abbiamo iniziato a chiacchierare“.

La Melpignano, rientrata, chiese il permesso alla direzione di inviare una 3L di Cartagho alla Banca Centrale Europea, per ringraziare Draghi della chiacchierata e della sua cordialità. Al rientro da un altro viaggio di lavoro, trovò tra la posta, ammassata sulla scrivania, una busta Bce: “Non mi aspettavo una risposta a dire il vero. Invece, apro la busta e trovo i suoi ringraziamenti.”

“Non è come certi caciaroni nei quali è facile imbattersi” – conclude.

Piemonte, niente chiusura posticipata: in Val Vigezzo non rispettano le regole!!!

in Primo Piano by

Il governo è stato chiaro: no alla chiusura posticipata degli impianti sciistici fino al prossimo 5 Marzo. È successo in Val Vigezzo, in Piemonte, dove gli impianti, oggi, hanno aperto al pubblico. “Abbiamo aspettato tanto e stiamo facendo tutto nel rispetto delle regole”, questa la giustificazione trovata alla riapertura di questa mattina. In barba alle regole e alle leggi, gli impianti piemontesi hanno riaperto, nonostante il no del governo. Ora l’esecutivo dovrà prendere provvedimenti per far sì che non si verifichino altre situazioni del genere in piena pandemia.

1 2 3 25
Go to Top