DAILY MAGAZINE

Category archive

Primo Piano

VACCINI, BONAVITACOLA: “LE CRITICHE FUORI LUOGO E LO SCANDALO VERO” 

in Primo Piano by

Dichiarazione del Vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola:
“Stando a dichiarazioni riportate dalla stampa, il Presidente del Pd metropolitano Mancuso critica il governo regionale sul tema vaccini, con l’argomento: prima la salute, dopo l’economia. Si tratta di una critica del tutto gratuita, superflua e rivolta al destinatario sbagliato.
Tutti gli atti del Presidente De Luca, da quando è scoppiata l’emergenza Covid, sono stati ispirati al primato della tutela della salute dei cittadini campani. Basterebbe ricordare che la Campania registra il tasso di mortalità più basso e le terapie intensive meno occupate d’Italia. Nonostante 15mila dipendenti in meno nella sanità rispetto alle altre regioni.
La Campania è stata fin da subito sulla linea del rigore e del massimo impegno nel contrasto al Covid. Ed a questa linea è rimasta sempre fedele, come  anche oggi in tema di vaccinazioni.
Stupidamente ideologico il riferimento ai vip di Capri, che con Ischia, Procida e la fascia costiera della Campania, rappresenta il lavoro per decine di migliaia di lavoratori e di stagionali tra i più penalizzati in questo anno. Forse qualche pensionato di lusso non se n’è accorto.
Ragioniamo senza demagogia, partendo dai fatti.
La campagna vaccinale si è fin qui mossa, nel rispetto delle priorità stabilite a livello nazionale, per tre fasi successive:
1. Mondo sanità e anziani in residenze sanitarie assistite;
2. Forze dell’ordine e personale scolastico/universitario;
3. Over 80, over 70, soggetti fragili e disabilità gravi.
Concluse sostanzialmente le fasi 1 e 2, è in corso di svolgimento la fase 3.
La copertura vaccinale dei soggetti, in questa fase, risente delle riduzioni di forniture dei vaccini che hanno fortemente penalizzato la Campania (in rapporto alla popolazione mancano a tutt’oggi 176.000 dosi). Se le riduzioni saranno riequilibrate e si rispetteranno i tempi di consegna annunciati dal commissario di governo, entro 30 giorni si può raggiungere in Campania il punto di equilibrio fra vaccini disponibili e fabbisogno globale dei soggetti rientranti in fase 3. A quel punto si potrà aprire una fase 4 che, unitamente alla fascia di età (over 60) potrà prevedere paralleli criteri di priorità diverse dalla sola età.
Di questo si sta già discutendo a livello nazionale, valorizzando anche opportunità organizzative delle vaccinazioni del personale di aziende che potranno aderire, su base volontaria, ad apposito protocollo promosso dal Ministero del Lavoro.
In Campania, che ha nel comparto turismo un punto di forza, si stanno prevedendo analoghi protocolli. E’ evidente che occorre prima completare le coperture vaccinali per over 80, over 70, fragili e disabili.
Perché un’iniziativa nazionale sulla programmazione di percorsi paralleli (chiusa la fase 3) che unisce età e criteri professionali non desta nessuno scandalo ed in Campania, con la stessa logica, parlare di turismo desta reazioni demagogiche e scomposte? Perché, invece di agitare polemiche sul nulla non si parla dello scandalo vero: la discriminazione della Campania nella distribuzione dei vaccini?”.

Roma: Piero De Luca Vice Presidente con deleghe pesanti!!!

in Primo Piano by

Pd: varata la nuova presidenza del gruppo alla Camera Pd: varata la nuova presidenza del gruppo alla Camera Su proposta della presidente Debora Serracchiani, l’assemblea dei deputati democratici ha approvato la nuova presidenza del gruppo. Vice presidenti: Piero De Luca, con delega a: coordinamento dell’attività dell’area internazionale; affari esteri; politiche dell’Unione Europea; difesa; agricoltura; coordinamento dell’attività legislativa e di indirizzo con il gruppo Pd del Senato e con il gruppo S&D al Parlamento europeo. Roberto Morassut con delega a: coordinamento delle attività dell’area territorio, ambiente e lavori Pubblici; trasporti e telecomunicazioni; giustizia. Marina Berlinghieri, con delega all’attività di indirizzo (mozioni, risoluzioni), di controllo (Qt, interpellanze, interrogazioni). Segretari di Aula: Emanuele Fiano e Beatrice Lorenzin Segretari di presidenza: Flavia Piccoli Nardelli al coordinamento dell’attività dell’area cultura, scienza, istruzione, sport e turismo. Stefania Pezzopane – Delega alle attività delle Commissioni bicamerali e delle Giunte e in materia di ricostruzione delle aree del terremoto. Barbara Pollastrini, coordinamento dell’area Diritti. Diego Zardini, Coordinamento dell’area delle attività produttive e commercio, lavoro pubblico e privato, affari sociali Tesoriere Andrea De Maria.

Covid, Regione Campania: Sputnik? Nessun motivo per tornare indietro Vicepresidente Bonavitacola: ci siamo mossi rispettando le regole

in Primo Piano by

“Non c’è alcun motivo per tornare indietro. Qualcuno deve dire che questa nostra attività ha violato qualche regola o è dannosa”. Così il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, intervenuto a ‘Radio
anch’io’ su Rai Radio 1 commentando la fornitura del vaccino
russo Sputnik da parte della Regione.


“Si è fatta una polemica secondo me largamente inutile e
superflua perché noi ci siamo mossi nell’ambito delle regole che
erano state adottate – ha aggiunto il numero due di Palazzo Santa
Lucia – Ci è stato detto che c’era una platea di fornitori
istituzionali, che sono Astrazeneca, Pfizer, Johnson & Johnson e
Moderna e si è vietato di avviare interlocuzioni con questi
quattro fornitori in ordine sparso perché c’è una
centralizzazione rapporti e li fa l’Unione Europea. Per fornitori
diversi – ha spiegato – non c’è alcun divieto e noi ci siamo
mossi sulla base di quel principio, definendo un’intesa
subordinata nella sua efficacia alle autorizzazioni di Ema e
Aifa”. Nel caso in cui ci fosse il via libera delle agenzie del
farmaco europea e italiana, “l’accordo diventerà efficace e,
quindi, si definirà un approvvigionamento integrativo in base al
fabbisogno. Credo che, per quanto si possa essere ottimisti, sia
comunque utile prevedere una provvista integrativa che, come ha
detto il presidente De Luca, è anche a disposizione di altre
Regioni d’Italia”
, ha concluso Bonavitacola.

Comune di Napoli: i deluchiani in campo con 12 Liste pronte per correre senza il PD!!! Bonavitacola, pronti a rompere!!!

in Primo Piano by

I deluchiani sono a conoscenza del comportamento di continua guerra e fuoco amico addosso!!! Bisogna ogni tanto mettere i panni al sole anche se oggi esistono le lavasciughe!!! I deluchiani sono l’unica squadra più forte e questo non va giù alle correnti nazionali che vivono solo di gloria e spartizione, incassando Ministeri, sottosegretari ed enti strumentali. Ora su Napoli vogliono imporre l’accordo con M5S!!! I deluchiani chiaramente non ci stanno e non lo faranno passare. E la risposta del numero due Bonavitacola é pronta: 12 liste senza il PD? Ah saperlo ….

Sequestro da 70 milioni!!! Arcuri non è indagato!!! La politica fa quadrato intorno al Commissario? Ah saperlo ….

in Primo Piano by

Domenico Arcuri amico di tutti e disponibile con tutti. In piena emergenza COVID il Commissario ha dovuto accelerare per garantire le mascherine, si è rivolto a tutti per ottemperare al problema. Ciò ha portato ad un’indagine con sequestri da capogiro. In tutta questa vicenda Arcuri non è indagato, come giusto che sia, in quanto lui doveva risolvere e le forniture sono arrivate. Se non arrivavano le forniture allora noi eravamo i primi a tirargli le orecchie!!! Per il resto ha fatto il suo dovere e sicuramente continuerà a farlo? Ah saperlo….

Lo sciacallo Nappi spara su Mastursi per colpire De Luca. Perché De Luca non si fa un poco relazionare di quando faceva l’assessore Severinos? Ah saperlo…

in Primo Piano by

È fastidioso che Nappi si sia permesso di mettere in mezzo Mastursi che non c’entra!!! Quando Severino Nappi faceva l’assessore, da lui salivano e scendevano di tutti e di più!!! Faceva riunioni e frequentava aziende con Antimafia? Mica a queste società lui diede qualcosa? E anche in campagna elettorale, gli hanno regalato qualche cena e ci sono pure le foto? De Luca che fa? Incassa sempre? Si chiamasse i dirigenti e accedesse ai registri di chi saliva da lui, da assessore, e uscirà neve e pioggia a dirotto? Ah saperlo…

Vicenda Vigili urbani: scagionato De Luca! Partita chiusa in tribunale

in Primo Piano by

Com’era nell’aria da tempo, Vincenzo De Luca, governatore della Campania, è stato scagionato nel processo che lo ha visto protagonista assieme a quattro vigili. L’accusa sosteneva che si trattasse di abuso d’ufficio e truffa, ma la partita è stata chiusa dai pm. Erano solo autisti del governatore. Una vittoria, per De Luca, annunciata.

1 2 3 25
Go to Top