DAILY MAGAZINE

Primo Piano

incidente posillipo
Campania/News

Napoli, ancora un incidente gravissimo in via Posillipo

Incidente a via Posillipo a Napoli: un’auto, con a bordo 4 giovani, è precipitata per 21 metri: nessuna vittima ma due sono in gravi condizioni. Da una prima ricostruzione l’autovettura sulla quale viaggiavano i quattro ragazzi, due uomini e due donne stava percorrendo via Posillipo quando ha invaso l’altra corsia finendo contro una balaustra che però non ha retto al colpo. I ragazzi sono stati soccorsi e portati una coppia al Cardarelli e l’altra al Fatebenefratelli. E’ avvenuto tutto intorno alle 6.30 di stamattina. “L’auto – dice il capitano Antonio Muriano – stava percorrendo via Posillipo in salita, quando dopo il civico 290, all’altezza della curva, evidentemente anche per la velocità, che noi adesso appureremo, ha invaso l’altra corsia, ha sbattuto sulla balaustra, abbattendola, ed è caduta giù facendo un volo di 21 metri, ed ha terminato la sua corsa all’interno del giardino di proprietà privata esistente giù”.

N-Style Guarda tutto

Fuorigrotta, sequestrata ambulanza fuori uso dopo un incidente stradale

in Campania/News by
ambulanza

Sequestrata un’ambulanza a Fuorigrotta, costretta a dirottare la propria direzione da un gruppetto di persone che pretendevano di utilizzare il mezzo di soccorso. L’episodio è accaduto stamattina e riguarda un veicolo del 118 che si stava dirigendo verso l’officina meccanica per un’avaria che necessitava di manutenzione. Verso le 11.15 una moto che stava percorrendo la tangenziale è caduta con due centauri a bordo, contestualmente all’altezza dell’uscita per Fuorigrotta, dove è avvenuto l’incidente, gli astanti hanno sequestrato una ambulanza di passaggio con alla guida un meccanico che si stava portando in officina per manutenzione. L’ambulanza era senza attrezzatura e senza presidi di soccorso, perché non era in servizio e nonostante questo le persone hanno costretto il meccanico a dirigersi all’ospedale San Paolo, mettendo l’infortunato all’interno dell’abitacolo. Nonostante l’allerta registrata in un primo momento dalla centrale 118, il meccanico a bordo dell’ambulanza fuori servizio ha dichiarato di aver prestato aiuto volontariamente e di non essere stati minacciati.

Paura a Pompei, turista cade su una colonna

in Campania/News by
pompei

Un giovane turista americano in visita agli scavi di Pompei cade ed urta con forza e accidentalmente una colonna facendola a sua volta cadere. E’ accaduto nel peristilio del Complesso di “Championnet”. La colonna, si legge in una nota del Parco archeologico di Pompei, si è adagiata a terra senza subire danni. I funzionari del Parco, che sono intervenuti per le necessarie verifiche, ne valuteranno l’eventuale riposizionamento in situ. Gli addetti alla vigilanza Ales di servizio hanno informato la Direzione e la stazione del Comando carabinieri di Pompei che hanno verificato l’accidentalità dell’episodio interrogando i turisti subito dopo l’accaduto.

Ancora disagi a Napoli, chiusa la Funicolare centrale

in Campania/News by
Napoli,_Funicolare_di_Montesanto

L’Azienda napoletana mobilità ha informato in una nota, che «la Funicolare Centrale a partire dalle 14.30 resterà chiusa al pubblico e non potrà garantire il servizio per mancanza di personale». L’azienda, si fa sapere, «non è riuscita a reperire disponibilità in sostituzione pertanto è costretta a sospendere le corse. In alternativa si consiglia di utilizzare metro, funicolare Montesanto e bus». Già ieri, dice l’Anm, «in concomitanza con lo sciopero di 24 ore, hanno comunicato malattia 2 capiservizio delle funicolari cittadine e 2 reperibili determinando la chiusura dell’impianto di Montesanto anche nelle fasce di garanzia». L’azienda «ha immediatamente chiesto i controlli attraverso le visite fiscali all’Inps». Anche oggi «la malattia del capo servizio di secondo turno ha riproposto la stessa problematica e anche in questo caso si sta procedendo a chiedere la visita fiscale». L’Anm ha chiesto al Ministero dei Trasporti «l’ampliamento delle abilitazioni ai capiservizio di recente nomina in modo da poterli utilizzare su più impianti. Ciò consentirà di disporre di un numero di persone idoneo a garantire la copertura delle assenze impreviste».

A Miano, nel quartiere dei Lo Russo l’arsenale della camorra in un’auto parcheggiata

in News/Primo Piano by
Agguato della Camorra a Marano

Un vero e proprio arsenale è stato sottratto alla camorra durante perquisizioni nel quartiere Miano a Napoli, in cui il clan camorristico dei Lo Russo esercita il controllo sugli affari illeciti. Dentro una vettura parcheggiata in mezzo ad altre, nei pressi di un insediamento di edilizia popolare, i carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno rinvenuto e sequestrato 3 kalashnikov, un fucile a pompa rubato in un’abitazione, due mitragliette, una carabina calibro 44 rubata e 464 cartucce anche per armi di altro calibro. L’arsenale era stato nascosto nel vano sotto ai sedili posteriori di quella che a prima vista sembrava essere una Lancia «y» in stato di abbandono ma che in realtà era stata adattata a nascondiglio da cui poter, all’occorrenza, prelevare rapidamente le armi.

Rapina con l’accetta all’ufficio postale di Trentola Ducenta questa mattina

in News/Primo Piano by
carabinieri

Ha agito impugnando un’accetta, ha ferito alla testa il direttore e poi è fuggito correndo dirigendosi in via Pietà. È quanto accaduto questa mattina quando un rapinatore, poco dopo le ore 8 ha fatto irruzione nell’ufficio postale di Trentola Ducenta in via Cirvumvallazione  ed è ora ricercato dalle forze dell’ordine in tutta la provincia di Caserta. Molto probabilmente non ha agito da solo.Immediatamente sul posto sono intervenuti icarabinieri della locale stazione e polizia del commissariato di Aversa e del posto fisso di Casapesenna. Alcuni cittadini della zona e è un negoziante nei pressi della posta, hanno rincorso il rapinatore fra le vie del rione per evitarne la fuga, ma con scarsi risultati.

Vaccini, Salvini: “Inutili 10 vaccini obbligatori”. Immediata la replica del ministro della salute

in News/Primo Piano by
vaccini

Al governo “siamo in due, c’è un’alleanza Lega-M5s, bisogna ragionare anche con gli alleati, al ministro Grillo ho iniziato a parlare di questi temi”, e dunque “continueremo, perché ritengo che 10 vaccini obbligatori siano inutili e in parecchi casi pericolosi se non dannosi”, ha spiegato il ministro, inviando un ringraziamento “per il loro coraggio” ai leggi tutto…

Salvini-Saviano, arriva la risposta del Sindaco De Magistris

in Campania/News by
salvinisaviano

 “Le affermazioni di Salvini sono gravissime per il ruolo che ricopre e perché arrivano dopo le critiche di Saviano. Mi auguro che quanto prima qualcuno, magari il presidente del Consiglio, gli dica che a furia di queste uscite si rischia di mettere in pericolo singole persone e il nostro Paese”. Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha commentato la vicenda della scorta allo scrittore. Il primo cittadino, a margine della celebrazione dell’anniversario della Guardia di Finanza, ha sottolineato “di aver avuto nel tempo un contraddittorio vivace con Saviano così come posizioni politiche distanti da Salvini. Un giorno si dovrà rendere conto che fa il Ministro e che svolge il ruolo di responsabile delle forze di sicurezza e della sicurezza del Paese. Le parole di Salvini lanciate in un territorio così minato quale è quello del rischio dell’incolumità di chi scrive contro le mafie sono molto, molto pericolose perché non sai l’effetto che possono avere”.

Nasce a Napoli la curiosa trombetta anti borseggiatori

in Campania/News by
Allarme antiborseggio

In giro a Napoli con una trombetta in tasca (nella foto) e nel caso di qualche borseggiatore in azione via con il molesto rumore. E’ questo l’originale metodo di dissuasione ideato da volontari del Comitato Diritti Essenziali che da tempo si battono per ripristinare la legalità e il decoro nella zona a ridosso della stazione centrale dei treni. “Non siamo vedette delle legalità, non facciamo ronde, non andiamo a caccia di malviventi – dice uno dei volontari – semplicemente, se ci troviamo di fronte a un tentativo di borseggio, con la trombetta, di quelle da tre euro che si montano sulle biciclette, avvertiamo la vittima, che quasi sempre è un turista, e infastidiamo il malintenzionato”.  Più pragramatica invece Patrizia Bussola, portavoce del Comitato per i Diritti Essenziali, “è solo una idea di sopravvivenza urbana al momento utilizzata solo due volte con successo”.

Pazzo Napoli, nuova sterzata a sorpresa per Federico Chiesa

in Campania/News/Sport by
Federico-Chiesa-

Sempre più avvincente l’attuale sessione estiva di calciomercato in casa Napoli. Il protagonista dell’ultima indiscrezione è il giovane e talentuoso Federico Chiesa, classe ’97, attualmente esterno della Fiorentina. Corteggiatissimo da vari club, il giocatore è oggetto di una trattativa che da un lato vede la società viola quasi blindare la sua permanenza a Firenze, dall’altro diverse squadre pronte a pagare tanto per averlo. Una tra queste è proprio il Napoli, con il presidente De Laurentiis pazzo da sempre del forte giocatore. Il club partenopeo è disposto ad offrire ben 55 milioni insieme ad Ounas e Tonelli. Il totale dell’offerta arriverebbe così a circa 75 milioni di euro. In caso di acquisto quindi, Callejon potrebbe quindi davvero approdare al Milan con meno remore da parte del club all’ombra del Vesuvio. Intanto, ha parlato proprio l’agente di Albiol e Callejon, lo spagnolo Quilon: ha assicurato che ad oggi non ci sono trattative in corso per la loro cessione, ma se dovessero arrivare offerte, queste verranno prese in considerazione. La clausola dei due giocatori, di 20 e 6 milioni, scadrà il 30 giugno. L’idea di andare al Milan per Callejon resta non così remota, sollecitata dai continui contatti con Reina. I rossoneri inoltre, una volta superati i momenti di difficoltà societari, potrebbero così provare ad intavolare una con il Napoli o pagare direttamente la clausola rescissoria.

Sciopero dei trasporti a Napoli, caos in strada e cittadini furiosi

in Campania/News by
eav-bus

Ennesimo venerdì nero per i trasporti a Napoli, a causa dello sciopero proclamato dai dipendenti di Anm e Eav. Sulle pagine ufficiali dell’azienda di trasporto pubblico cittadina, sono molte le segnalazioni di ritardi e sospensioni linee bus sin dalle prime ore del mattino. Funicolari al palo dalle 9,20 alle 17,00 e dalle 19,50 fino alla chiusura. Le ultime corse della Metro Linea 1, invece, ci sono state intorno alle 10,30, mentre la ripresa del servizio è avvenuta alle 15,14 con la prima corsa da Piscinola ed alle 15,54 con prima corsa da Garibaldi. Forti ripercussioni si stanno verificando sul traffico veicolare in molte zone della città, in particolare in quella collinare.

“Superare i campi rom”, presentata la proposta di legge per lo smantellamento

in Campania/News by
rom_baraccopoli_roma_napoli_2_1

Questa mattina la Commissione speciale Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie insieme alla Commissione speciale Anticamorra e beni confiscati ha presentato alla stampa la proposta di legge “Norme contro il degrado e per lo smantellamento dei campi Rom nella Regione Campania”. La proposta è stata depositata in Segreteria generale il 25 maggio. Alla conferenza ha partecipato anche la consigliera comunale di Giugliano in Campania, Anna Russo, che sostiene la legge alla luce della sua esperienza di amministratore in un Comune dove il fenomeno dei campi rom ha assunto i contorni dell’emergenza. “Questa proposta – ha dichiarato il Presidente Mocerino – colma un vuoto normativo e risponde ad un’esigenza di sicurezza sempre più avvertita nelle nostre città. Lo Stato non può consentire che nelle città esistano ‘zone franche’ e che i campi rom possano diventare anche luogo di riparo per piccoli delinquenti o per latitanti. Il rispetto delle regole assume con questa proposta di legge un rilievo centrale. Lo dimostra anche la previsione di un Disciplinare contenente obblighi e condizioni che i Rom dovranno sottoscrivere e ed il cui rispetto diventerà clausola indispensabile per accedere al progetto di integrazione previsto nella PdL e che si poggia su assi fondamentali come la salute e l’istruzione”.

Gemellaggio e Sport con lo stage Ippon Accademy dell’ex campione olimpionico Faraldo

in Campania/News/Sport by
ippon stage

Un’importantissima occasione di sinergia tra sport e cultura, con un gemellaggio tra Nord e Sud Italia all’insegna del Judo. E’ questa l’idea della seconda edizione dello Stage Ippon Academy 2018 a Coredo, in provincia di Trento, che ha visto la partecipazione del tecnico ed ex campione olimpionico di Londra 2012 Francesco Faraldo, allenatore del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre Polizia Penitenziaria e collaboratore Federale della Nazionale italiana di Judo. Con lui anche Giovanni Alessio, allenatore del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre, coadiuvati dai tecnici trentini Massimiliano Armellini e Gianluca Calliari. Vere eccellenze del judo nazionale e campano, che portano avanti con rigore le arti marziali presso l’Accademia Yume Palestra di Giugliano che vede numerosi corsi come Fit Boxe e MMA tenuto dall’istruttore Luciano Di Maio e l’Accademia Giovani Talenti di Lusciano. Allo stage hanno partecipato tutte le categorie, dagli esordienti A, esordienti B, bambini, fanciulli e ragazzi con l’idea di unire le due culture sportive, all’unisono di sport e disciplina con valori ed i principi delle arti marziali, fondamentali nell’educazione. Quattro giornate di vero allenamento ed insegnamento della tecnica: con i bambini è stato svolto un lavoro di base della disciplina, con gli adulti invece si è affrontato l’aspetto più agonistico. Dopo la visita in Trentino, è tempo di ricambiare il favore: i ragazzi di Coredo infatti, si recheranno presto a Napoli per un’altra giornata di gemellaggio all’insegna dello sport e della passione per il judo.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Botta e risposta De Magistris-De Luca al Teatro San Carlo

in Campania/News by
de-luca-de-magistris

Ancora gelo tra il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ed il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris oggi al Teatro San Carlo alla presentazione della stagione. Nessuna stretta di mano di saluto tra i due rappresentanti istituzionali che si sono poi accomodati. Tra loro la Soprintendente Rosanna Purchia. Le due cariche della città di Napoli, come sempre non se le mandano a dire. “I numeri parlano: negli ultimi tre anni la Regione ha stanziato 12 milioni e il Comune di Napoli 700 mila euro, risorse che bastano per una sagra, non per il San Carlo – tuona De Luca -. Bisogna cominciare a parlare chiaro e guardare in faccia la realtà. C’è assoluta necessità  che ogni istituzione dia il proprio contributo al di là di quello che fa la Regione, altrimenti il San Carlo farà fatica ad andare avanti. Con il Comune di Napoli sul San Carlo parliamo da tre anni, si tratta solo di leggere i numeri e cercare di correggere quello che non va. Non si va avanti a botte di chiacchiere e demagogia, si va avanti facendo gli amministratori seri”. Poi ancora le Universiadi: “Siamo in Italia e sono bizzarre certe corrispondenze: chi non caccia un euro parla e alza pure la voce ma questo fa parte della tradizione teatrale del ‘700. Non abbiamo bisogno di fare cose irragionevoli e non rispettose dei nostri beni”.

Piccata la risposta di De Magistris: “È davvero molto squallido da parte di un uomo delle istituzioni, e in un luogo così alto come il San Carlo, scadere pubblicamente in un livello così basso e dicendo delle falsità. De Luca ormai fa comizi e campagne elettorali perenni. “E’ come chiedere a Paperino di mettere gli stessi soldi di Paperon dei Paperoni. Le affermazioni di De Luca sono gravi perché quelle risorse sono fondi europei e non di bilancio regionale. Universiadi? Capisco che De Luca non accetti le regole: non è De Magistris ma la Fisu e la cabina di regia che hanno preso questa decisione. E forse la nostra presenza ha sventato operazioni tutt’altro che condivisibili, cioè dare 30-40 milioni così a qualche titolare di navi”.

Arrivano le prime candidature di immigrati per i consiglieri aggiunti al Consiglio Comunale di Napoli

in Campania/News by
immigrati

Arrivano le prime candidature di immigrati per i consiglieri aggiunti al Consiglio Comunale di Napoli. Qualche mese fa la modifica per l’integrazione, con la presentazione di due candidature per la carica. Il 15 luglio le elezioni, con i seggi in tutte le municipalità per un progetto di integrazione ben radicato nel sociale. A seguito delle verifiche effettuate sulle candidature presentate sono risultate valide: Syed Rajib, 31 anni, del Bangladesh; e Fernando Viraj Prasanna, 40 anni, dello Sri Lanka. Potranno esprimere il proprio voto per eleggere il Consigliere aggiunto senza diritto di voto, in rappresentanza dei cittadini extracomunitari residenti e regolarmente soggiornanti.

Al via “E…state senza pensieri”, controlli a tappeto per la mozzarella di bufala dop

in Campania/News by
mozzarella falsa

Il Consorzio di Tutela ha avviato l’operazione “E…State senza pensieri” con l’obiettivo di aumentare i controlli sulla mozzarella di bufala campana Dop nelle principali località turistiche italiane, in sinergia con tutte le forze dell’ordine preposte. I primi risultati sono già arrivati. A Ischia, infatti, sono stati verificati numerosi punti vendita a Ischia Porto, Barano e Forio. Sono stati sequestrati e inviati a distruzione oltre 60 chili di prodotti alimentari. Si tratta di false mozzarelle Dop e varie forme di formaggio stagionato di latte di bufala. Nel mirino sono finiti produttori, distributori ed esercizi commerciali, sanzionando la vendita di prodotti privi di ogni informazione al consumatore per risalire alla vera origine. I prodotti lattiero-caseari non erano confezionati e perciò mancanti di denominazione di vendita, lotto e scadenza, nonché privi di sigillo di garanzia obbligatorio. A Capri invece sono stati sequestrati 20 chili di presunto formaggio anche di bufala su un totale di 200 chili di prodotti alimentari di vario genere. Sono stati inoltre prelevati campioni di mozzarella di bufala trovata in commercio per verificare il rispetto del disciplinare della Dop.

Il Napoli trema, il Galatasaray pronto per Milik

in News/Primo Piano by
milik

Ultim’ora che scombussola l’ambiente napoletano, ormai sicuro di avere già pronta la coppia di attaccanti per la prossima stagione. Invece, dalla Turchia, secondo quanto riferisce BeIn Sports, Arek Milik ha più che concrete possibilità di lasciare il Napoli e di trasferirsi in prestito al Galatasaray in vista della prossima stagione. Si attende solo leggi tutto…

Nasce in Campania la prima Green Station: venerdì 22 l’inaugurazione

in News/Primo Piano by
Stazione_Pontecagnano

Pontecagnano la prima Green Station di Legambiente in Campania. Il taglio del nastro domani, venerdì22 giugno, alle ore 10.00, presso i locali della stazione di Pontecagnano (Sa). Trasformare la vecchia stazione di Pontecagnano, comune alle porte di Salerno, in un centro di innovazione sociale e culturale. Un centro per favorire la sostenibilità ambientale, il volontariato e leggi tutto…

Basta violenza!!! A Città della Scienza è “Nu juorno buono”

in News/Primo Piano by
nu juorno buono

Centinaia di alunni delle scuole medie partecipano hanno partecipato “Nu juorno buono – i giovani contro la violenza”, la manifestazione organizzata dalla polizia a Città della Scienza. Un evento con appelli contro la criminalità e clip di artisti per fermare la violenza giovanile. “Ragazzi seguite la strada della leggi tutto…

Ritirato dal mercato un lotto di acqua San Benedetto per la presenza di idrocarburi

in Campania/News by
sanbenedetto

Emergenza idrocarburi nell’acqua. E’ stato ritirato un lotto di acqua minerale naturale San Benedetto – Fonte Primavera nel formato da mezzo litro per rischio chimico. Il Ministero della Salute ha diramato un comunicato con l’invito a fare attenzione: chi avesse in casa le bottigliette San Benedetto – Fonte Primavera, nel formato da 0,5 litri PET naturale, imbottigliata nello stabilimento Gran Guizza con il numero identificativo del lotto: 23LB8137E con data di scadenza 16/11/2019, deve evitare di consumarla e riportarla al negozio dove è stata acquistata. Il Ministero informa che nel lotto ritirato è stato trovato un livello elevato di alcuni idrocarburi: xilene, etilbenzene, trimetilbenzene e toluene. Tutti gli altri lotti sono sicuri, precisa il Ministero. Inizialmente era stato diffuso un numero di lotto errato che non è quindi da considerare oggetto dell’allerta.

1 2 3 28
Go to Top