DAILY MAGAZINE

Primo Piano

mattarella
Breaking news/News

L’appello di Mattarella per la politica italiana: “Serve un alto senso di responsabilità per superare i problemi”

Il presidente della Republica Sergio Mattarella chiede ai politici italiani maggior senso di responsabilità. “È indispensabile uno sforzo condiviso per dimostrare la capacità del nostro Paese di affrontare le sfide”, ha detto il Presidente in un telegramma inviato all’assemblea di Assolombarda. “Servono un dialogo costruttivo e un alto senso di responsabilità da parte della politica, delle istituzioni, delle imprese, delle associazioni e della società civile per scelte consapevoli con una visione di lungo termine nell’interesse collettivo. Il rallentamento del commercio internazionale, i segnali di ulteriori tensioni e misure protezionistiche rischiano di pesare sulla fiducia”.

N-Style Guarda tutto

Napoli, la carica di De Laurentiis per il big match contro il Paris Saint Germain

in Sport by
ancelotti-de-laurentiis

Sarà gara vera, importantissima per l’andamento del girone C di Champions che vede in testa proprio il Napoli seguito dal Paris Saint Germain. Un big match dal sapore d’altri tempi e dagli intrecci che suscitano interesse ed emozioni: Neymar, Cavani, Di Maria e Mbappè contro Insigne, Callejon, Mertens e Milik, un attacco mortifero contro l’organizzazione ancelottiana. Al Parco dei Principi l’invasione di cuori azzurri ma a presentare la gara di domani sera è il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. “Ha ragione Ancelotti, contro il PSG sarà un match determinante. Ma lui sa come affrontarla, come una partita a scacchi, con saggezza e meditazione, passo dopo passo. Spero di vincere, è un girone infernale quello in cui siamo capitati, ma abbiamo dimostrato di non essere inferiori a nessuno: a Parigi mi aspetto fuochi d’artificio meditati. Ho una bella rosa in cui ho sempre creduto, Ancelotti cambia spesso i giocatori e questo sorprende gli avversari. Mi piace che una partita spinga con un terzino, e quella dopo con l’altro. Guardate Malcuit, mi ricorda in maniera impressionante Ghoulam. Stadio? Dobbiamo rivederci ancora, perchè le pretese di qualcuno non sono all’altezza dell’impianto in cui giochiamo. Se una cosa vale X non posso pagarla 5 volte X. Poi è normale che io faccia scudo, per proteggere gli interessi della società”.

Diverbio sul pullman dell’Anm: un uomo lancia un martello e frantuma il vetro

in News by
busvetro

A causa di un diverbio per motivi di viabilità ha prima aggredito verbalmente e fisicamente il conducente di un bus dell’Anm  e poi, con un martello di ferro, sfondato la porta anteriore del mezzo, mandando in frantumi il vetro. Tutto ciò è successo a Napoli, nei pressi dell’Università Monte Sant’Angelo. Come riporta l’Ansa, l’autista ha dovuto farsi medicare delle escoriazioni al collo e al volto: per lui la prognosi dei sanitari è di sette giorni. L’aggressione ha scatenato il panico tra i viaggiatori a bordo: è stato proprio grazie al loro intervento però che l’autista non ha subìto conseguenze più serie. L’uomo, infatti, ha aggredito prima verbalmente e poi fisicamente il conducente prendendolo a pugni. I passeggeri sono riusciti ad allontanare l’aggressore che, in preda alla rabbia, è tornato all’attacco: ha preso un martello di ferro dal bagagliaio della sua vettura e lo ha lanciato contro la porta anteriore del bus della linea 180 mandando in frantumi il vetro. Le forze dell’ordine, intervenute dopo l’allarme lanciato dai presenti, hanno fermato l’aggressore, un uomo di circa 60 anni.

Sequestrato allevamento bufalino a Castel Volturno: infiltrazioni camorristiche e traffico di droga

in News by
dda dia
Quattro immobili e un’azienda di allevamento bufalino di Castel Volturno sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli ad un imprenditore ritenuto vicino al clan dei Casalesi, storico capozona del clan, in particolare del gruppo Bidognetti. Il valore di beni sequestrati è di 350mila euro. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura di Napoli. Come scrive l’Ansa, L’uomo, già destinatario di un provvedimento di applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di anni 2 e 6 mesi, è stato condannato per associazione camorristica, estorsione e traffico di droga. Dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, è emerso che avrebbe gestito le estorsioni agli imprenditori della zona, imponendo l’installazione di apparecchi per il videopoker in bar e locali di Castel Volturno.

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta battuta da Mondovì… e dagli arbitri!

in News/Sport by
volaltomondovi

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta battuta da Mondovì… e dagli arbitri! Le rosanero lottano per tutta la partita ma vengono ‘condannate’ da un errore del secondo arbitro, Frederick Moratti, che nel terzo set, nel momento decisivo del parziale, vede un fallo di posizione di Perez e regala un punto alle piemontesi che poi si aggiudicano il set. E come se non bastasse c’è stato un atteggiamento ostile sin dal suo arrivo sul taraflex per le disposizioni delle strutture dal campo, già autorizzate in occasione del match con Soverato da Lega e Federazione. E, in più occasioni, ha provato a scavalcare la collega, Serena Salvati di Roma, primo arbitro della partita. E’ stato comunque un grande esordio sulla panchina rosanero per coach Bracci che ha visto buone cose da parte delle sue ragazze che la prossima settimana proveranno a smuovere la classifica andando a Pinerolo. Dove ci saranno punti importanti per abbandonare l’attuale ultimo posto.

PRIMO SET. Parte subito con un altro piglio la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: coach Bracci trasmette fiducia alla sua squadra e questo si tramuta in un immediato +2 (3-1). Il muro di Cella regala il vantaggio di 5 punti quando il tabellone dice 10-5. Si va punto a punto fino ad un piccolo break piemontese della Lpm Bam Mondovì che arriva fino al 15-11 e l’allenatore casertano decide di richiamare le proprie ragazze in panchina per un time-out. Ma al rientro in campo c’è subito la reazione: Perez passa in diagonale per il 20-15 e quando Frigo stampa il suo primo tempo da urlo si arriva 23-14. Il muro di Cella regala 7 set point (24-17). Ne basta uno: attacco out di Rebora ed è 25-17. Primo storico set conquistato dalla neonata società del presidente Turco.

SECONDO SET. Mondovì riesce subito a partire meglio andando sul 3-6 quando Midriano trova il servizio vincente. Si ripete sempre con un ace anche la Biganzoli che stampa il +6 piemontese (8-14). Quando il set sembra ormai andato ecco la grande reazione della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Melli passa nel muro avversario per il -3 ma poi è proprio la schiacciatrice rosanero a sbagliare il servizio che regala 3 set point alle avversarie. Il primo è annullato da Cella ma non il secondo: si chiude 22-25.

TERZO SET. Punto a punto fino al 9-9 poi Mondovì riesce ad allungare fino all’11-15 costringendo coach Bracci a richiamare le sue ragazze in panchina per un ‘discrezionale’. Al rientro in campo due punti di fila di Frigo che lancia la formazione rosanero fino al 13-15 e quando Perez si scatena con due vincenti consecutivi si arriva 16 pari e coach Delmati ferma tutto con un time-out. Caserta va avanti anche di 2 punti (20-18) quando Perez trova l’ace ma poi c’è un black out. Mondovì recupera e va avanti anche di 2 punti quando il secondo arbitro chiama un fallo di posizione (21-23). Coach Bracci chiama ‘discrezionale’ ma non basta: Mondovì vince anche il terzo parziale (22-25).

QUARTO SET. Equilibrio fino all’8 pari poi due grandi punti di Melli a muro ed è +2 Volalto 2.0 Caserta. Ma Mondovì non demorde e prima pareggia e poi si porta avanti anche fino al 13-17. Delmati chiama time-out quando la Volalto 2.0 torna -1 (16-17) ma il pareggio non arriva. Biganzoli fa la voce grossa e riesce a caricarsi la squadra sulle spalle nell’ultima parte del match allungando fino al 19-23. Chiude Schlegel. Finisce 21-25.

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA – LPM BAM MONDOVI’ 1-3
(25-17; 22-25; 22-25; 21-25)

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia 3, Fucka, Ghilardi (L), Maggipinto, Giugovaz, Frigo 8, Repice 11, Melli 14, Cella 9, Perez 16, Trevisiol. All. Bracci
LPM BAM MONDOVI’: Mandrile (L), Bovolo, Valpiani 1, Schlegel 12, Tonello, Angelini, Zanette 18, Midriano 11, Ambrosio, Biganzoli 13, Valli, Rebora, Agostino 16. All. Delmati. Ass. Basso
ARBITRI: Serena Salvati di Roma e Frederick Moratti di Frosinone

Infortunio per Simone Verdi, arriva il responso degli esami: ecco quanto dovrà stare fermo

in Breaking news/Sport by
verdinapoli

Udinese-Napoli sabato sera è durata solo 4′ per Simone Verdi, uscito anzitempo dal rettangolo verde di gioco per un infortunio. Oggi, gli esami strutturali: come riporta il sito ufficiale del Napoli, si tratta di distrazione di primo grado all’adduttore sinistro. L’attaccante azzurro sin da oggi farà terapie: lo stop, al momento, è di circa due settimane.

Affonda un barcone di migranti nel mar Egeo, due morti e numerosi dispersi

in News by
migranti

Almeno due persone sono morte a seguito del naufragio di un barcone di migranti nel mar Egeo, diretto all’isola greca di Kos. Il natante, lungo circa 6 metri, è affondato circa 50 metri al largo della costa turca di Bodrum. Come riporta l‘Ansa, la Guardia Costiera di Ankara ha soccorso 17 persone, tra cui donne e bambini, ma due di loro sono deceduti in ospedale. Altri 3 migranti sono riusciti a raggiungere la costa a nuoto. Intanto proseguono le ricerche di altri dispersi.

Udinese-Napoli, il diktat di Ancelotti: “Out Insigne, ora testa al campionato”

in Campania/News/Sport by
ancelotti-de-laurentiis

Carlo Ancelotti presenta in conferenza stampa Udinese-Napoli di domani sera e come sempre non mancano i sorrisi ed i colpi di scena. “Le scelte di formazione condizionate dal PSG? Assolutamente no, la partita di Udine è importante per continuare quanto lasciato prima della sosta, vogliamo ricominciare bene. Abbiamo out Luperto, Ounas e Insigne, quest’ultimo non ha un problema grosso ma non sarà disponibile, lo recuperemo per la Champions. Considerare Udine una partita agevole è sbagliato. Tutte le partite presentano difficoltà, l’invidia maggiore è non avere la capacità di esprimere tutto il potenziale, se lo esprimiamo, è più facile vincere. Milik e Zielinski hanno recuperato, ma dobbiamo considerare i viaggi dalle Nazionali e valutare il grado di affaticamento. Ci sono stati cambiamenti in questo periodo, alcuni ancora si devono adattare ma ci sono calciatori che hanno margini di miglioramento notevoli. Vorrei avere un gruppo che ha personalità, la mentalità si costruisce con partite come quella con il Liverpool. La partita l’hanno giocata i calciatori, si sono dati la consapevolezza di essere una big da soli”.

Maxi operazione per il contrasto dei reati ambientali, sequestri e denunce in tutta la Campania

in Campania/News by
rifiuti

Operazione di controllo straordinario del territorio dei comuni di Acerra, Afragola, Camposano, Castel Volturno, Castello di Cisterna, Ercolano, Frattaminore, Giugliano in Campania, Lusciano, Maddaloni, Marcianise, Mondragone, Mugnano, Napoli, Nola, Parete, Recale, Striano e Torre del Greco. In campo 80 equipaggi, per un totale di 204 unità: sono state controllate 19 attività commerciali e imprenditoriali operanti nel settore dello stoccaggio e smaltimento rifiuti, dell’artigianato, cantieristico navale e meccanico; 8 attività sono state sequestrate.

Sono state controllate 81 persone e 51 i veicoli e  nel complesso sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 32.000 euro. In particolare, ad Ercolano sono state sequestrate due ditte per produzione e smaltimento illegale di scarpe e tessuti e per illecita gestione di rifiuti anche pericolosi. Un’officina meccanica, sempre ad Ercolano, è stata sequestrata per abusivismo edilizio. Due autofficine di grosse dimensioni sono state sequestrate anche a Giugliano ed è stata sequestrata un’area di circa 500 mq di Torre del Greco, dove erano accatastati rifiuti di ogni genere anche pericolosi.

Da Pozzuoli a Los Angeles andata e ritorno, la statua di Zeus torna a casa

in Campania/News by
zeus-in-trono

Tornerà sabato 27 ottobre a Baia  la statua di “Zeus in trono” proveniente dal Getty Museum di Los Angeles dove è stata esposta ininterrottamente dal 1992 fino al 2017. In precedenza era finita in un giro di ricettatori. La statua, alta 74 cm, risale al I secolo a.C. ed è un’iconografia del dio greco. Proviene dalle acque del mare flegreo, come è stato stabilito nel 2012 dall’analisi di un frammento di marmo ritrovato a Bacoli, e lo spigolo del bracciolo del trono di Zeus. Come riporta Il Mattino, la statua è ritornata in Italia a giugno 2017 al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, in virtù di operazioni di inquirenti e azioni di diplomazia della Magistratura e del Ministero dei Beni Culturali. Sabato ritornerà a casa e per l’occasione i responsabili del Parco Archeologico dei Campi Flegrei hanno allestito una mostra “Il visibile, l’invisibile e il mare” con l’esposizione di sculture inedite.

Napoletani scomparsi in Messico, sit in dei parenti sui binari della Stazione

in Breaking news/News by
messico

I parenti di Raffaele e Antonio Russo, Vincenzo Cimmino, i tre napoletani di cui non si hanno più notizie dallo scorso 31 gennaio rapiti in Messico, hanno occupato i binari numero 19 e 20 della Stazione centrale di Napoli impedendo la partenza di due Frecciarossa diretti a Milano e Salerno e sedendosi sui binari. I familiari, come riporta l’Ansa, stanno contrattando animatamente con le forze dell’ordine alla presenza del questore Michele Spina: chiedono in maniera animata un impegno delle istituzioni affinché vengano date loro informazioni sui loro congiunti. Di recente, in Messico sono stati arrestati dalle forze di polizia federali i tre agenti accusati di aver rapito i tre napoletani e in manette sono finiti boss dei cartelli criminali locali con l’accusa di essere i mandanti del rapimento.

Allarme bomba a Poggioreale, evacuato asilo nido

in Breaking news/News by
artificieri-770x470

Un trolley abbandonato ha fatto scattare un allarme bomba nel quartiere di Poggioreale a Napoli. Per motivi precauzionali è stata disposta l’evacuazione di alcuni negozi nei pressi e sono stati fatti allontanare anche i bimbi ospitati nell’asilo nido aziendale. Come riporta l’Ansa, sul posto gli artificieri che hanno messo in sicurezza la zona.

Sgominata banda di “topi di appartamento” nelle province della Campania

in Campania/News by
carabinieri via coroglio

Una banda di ladri composta da italiani e romeni, che la scorsa estate ha messo a segno furti tra le province di Napoli, Caserta, Salerno e Avellino, è stata sgominata dai Carabinieri di Torre Annunziata i quali stamattina hanno eseguito 15 misure cautelari. Come scrive l’Ansa, i “topi di appartamento” eseguivano dei sopralluoghi prima di entrare in azione, per studiare la “pericolosità” delle case da svaligiare e per organizzarsi. Poi, in batterie composte da 4 o 5 elementi, partivano su macchine con targa straniera per fare razzia di gioielli, denaro, televisori o attrezzature agricole. Il bottino veniva scaricato in depositi indicati dallo “zio”, il vero e proprio capo del gruppo, un 46enne che decideva tutto e a cui tutti portavano “rispetto”: era lui che fissava gli obiettivi da colpire, la data del furto, chi doveva operare, avvalendosi della nipote 34enne. Scoperta e sgominata anche la rete dei ricettatori dove lo “zio” indirizzava il provento delle ruberie.

Higuain non le manda a dire a De Laurentiis, parole al veleno per il presidente azzurro

in News/Sport by
higuaindela

Ancora parole al veleno quelle riportate dalla Gazzetta dello Sport e che portano la firma Gonzalo Higuain. L’argentino è tornato a parlare di Aurelio De Laurentiis e non usa di certo parole al miele: “Lavezzi si è lasciato male, Cavani idem, con Sarri in panchina è stato contattato un altro allenatore e con me si è preso 94 milioni. Tutti hanno problemi con lui e la gente insulta gli altri. Io con i tifosi del Napoli non ho nulla da dire di negativo, sono stati tre anni bellissimi. Mi hanno amato e ora mi odiano. Un giorno racconterò quello che penso, adesso non posso”. 

Concorsi truccati, in manette ex Generale dell’Esercito

in Breaking news/News by
esercitoitaliano

Il Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, coordinato dalla Procura, ha eseguito 15 misure cautelari, una delle quali in carcere, nell’ambito di un’indagine sui concorsi “truccati” per volontario in ferma prefissata di quattro anni (VFP4) che consentono di accedere alle forze armate e di polizia. Come scrive l’Ansa, tra i destinatari anche un Generale dell’Esercito in pensione, titolare di una scuola di formazione, coinvolta nell’inchiesta, che è stato messo agli arresti domiciliari.

Napoli, mossa strategica del presidente De Laurentiis: al via i mini abbonamenti per le prossime sei gare di campionato

in Breaking news/News/Sport by
stadio-san-paolo

Una mossa strategica quella del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che ha deciso di seguire la scia della Champions e dare il via a dei mini abbonamenti per le prossime sei gare di campionato degli azzurri.  Dalle ore 10 di giovedì 18 Ottobre 2018 al via la vendita del ticket che comprenderà i match interni al San Paolo contro Roma, Empoli, Chievo Verona, Frosinone, Spal e Bologna.

In base alle disposizioni del Ministero dell’Interno, l’emissione dei mini abbonamenti sarà consentita a tutti i possessori di fidelity card, di tessera del tifoso o di altro strumento equivalente che rispetti i requisiti base di sicurezza previsti dalla normativa di settore. Il mini abbonamento potrà essere acquistato presso i Punti Plus, le Ricevitorie Abilitate ed attraverso il web. Ci sarà un diretto di prelazione per gli abbonati della scorsa stagione fino alle ore 12 di mercoledì 24 ottobre 2018 e contestualmente, sarà possibile acquistare i mini abbonamenti su tutti i posti liberi da precedenza. Durante i primi 4 giorni di vendita sarà possibile acquistare i mini abbonamenti esclusivamente on line con caricamento digitale del titolo sulla fidelity/tessera.

Dalle ore 10:00 di Lunedì 22 Ottobre 2018 sarà possibile acquistare i mini abbonamenti anche presso i punti vendita abilitati. Questi i prezzi:  Tribuna d’Onore € 500,00 + € 3,00 (prevendita) – acquistabile esclusivamente presso i punti plus; Tribuna Posillipo € 240,00 + € 3,00 (prevendita);  Tribuna Nisida € 170,00 + € 3,00 (prevendita); Distinti € 120,00 + € 3,00 (prevendita); Curve   € 75,00 + € 3,00 (prevendita).

Non sono previsti mini abbonamenti a tariffa ridotta. Non sono previsti costi di prevendita per chi acquista on line. A partire dalle ore 15 di mercoledì 24 Ottobre 2018 saranno posti in vendita i biglietti per il singolo evento SSC Napoli vs AS Roma in programma il 28 Ottobre 2018 alle ore 20.30. Questi i prezzi: Tribuna d’Onore € 90,00 acquistabile esclusivamente presso i punti plus;  Tribuna Posillipo € 75,00; Tribuna Nisida € 55,00; Tribuna Family Adulto € 10,00/ € 5,00 (under 12); Distinti € 40,00; Curve  € 25,00.

Maxi operazione antidroga a Secondigliano, stupefacenti ed armi nei tombini

in Breaking news/News by
polizia

Circa 5 chili di droga, due pistole e centinaia di cartucce sono state sequestrate nel corso di un’operazione condotta dagli agenti del commissariato di Secondigliano, nel Parco Arcobaleno, a Napoli. Gli agenti hanno trovato nei tombini delle acque di scarico situati nell’area garage del complesso edilizio di via Monte San Michele le armi, le munizioni, la droga ma anche quattro passamontagna. Scoperto anche un manufatto artigianale calamitato utilizzato per nascondere la droga facendola aderire alle parti metalliche di veicoli oppure nelle pareti per evitare controlli. La droga ha un valore commerciale di circa 100 mila euro.

Terremoto in Regione, due indagati nell’inchiesta dei roghi alle pendici del Vesuvio

in Breaking news/News by
Regione-Campania

Due dirigenti della Regione Campania sono indagati dalla Procura di Napoli in relazione ai roghi che nell’estate del 2017 devastarono le pendici del Vesuvio. Lo riporta Il Mattino. Gli inquirenti contestano ad entrambi l’abuso di ufficio, il concorso in incendio colposo e la devastazione colposa. L’obiettivo dei magistrati è accertare se i due dirigenti abbiano fatto tutto il possibile per evitare il disastro ambientale, soprattutto prima dell’emergenza, in riferimento, in particolare, a un piano di tutela e a una convezione con i Vigili del Fuoco rimasti, secondo i pm, solo sulla carta. I due dirigenti verranno ascoltati dai magistrati nei prossimi giorni. L’incendio sulle pendici del Vesuvio del 2017 fu devastante: ridusse in cenere ben 8,7 chilometri quadrati delle sue pendici.

Uomo investito sui binari a San Marcellino, caos in stazione: scatta l’indagine

in Breaking news/News by
treno2

Dalle 9.10 di stamane, il traffico ferroviario fra San Marcellino e Aversa linea Roma – Napoli, via Formia, è sospeso per una persona investita a San Marcellino, lo rende noto Rfi. In corso la riprogrammazione del servizio ferroviario con cancellazioni, limitazioni e variazioni di percorso.
Sul posto l’autorità giudiziaria per i rilievi di rito. Come scrive Il Mattino, l’uomo è stato identificato dalla Polfer: si tratta di un 66enne italiano. La circolazione al momento è bloccata. Anche due giorni fa un 19enne ghanese richiedente asilo fu investito e ucciso sempre nel casertano, tra i comuni di Teano e Sparanise da un treno regionale, sulla linea Napoli-Roma via Cassino.

Ancora un suicidio al carcere di Poggioreale, detenuto si impicca

in Breaking news/News by
carcere_poggioreale

Ancora un detenuto suicida del carcere di Poggioreale a Napoli. È quanto fa sapere Ciro Auricchio dell’Uspp, Unione sindacali di Polizia Penitenziaria, in occasione del focus sulla sanità nelle carceri in Campania. L’uomo, 35 anni, è stato rinvenuto stamani impiccato nella sua cella. «Sovraffollamento e carenza di organico sono i mali del sistema carcerario – ha commentato Auricchio – la medicina è decongestionare il sistema con il nuovo carcere che dovrebbe sorgere a Nola e nuove assunzioni di polizia penitenziaria». «Solo tra Secondigliano e Poggioreale – ha sottolineato – mancano 300 agenti di polizia penitenziaria». Dall’inizio dell’anno, in Italia sono 47 i detenuti che si sono suicidati.

De Laurentiis stuzzica Piatek e coccola Ancelotti: “E’ lui il nostro top player europeo”

in Breaking news/News/Sport by
ancelottidela

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha presenziato all’inaugurazione del Napoli Club Solopaca a lui intitolato. Tantissimi i tifosi accorsi per acclamare il patron azzurro, che come sempre ha parlato senza peli sulla lingua. Il numero uno del Napoli inoltre, ha ricevuto una targa di ringraziamento, poi ha ringraziato i presenti dichiarando: “C’è molto da lavorare, il San Paolo non ha condizioni ottimali. Le Universiadi rallenteranno i tempi di lavoro, ringrazio la Regione perchè ha messo a disposizione ulteriori somme che non ci sarebbero state. Verranno aggiustati i sediolini, rifatti i bagni, spogliatoi e impianti elettrici. Non mi sono meravigliato della presenza di Ancelotti al tavolo con Guardiola e Sacchi, di certo non veniva da una cavalcata dalla C alla A. È un allenatore che ha vinto tanto e dovunque. Ad Ancelotti avevo dato nove partite per ambientarsi, penso lo abbia fatto molto presto. La mattina prima del match con il Liverpool mi disse che avremmo vinto. Lascio lavorare tranquillo il mio allenatore che ha tre anni di contatto ma vogliamo portarli a sei”.

Piatek? Ho parlato con Preziosi ed il suo agente, ci dobbiamo incontrare. Io sono sereno e tranquillo, non ho necessità di correre, non voglio fare aste, bisogna vedere se ha la possibilità di rendere nel nostro organico così come rende al Genoa. Non compriamo tanto per, ma bisogna aspettare la crescita di alcuni elementi che può non essere immediata per l’allenatore. Psg? Hanno Mbappé, Cavani e Neymar? Io la vinco con Ancelotti”.

1 2 3 44
Go to Top