DAILY MAGAZINE

Primo Piano

IMG_9703
Uncategorized

Riflessione politica. La politica non è un fatto personale. Il PD, con l’operazione Schiavone, consolida il primato politico della coalizione.

Scriviamo e confrontiamoci sui fatti. Sia Oliviero che Graziano hanno “recintato” il partito. La colpa è di entrambi se oggi non ci sono candidati maschi forti. Da qui l’apertura di un ragionamento politico, Schiavone è espressione del PD, si era allontanato per motivi che a noi non interessano. Oggi, però può ritornare nel partito, può portare linfa fresca e si può abbinare con Lucia Esposito o con la Martino oppure con la Sadutto o la D’Andrea. Tradotto in parole povere: con Schiavone candidato nel Pd la partita è chiusa e saranno due gli eletti nella circoscrizione di Caserta. Uno si sgancia e la terza può anche entrare in consiglio regionale. Così si garantirà anche un terzo posto. Il ragionamento politico è questo. Ora fate tutti una riflessione e, se non sarà così, il PD prenderà una batosta. Il resto è solo offuscamento di campagna elettorale e il 22/23 settembre direte : “Siamo stati degli stupidi politici”. Quest’operazione non la vuole nessuno in quanto salta un seggio alle liste collegate e ritorna naturalmente al PD. La politica è questa: c’è chi la capisce e costruisce e chi invece non la capisce e arranca.

N-Style Guarda tutto

Caldorino fa lo spauracchio sui Covid-Hospital. Non può battere De Luca e il centrodestra in giro ne dice di tutti i colori

in Campania by
delucacaldoro

In casa centrodestra, invece di parlare di un progetto politico serio, fanno lo spauracchio.  Caldoro non è all’altezza come ha dimostrato durante il suo mandato di Governatore. Per la seconda volta si ricandida, dopo il trambusto sollevato in un primo momento dalla Lega e da Fratelli d’Italia non lo volevano assolutamente. Arcore muove tutta la sua struttura editoriale e la schiera accanto a Stefanuccio. Risultato delle liste: 14 a 5 per De Luca. Addirittura quella di Caldoro Presidente sarà un unicum con quello dell’UDC. Ecco la politica del fare di De Luca ed ecco la politica sui Covid-Hospital di Caldoro.

Nello sport comanda Salvini e vuole mettere in difficoltà, per il tramite di parlamentari del Pd, il Ministro Spadafora

in Campania/Sport by
spadaforasalviniconte

Si muove la trasversalità nel Governo: Salvini, tramite i suoi, guida la cabina di regia dello sport, specialmente nel settore della Pallavolo. Alcuni parlamentari del PD si sono mossi all’insaputa dei fatti ma Spadafora, che ha scoperto gli altarini, ha messo un freno. Giochi trasversali per fregare Conte, Spadafora, M5S e la parte sana del PD.

Blitz dei carabinieri del Nas nel Napoletano, sequestrati 140kg di generi alimentari

in Breaking news by
Una volante dei Carabinieri

Sequestrati nel Napoletano, a Grumo Nevano, 140 chili di generi alimentari: 90 chili di verdura priva di ogni tracciabilità e 50 chili di carne in cattivo stato di conservazione. Sono stati i carabinieri del comando provinciale di Napoli a mettere in atto i controlli insieme a personale specializzato dell’ Asl Napoli 2 Nord. Denunciato un 35enne di origini bengalesi titolare di un negozio di vendita di generi alimentari in via Roma. Trovati vari ortaggi privi di ogni tracciabilità che ne certificasse la provenienza e della carne che era in cattivo stato di conservazione. Al titolare, inoltre, sono state contestate delle sanzioni per un importo complessivo di 3mila e 500 euro. Il negozio è stato sequestrato.

Coronavirus, Campania: “Mille euro di multa per mancato uso mascherine”

in Breaking news by
de luca

Blocco dei mezzi pubblici (bus e treni) se a bordo vi è un passeggero privo di mascherina, che sarà multato e fatto scendere. Massimo della sanzione (1.000 euro) per chiunque non indossi la mascherina dove già previsto dalle ordinanze regionali, ossia in tutti i luoghi al chiuso. Sono due dei punti contenuti nell’ordinanza che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato dopo una riunione dell’Unità di crisi. Nell’ordinanza si invitano le forze dell’ordine e le polizie municipali a controlli rigorosi nelle situazioni di assembramento, e nelle quali, al chiuso, i cittadini non indossino la mascherina (negozi, supermercati, bar, esercizi commerciali, locali pubblici etc.) I cittadini che arrivano da paesi esteri devono osservare la quarantena. E’ stato dato mandato alle Aziende Sanitarie di individuare alberghi Covid da riservare alla quarantena di pazienti asintomatici.

Regionali: De Luca al 58%, Ciarambino al 18% e tutto il centrodestra al 21%. Altri 3%. In Terra di Lavoro il dado è tratto!

in Breaking news by
triade

Mettiamo un po’ di ordine e diciamo un po’ di verità che riguardano Caserta e la sua circoscrizione, in vista delle prossime regionali. Troppe fesserie in giro. Dare l’1% e qualcosa a Italia Viva è da folli. Non vogliamo soffermarci sull’argomento, dal momento che la “candidite” dà alla testa. I dati veri sono questi: tranne Fratelli d’Italia, gli altri partiti del centrodestra sono in grosso affanno e non riescono a comporre le liste. Posso contare su candidati che, a malapena, riescono a portare 300/400 voti. I candidati con serbatoi di 4/5 mila voti, al contrario, sono tutti nelle liste di De Luca. Ora ognuno è libero di raccontare quante “balle” vuole. La verità è questa e il dado è tratto.

Esodo estivo, l’8 agosto giornata da bollino nero sulle autostrade italiane

in Breaking news by

Il prossimo 8 agosto sarà una giornata da bollino nero sulle autostrade italiane. Lo prevede il Piano dei Servizi per l’esodo estivo 2020 di Viabilità Italia. I dati di traffico riferiti a questi ultimi due mesi hanno suggerito di contrassegnare con il “bollino rosso” i fine settimana del 24 – 26 luglio e del 31 luglio – 2 agosto prossimi. Il fine settimana del 7 – 9 agosto è quello in cui si prevedono i maggiori volumi di traffico, con una previsione di criticità da bollino nero per la mattina di sabato 8 agosto.

Napoletano morto in Colombia, Bogotà assicura giustizia

in Breaking news by

Il governo della Colombia ha assicurato che sarà fatta “giustizia piena”, senza “impunità”, nel caso della morte di Mario Paciolla, il napoletano di 33 anni impegnato come osservatore dell’Onu a San Vicente del Caguàn e trovato morto a casa sua il 15 luglio scorso per un apparente suicidio dai contorni tuttavia molto sospetti. Rispondendo ad una domanda dell’ANSA, il ministero degli Esteri colombiano ha assicurato che “l’impegno su questa vicenda è assoluto”, ed ha aggiunto che “la Procura ha dato al caso priorità, facendo progressi nell’inchiesta” sulla morte. “Speriamo – ha aggiunto il ministero – che le indagini avanzino con la rapidità e l’efficacia che ci aspettiamo. La Colombia compirà ogni sforzo necessario perché esista giustizia e non vi sia impunità”. Per questo le autorità colombiane hanno anche reso noto che le indagini sono seguite personalmente dalla vice procuratrice generale Martha Mancera che ha esplicitamente chiesto agli investigatori di valutare tutte le ipotesi possibili sul decesso di Paciolla.

Napoli, 42enne ucciso a coltellate nella notte: indaga la Squadra Mobile

in Breaking news by

Un uomo di 42 anni è stato ucciso a coltellate la scorsa notte a Napoli. La vittima, Salvatore Attanasio, è stato trovato a terra da alcuni passanti, in via Manso, in una pozza di sangue che lo hanno portato all’ospedale “Vecchio Pellegrini”. Secondo una una prima ricostruzione l’uomo è stato colpito da diversi fendenti ed è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Sul posto gli agenti hanno trovato lo scooter dell’uomo. Sulla vicenda indagano gli agenti della squadra mobile.

Violento nubifragio a Milano, esonda il fiume Seveso

in Breaking news by

La città di Milano si è risvegliata con un violento nubifragio. Proprio a causa delle violente piogge, che hanno causato diversi allagamenti in città e nei Comuni della cintura Nord, è anche esondato il fiume Seveso. Questo ha creato problemi di circolazione nella zona Nord Est, nella zona di viale Zara, Niguarda e viale Sarca. Allagati diversi sottopassi. La circolazione dei treni è bloccata e poi ripristinata fra le stazioni di Milano Cadorna e Bovisa per danni all’infrastruttura alla stazione Domodossola.

Ferimento Noemi, killer condannato a 18 anni: 14 per il fratello. Confermata aggravante mafiosa

in Breaking news by

Il gup di Napoli Vincenzo Caputo (24esima sezione penale), al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, ha condannato a 18 anni di reclusione Armando Del Re e a 14 anni suo fratello Antonio, ritenuti responsabili dell’agguato a colpi di pistola esplosi tra la folla, avvenuto il 3 maggio 2019 in piazza Nazionale, a Napoli, nel quale venne anche gravemente ferita Noemi, una bimba che all’epoca dei fatti aveva 4 anni, e la nonna. Vero obiettivo del raid era Salvatore Nurcaro, ritenuto un esponente di un clan loro rivale, anch’egli rimasto gravemente ferito. Al termine della requisitoria i pm antimafia Antonella Fratello e Simona Rossi avevano chiesto 20 anni di carcere per i due fratelli. Noemi rimase ricoverata in ospedale per molti giorni in pericolo di vita. Confermata dai giudici l’aggravante mafiosa in relazione al tentato omicidio, stralciata invece in relazione alla ricettazione di una moto utilizzata durante le fasi dell’agguato. Ad assistere alla lettura della sentenza c’era anche il procuratore di Napoli Giovanni Melillo.

Arresti e false sponsorizzazioni per Promo Volley Urbino e Pallavolo Cesena, chi doveva vigilare?

in Breaking news by
volley

Il quesito che viene da porsi è più che legittimo: chi doveva vigilare su tutto questo e non l’ha fatto? Chi non ha fatto il suo lavoro, e dunque è venuto meno alla sua funzione di controllore, è ancora più colpevole di chi ha messo in piedi questo sistema sul quale è chiamata ad esprimersi l’autorità giudiziaria competente. Un’indagine, questa, che andrebbe allargata a chi comanda nel mondo della pallavolo, ai cosiddetti padroni del valore. Il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di stare sul pezzo

Milano, ospedale Covid Fiera: GdF acquisisce carte per inchiesta

in Breaking news by

Il nucleo di polizia Economico Finanziaria della Gdf di Milano sta effettuando acquisizioni di carte del Fondo Fondazione Fiera Milano per la Lotta al Coronavirus in via Manin dove ha sede la Fondazione di Comunità di Milano Città, Sud Est, Sud Ovest e Adda Martesana nell’ambito dell’indagine della Procura sulla realizzazione dell’ospedale anti-Covid nei padiglioni della stessa Fiera. L’inchiesta, al momento conoscitiva è coordinata dal pm Cristiana Roveda e dall’aggiunto Maurizio Romanelli, è partita da un esposto di Adl Cobas.

Coronavirus, De Luca: “Chiusura per negozi che non usano mascherine”

in Breaking news by

È pronta una nuova ordinanza per la chiusura dei negozi dove non solo gli addetti, ma anche i clienti, non usano le mascherine di protezione”. Lo ha detto ai giornalisti il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Non sono preoccupato, sono preoccupatissimo – ha aggiunto De Luca – a settembre, con la ripresa delle scuole, si rischia la ripresa del contagio e a quel punto si dovrà chiudere tutto”.

Incontro a Teano tra Caldoro e De Luca. Vicienzo ce fa’ n’uocchio niro a Stefanuccio

in Breaking news by
de luca caldo

(Si intende che è uno sfottò) ‘O presidente arriva a Teano, Caldoro già ‘o steve aspettanno cu’ ‘na mazza ‘nmmano. Vicienzo scenne, arape a funtana e l’acqua, e beve. Stefano nun se accorge ca’ steveno quatte trans ‘ncoppo ‘o marciapiede, ca’ appena ‘o vedono, accummenciane a alluccà: “Stefanino…Stefanino…Stefanino…”, Caldoro s gir, mentre arrivav vicino a Vicienzo, Stefanuccio aiza ‘a mazza e contemporaneamente dic ai suoi amici trans: “Ue’ ue’ aspttatm…’o tiempo ‘e me fa’ a Vicienz”. Comme Vicienz sent cheste, ce da’ ‘nu pacchero e ce fa’ l’uocchio nir e si fa mal a man

(Questo pezzo è per far ridere tutti e abbassare sempre i toni nel rispetto dei cittadini)

Caldoro minaccia De Luca, il Governatore gli manda un regalo?

in Breaking news by
caldoro de luca

Caldoro e tutti i suoi non riescono a comporre le liste di centrodestra. Sono tutti scappati, e passati nelle liste di De Luca e chi non si candida non vuole niente a che fare con Caldoro. A questo punto per vergogna Caldoro non chiama De Luca per chiedergli di fare anche le liste di minoranza, allora che fa , gli manda messaggi  velati, scambio di voti, ladro di idee, cafone a lui e anche ai salernitani. Conoscendo il pensiero Deluchiano, Caldoro gli fa pena in quanto e’ un poveruomo che cerca lo scontro, e il Governatore sicuramente ha detto ai suoi; mandategli una cinquantina di candidati, non lo rispondete così gli facciamo fare le liste e andate a casa sua e gli portate un bel regalo da parte mia, un pacco con dentro un asino politico come lui? Ah saperlo ….

Il PD mette il nome di De Luca nel simbolo e frega tutti

in Breaking news by
Pd simbolo

Sono davvero svegli quelli del Partito Democratico. Chi ha avuto l’idea di mettere il nome di De Luca nel simbolo è stato intelligentissimo! E vi spieghiamo il perché: la stragrande maggioranza dei campani vuole votare De Luca e con questa operazione il PD prenderà un numero maggiore, considerevole, di consensi. Anche quelli che avevano difficoltà a votare il PD, non ci penseranno su due volte, perché chi vota PD vota direttamente De Luca

Bisogna prendere atto di una realtà produttiva qual è la Marican. Anche noi ci siamo ricreduti. Un fiore all’occhiello che qualifica tutta Terra di Lavoro

in News by
Marican

Bisogna avere coraggio e dire sempre la verità anche quando si prendono posizioni giornalisticamente sbagliate. Non conosciamo personalmente il management della Marican ma passando dalle parti di Gricignano ci è sembrato di attraversare un cantone della Svizzera. Verde manutenuto, rotonde ben curate, aziende presenti di primissimo piano. Che dire: quelli della Marican sono stati capaci e va preso atto. Ci siamo fermati in un bar del luogo, e ci hanno riferito che hanno portato circa 6mila posti di lavoro in questa provincia. E ancora: hanno portato aziende nazionali e internazionali in un’area che faceva letteralmente pena mentre, oggi quella fetta di territorio è stata riqualificata dalla sana imprenditoria. I dati sono questi, e il successo porta gelosia e cattiveria. Bisogna guardare questo gruppo con onestà giornalistica, sono una realtà e le realtà che portano lavoro vanno sostenute energicamente. Noi continueremo a guardare e scrivere con molta attenzione sulla Marican, dal momento che quello che abbiamo visto girando per Gricignano ci ha stupiti tantissimo.

1 2 3 50
Go to Top