DAILY MAGAZINE

Primo Piano

N-Style Guarda tutto

Terra dei fuochi, ancora un blitz: sequestrate quattro aziende di stoccaggio illecito di rifiuti

in Campania/Primo Piano by
rifiuti

Controlli per il contrasto del fenomeno dei roghi tossici nella Terra dei Fuochi. Sequestrate quattro aziende operanti prevalentemente nel settore dello stoccaggio risultate non in regola, mentre tra una cinquantina di persone controllate sei sono state denunciate alla magistratura per reati ambientali, otto sanzionate con multe salate per circa 75mila euro e tra queste una lavora in nero. Due i veicoli sequestrati. Il blitz, coordinato da Gerlando Iorio, l’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti in Campania, ha interessato il territorio dei comuni di Acerra, Cardito, Castel Volturno, Lusciano, Mariglianella, Quarto e Succivo. Sono state controllate cinque attività commerciali e imprenditoriali operanti prevalentemente nel settore. In particolare, ad Acerra due grandi aziende di stoccaggio e smaltimento rifiuti, rispettivamente di circa 15.000 mq e 5.000 mq, sono state sequestrate per illecita gestione di rifiuti. In particolare una di queste gestiva, senza regolare autorizzazione, rifiuti di tipo pericolosi e tossici impropriamente miscelati con rifiuti di altro tipo. Entrambi i proprietari sono stati denunciati. Durante la stessa attività di controllo, due veicoli che si apprestavano ad entrare in una delle due aziende, sono stati sequestrati per trasporto illegale di rifiuti speciali e guida senza patente.

Sempre nel Comune di Acerra, un’altra azienda di grandi dimensioni (circa 15.000 mq), dedita allo stoccaggio, trattamento e smaltimento rifiuti è stata parzialmente sequestrata per illecita gestione e deposito incontrollato di rifiuti, nonché per immissione in fogna. II responsabile è stato denunciato. A Cardito, un’officina di circa 300 mq è stata sequestrata per assenza sia di autorizzazione regionale per l’emissione in atmosfera sia delle regolari autorizzazioni allo scarico di acque reflue. I risultati, seppur ancora parziali in quanto l’attività di controllo è ancora in corso, sono il frutto della modalità operativa di contrasto, promossa dall’Incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio basata su azioni coordinate, alle quali concorrono l’Esercito, le Forze dell’Ordine e le Polizie Locali, anche per il controllo delle aree della Terra dei Fuochi dove hanno sede siti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti

Maxi incendio nella galleria della linea ferroviaria Napoli-Salerno, cinque feriti

in Campania/News by
vigilidelfuoco

Cinque operai sono rimasti feriti a causa di un incendio scoppiato nella galleria Santa Lucia della linea ferroviaria Napoli-Salerno, nel tratto che va da Nocera Inferiore e il capoluogo salernitano. L’incendio, scoppiato la scorsa notte, sarebbe stato innescato dall’esplosione di una bombola, mentre erano in corso lavori di manutenzione. La circolazione dei treni è stata sospesa. Come scrive l’Ansa, sono intervenuti i vigili del fuoco. Le fiamme hanno coinvolto un mezzo della ditta Salcef che lavora per conto di Rete Ferroviaria Italiana ferendo i cinque operai che sono stati soccorsi dal 118. Uno sarebbe grave. La circolazione dei treni tra Salerno e Bivio Santa Lucia è sospesa. I collegamenti regionali Salerno – Caserta sono garantiti da autobus che vengono impiegati anche tra Salerno e Nocera Inferiore, a integrazione del servizio metropolitano Salerno – Napoli Campi Flegrei. I treni Intercity percorrono l’itinerario alternativo via Cava de’ Tirreni mentre i convogli ad Alra Velocità avranno origine o fine corsa a Napoli Centrale.

Novità in Chiesa: al via la procedura per il cambio del testo del Padre Nostro

in Primo Piano by
papa francesco

Una novità è pronta a rivoluzionare il mondo della Messa. Cambierà infatti il testo della preghiera Padre Nostro. Il testo della nuova edizione del Messale Romano, comunica la Cei, sarà infatti sottoposto alla Santa Sede per i provvedimenti di competenza, ottenuti i quali andrà in vigore anche la nuova versione del Padre Nostro (non abbandonarci alla tentazione) e dell’inizio del Gloria (pace in terra agli uomini amati dal Signore). Il nuovo Padre Nostro è stato sottoposto alla attenzione della Santa Sede. Il versetto «non ci indurre in tentazione» diventerà «non abbandonarci alla tentazione». Come riporta Il Mattino, i tempi perché entri in vigore non dovrebbero essere lunghi, considerato che la modifica di quel versetto era stata incoraggiata dallo stesso Papa Francesco: “Non è una buona traduzione», aveva detto, perché Dio «non induce in tentazione” e modifiche in questo senso sono state fatte da altre conferenze episcopali, come quella francese. Ma chi vorrà, potrà anche cominciare a recitare il nuovo Padre Nostro da subito.

Ancora una stesa nel cuore di Napoli, ritrovati ventuno bossoli dopo un’esplosione

in Breaking news by
spari

L’esplosione di numerosi colpi di pistola è stata segnalata nella notte alla Polizia a Napoli. Il fatto è successo verso le 2,30 in vico Giganti. Sul posto si sono recate le Volanti dell’ufficio Prevenzione generale della Questura e gli agenti del commissariato Vicaria Mercato. A terra sono stati trovati ben 21 bossoli calibro 9×21 e quattro ogive. Non si segnalano danni a persone o cose, secondo quanto riferito dalla Polizia. Come scrive l’Ansa, l’altra notte erano stati esplosi colpi di pistola in via Carbonara, mentre a terra era stato recuperato un bossolo di pistola calibro 9×21. Forse, l’obiettivo di un probabile agguato è riuscito a sfuggire.

Stanziati i fondi del Senato per i tre studenti napoletani al secondo posto nel concorso della Nasa

in Primo Piano by
nasa

Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati metterà a disposizione i fondi per consentire ai tre studenti napoletani dell’Istituto Tecnico Industriale “Augusto Righi” che si sono piazzati al secondo posto nella competizione aerospaziale “Zero Robotics” organizzata dal Massachusetts Institute of Technology e dalla Nasa, di poter andare negli Usa e partecipare alla fase finale del concorso. Come riporta l‘Ansa, la Casellati aveva già scritto ieri una lettera al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, ed al generale Vittorio Tomasone, a capo del Comando interregionale Ogaden, per dare corso alla propria iniziativa.

Si accendono i riflettori a Marassi, è tempo di Genoa-Napoli

in News/Sport by
napolichampions

I riflettori si accendono questa sera a Marassi alle 20.30, tra colori ed abbracci dei tifosi. E’ tempo di Genoa-Napoli, anticipo della dodicesima giornata della Serie A in un bellissimo gemellaggio tra supporter. Sarà l’ultimo impegno per le due squadre prima della sosta per le Nazionali, che vedrà numerosi giocatori partenopei impegnati in giro per il Mondo ma propizia anche per recuperare qualche infortunato. Il Napoli è reduce dall’ottimo pari in Champions League contro il PSG e nel Genoa, invece, Juric si gioca la panchina. Il tecnico non ha convinto nelle ultime uscite e il match di questa sera sarà un esame decisivo. Sugli spalti, oltre alla contestazione annunciata nei confronti del presidente Preziosi, ci sarà spettacolo, con cinquemila napoletani che seguiranno in trasferta Koulibaly e soci. Quattro cambi rispetto al match con il PSG per Ancelotti: in difesa si rivedrà Hysaj, a sinistra invece, Malcuit. In attacco il tecnico sembrerebbe orientato a schierare Milik, nonostante Mertens abbia recuperato dall’infortunio alla spalla. L’unico dubbio di Ancelotti riguarda il centrocampo: il tecnico deve scegliere due maglie tra Hamsik, Fabiàn Ruiz e Zielinski. Confermatissimi Koulibaly, Callejon e Insigne. Nel Genoa invece,  ci saranno delle assenze importanti come Spolli e Sandro. In difesa confermatissimo Romero dopo le recenti prestazioni. Vicino a lui agiranno Biraschi ed il napoletano Criscito. A centrocampo Mazzitelli, con Hiljemark dal primo minuto: lo svedese si gioca una maglia con Omeonga. In attacco confermatissima la coppia Piatek-Kouame, sostenuti sulle fasce da Lazovic e Romulo.

Si costituisce l’ultimo componente della gang di Caserta: risponde della morte di Emanuele Reali

in Breaking news/Campania by
carabiniere caserta

È finita la fuga del ladro che, scappando lungo i binari dopo una serie di furti, ha provocato la morte del vicebrigadiere Emanuele Reali, travolto da un treno durante l’inseguimento martedì sera a Caserta. Si tratta di un 24enne napoletano, come gli altri componenti della gang. Pressato dalle ricerche senza sosta dei carabinieri, si è costituito alle 21.30 al comando provinciale dell’Arma di Caserta. È stato sottoposto al fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per concorso in furto in abitazione, resistenza e morte come conseguenza di altro reato. Come scrive Il Mattino, prima di lui sono finiti in carcere altri tre napoletani: il primo è stato scarcerato e sottoposto all’obbligo di dimora a Napoli ed agli altri due sono stati concessi i domiciliari. Per  loro tre le accuse sono il furto aggravato e la resistenza a pubblico ufficiale. Solo l’ultimo, il fuggitivo, risponde direttamente della morte del Carabiniere.

Una forte esplosione scuote Napoli: nel mirino l’auto di un pregiudicato

in Breaking news/Campania by
polizia-napoli

Un’esplosione, avvertita da diversi residenti, ha danneggiato gravemente un’auto parcheggiata nel centro di Napoli. Sul posto sono intervenute diverse volanti della Polizia ed i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a spegnere l’incendio. Colpite dall’esplosione altre due vetture parcheggiate vicino. Come scrive Il Mattino nell’edizione on line, l’auto presa di mira sarebbe di un pregiudicato della zona.

Un camioncino tampona a Linate l’aereo per Napoli, scesi tutti i passeggeri: a bordo anche il rapper Ghali

in Breaking news/News by
linate

Incidente alquanto singolare occorso all’aeroporto di Linate a Milano. Il camioncino di una ditta di catering ha urtato l’ala di un aereo Alitalia per Napoli sulla pista poco dopo le 10. Le sessantasei persone a bordo del velivolo che era fermo, sono state fatte scendere e imbarcate su un altro velivolo e sono illese. Unico ferito, secondo la ricostruzione del 118, il conducente del furgone. A bordo anche il rapper Ghali, atteso a Napoli in serata per un concerto al Palapartenope, che ha raccontato l’incidente sui social.  “Ci siamo scontrati con un camion che trasporta verdure. Ora siamo fermi a bordo, ma forse ci faranno scendere”, racconta Ghali su Instagram in un video live.

Simone Verdi presenta l’app Mytaxi a Napoli e scalpita per il ritorno in campo

in News/Sport by
verdi
Da oggi Napoli si aggiunge alle oltre 100 città europee in cui mytaxi è attiva. Sono già 200 i mytaxisti che hanno aderito al servizio nel capoluogo partenopeo. La campagna di lancio ha visto oggi a Castel Volturno protagonista il calciatore del Napoli Simone Verdi. Ben il 50% di sconto su una corsa pagata via app a Napoli inserendo il codice “VERDI” fino all’8 dicembre. Proprio il giocatore azzurro ha illustrato l’inizativa in qualità di testimonial d’eccezione della campagna promozionale nella conferenza stampa al fianco di Serena Salvione, Head of International Business Development Società Sportiva Calcio Napoli e di Barbara Covili General Manager di mytaxi Italia.

Sono molto felice di essere il protagonista del lancio di mytaxi a Napoli – ha dichiarato Verdi -. Vivendo qui solo da pochi mesi, mytaxi mi aiuterà tantissimo a scoprire ancora meglio la città. E sono certo che anche i nostri tifosi ed i tanti turisti che ogni anno Napoli accoglie non potranno farne a meno. Io e la mia fidanzata amiamo girare per le strade di Napoli, io non sono patentato e con questa applicazione nuova potrò agevolmente adoperare i taxi per utilizzare al meglio il tempo libero. Sono talmente affascinato dalle bellezze artistiche di questa città che i miei compagni, dopo soli 3 mesi che sono qua, mi dicono che potrei fare la guida turistica. Mi sono già divertito molto a girare con l’app mytaxi e lo consiglio a tutti. Sono onorato di far parte di questo progetto“.

Proprio l’esterno ex Bologna è ad un passo dal ritorno in campo dopo lo stop per infortunio. Il forte giocatore si era fermato lo scorso 20 ottobre contro l’Udinese, dopo soli tre minuti di gioco, un problema muscolare che si è rivelato più grave del previsto: sembrava essere uscito in via precauzionale ma i tempi di recupero si sono allungati ad un mese. Il giocatore ora sta bene e l’obiettivo è quello di partire con la squadra verso Genova. Ancelotti ne valuterà le condizioni per decidere se il giocatore sarà pronto o bisognerà attendere dopo la sosta, nel match casalingo contro il Chievo.

Foto: Ssc Napoli

Blitz della Dia di Napoli, sequestrato a Casal di Principe un bunker della malavita

in Breaking news by
dda dia

La Direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato un fabbricato di 422 metri, totalmente abusivo, con le caratteristiche di una villa bunker, nel centro di Casal di Principe. Come riporta l’Ansa, il bene sottoposto a sequestro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su proposta dei procuratori della Repubblica di Napoli e Santa Maria Capua Vetere e del direttore della Dia, sarebbe riconducibile ad un affiliato del clan dei Casalesi, gruppo Bidognetti.

Caivano, sequestrata un’intera palazzina adibita allo spaccio

in News by
caivano-rione

I Carabinieri di Caivano insieme a personale dell’Istituto Autonomo Case Popolari, hanno rimosso due portoni all’ingresso di due diverse scale del complesso di edilizia popolare. I portoni erano stati modificati da ignoti con l’apposizione di grate e l’installazione di chiavistelli e nuove serrature, con il chiaro intento di limitare l’accesso ed eludere i controlli delle forze dell’ordine. Come riporta l’Ansa, dosi di droga venivano passate attraverso uno spazio appositamente creato nelle grate, rendendo possibile lo spaccio di stupefacenti senza che gli assuntori potessero entrare a contatto diretto con i pusher. Le chiavi erano in possesso solo di alcuni utenti delle due scale mentre i restanti condomini per entrare o uscire erano costretti di volta in volta a chiedere il permesso agli spacciatori.

Scossa di terremoto ad Avellino, scuole evacuate e tanto spavento

in News by
terremoto

Un’altra scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stata registrata in provincia di Avellino alle 12:18 con epicentro a Paternopoli. Come riporta l’Ansa, il sisma è stato avvertito nitidamente dalla popolazione soprattutto nei comuni di Ariano Irpino, Grottaminarda, Mirabella Fontanarosa. Spavento e apprensione, ma al momento non ci sono danni a persone e cose. Alcune scuole della zona sono state fatte evacuare in via precauzionale. Il sisma registrato dalla sala sismica dell’Ingv si è verificato ad una profondità di 10 km.

Capri, in vendita la splendida villa che ha ospitato Totò

in News/Sticky Posts by
caprivilla

E’ in vendita a Capri la bellissima villa che fu anche casa anche Totò, ospite del regista Carlo Ludovico Bragaglia. Fu quest’ultimo a farla costruire nel 1942, accogliendovi Antonio De Curtis per preparare i film che girarono insieme o in vacanza: ancora intatta come allora la camera riservata al grande attore, con la mobilia originale, dal letto in ottone a un curioso tavolino dove, sotto un vetro, sono stati dipinti ritagli di giornali dell’epoca. Come riporta l’Ansa, la proprietà, spiega Lionard Luxury Real Estate di Firenze che l’ha messa in vendita per un importo che supera i 10 milioni di euro, si trova in una delle zone più esclusive dell’isola, immersa in un parco botanico con 150 specie vegetali e vista a 360 gradi sul mare, Napoli, il Vesuvio e Ischia.

Il sindaco di Caserta Carlo Marino proclama lutto cittadino per il Carabiniere che ha perso la vita in servizio

in Breaking news/Campania by
carabiniere caserta

Il sindaco di Caserta Carlo Marino ha proclamato il lutto cittadino per venerdì 9 novembre, in occasione delle esequie del Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Reali, che si svolgeranno a Piana di Monte Verna. “Premesso – si legge nell’ordinanza sindacale – che il giorno 6 novembre 2018 nella città di Caserta il Vice Brigadiere Emanuele Reali, in servizio presso il Nucleo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Caserta, ha perso la vita nel corso di una operazione anticrimine; visto che il tragico evento ha profondamente colpito la collettività e che il giorno 9 novembre 2018 alle 15,00, a Piana di Monte Verna si svolgeranno le esequie del Vice Brigadiere Reali; considerato che l’Amministrazione comunale, raccogliendo la spontanea partecipazione dei cittadini, intende manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città, stringendosi intorno alla famiglia Reali ed all’Arma dei Carabinieri; sentito il Prefetto di Caserta; il sindaco ordina la proclamazione del lutto cittadino per la giornata di venerdì 9 novembre 2018, giorno nel quale si svolgeranno le esequie del Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Reali, in segno di cordoglio e vicinanza dell’intera Città alla famiglia Reali e all’Arma dei Carabinieri; l’esposizione a mezz’asta, nel corso della stessa giornata, della bandiera della città di Caserta sugli edifici pubblici; la partecipazione del gonfalone cittadino, scortato dagli agenti di Polizia Municipale in alta uniforme, alle esequie che si terranno a Piana di Monte Verna”.

Nello stesso provvedimento il sindaco Marino invita ad osservare nei luoghi di lavoro, sempre il giorno 9 novembre, un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 15.00, in coincidenza delle esequie e in tutte le scuole cittadine, nel corso dell’orario scolastico. L’ordinanza si chiude con l’invito ad osservare, nei luoghi ove si tengono eventi pubblici di spettacolo, intrattenimento o sportivi, un minuto di silenzio e raccoglimento o, comunque, una appropriata forma di ricordo.
“Non è solo un atto formale o dovuto – ha spiegato il sindaco – ma è una reale esigenza di trasformare in qualcosa di concreto un sentimento comune dell’intera cittadinanza. La comunità casertana sta esprimendo in queste ore la commozione ed il cordoglio per quando accaduto ad Emanuele, la vicinanza alla sua famiglia, a partire dalla moglie e dalle sue bambine, la gratitudine all’Arma dei Carabinieri ed a tutte le forze dell’ordine che ogni giorno rischiano la vita in una battaglia impari contro la criminalità, per garantire la sicurezza delle nostre città. Con la proclamazione del lutto cittadino, abbiamo soltanto voluto dare una forma a queste emozioni condivise”.

Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta, visite ufficiali al Comune dal Sindaco Marino e in Camera di Commercio dal Presidente De Simone

in News/Sport by
turcodaliamarino

Incontri ‘istituzionali’ per la Golden Tulip VolAlto 2.0. Stamattina il Presidente Turco e la Palleggiatrice Ingegnere Ludovica Dalia hanno fatto visita ufficiale al primo cittadino di Caserta Avv. Carlo Marino e al Presidente della Camera di Commercio Avv. Tommaso De Simone. E’ stata l’occasione anche per l’atleta rosanero di portare il saluto di tutto il gruppo e di coach Marco Bracci e di invitare le due istituzioni alle partite della Volalto 2.0 Caserta. Si è parlato dell’importanza dello sport e, in un clima conviviale, anche della volontà da parte della città di far crescere sempre di più questo meraviglioso sport che è la pallavolo. Questo dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, che la società del presidente Turco sta facendo aggregazione e sta veramente provando a far nascere qualcosa di importante a Caserta. Perché tutti hanno capito che la differenza la fa l’unione, perché solamente insieme si vince!

Ritrovato il cadavere di un sub sugli scogli di Castel dell’Ovo: indagano i Carabinieri

in Breaking news by
maltempo

Il cadavere di un sub è stato rinvenuto in prossimità degli scogli nelle acque adiacenti Castel dell’Ovo a Napoli. Come riporta l’edizione on line dell‘Ansa, l’uomo, un napoletano di 66 anni, era impegnato in una battuta di pesca sotto costa con altri tre amici quando è stato colto molto probabilmente da un malore. Sono stati gli stessi compagni di pesca a dare l’allarme, ma quando sul posto sono giunti i sanitari del 118 per lui già non c’era più niente da fare. Due le ipotesi al vaglio degli investigatori: quella del malore fulminante e quella di una onda grossa che potrebbe aver travolto il sub spingendolo contro gli scogli e determinandone la morte. Si spiegherebbero così le numerose ecchimosi trovate sul corpo.

Napoli, arriva la nuova convenzione per le catacombe di San Gennaro e San Gaudioso

in Campania/News by
catacombe-sangennaro

Come scrive in una nota la Diocesi di Napoli, sarà siglata una nuova convenzione che disciplinerà i rapporti tra la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e la diocesi di Napoli per la gestione delle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso. Nel corso dell’incontro tra l’arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, ed il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, “sono state esaminate alcune situazioni riguardanti il settore e particolare riferimento è stato fatto alle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso per la cui gestione, nel 2009, venne sottoscritta apposita Convenzione tra la predetta Commissione e l’Arcidiocesi di Napoli. C’è la determinazione di rinnovare il rapporto di collaborazione attraverso una nuova Convenzione, che tenga conto delle attuali esigenze e consenta una migliore gestione e fruizione delle Catacombe, seguendo gli orientamenti dettati da Papa Francesco”.

Il San Paolo si prepara al big match, domani arriva il Paris Saint Germain: le ultime di formazione

in Primo Piano/Sport by
napolichampions

La manita all’Empoli è già alle spalle per il Napoli che domani sera si appresta a vivere un’altra notte indimenticabile. Torna la Champions e lo fa con il tappeto rosso della grandi occasioni: a Fuorigrotta arriverà infatti il Paris Saint Germain per la prima giornata di ritorno del gironcino. Grande attesa in città, oltre che per la partita, per il ritorno all’ombra del Vesuvio di Edinson Cavani che, al momento però, resta in forse per un piccolo problema fisico. Il fortissimo attaccante non è al meglio ma vuole esserci al San Paolo: è molto probabile che parti dalla panchina per non azzardare un peggioramento. Lo stesso Cavani ha affermato in un’intervista: “Sono in fase di recupero dopo un infortunio muscolare e voglio essere al meglio per dare un contributo importante alla mia squadra”. Gli spalti saranno caldissimi e si dovrebbe registrare il record stagionale di spettatori. Napoli ne convoca cinquantatremila al San Paolo per conquistare l’intera posta in palio contro il PSG, impresa sfiorata a Parigi nella gara di andata.

Intanto è il difensore parigino Marquinhos a suonare la carica: “Il Napoli non mi ha sorpreso – dichiara -, eravamo tutti coscienti delle loro qualità e della forza di una squadra che gioca da tempo insieme. All’andata hanno avuto una predominanza tattica. Non riuscivamo a pressarli e recuperare la palla però nella ripresa siamo tornati a macinare gioco come sempre. Dobbiamo ispirarci al nostro secondo tempo. Vedere Allan titolare in Champions da avversario mi ha fatto piacere e mi ha colpito perché è davvero forte. Si è meritato la convocazione con il Brasile, lo aspettavo. Da difensore ho visto da vicino la qualità di Mertens e Insigne, due attaccanti di alto livello”.

VOLLEY SERIE A2 Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-0 contro Olbia. E ora l’esame Zambelli Orvieto

in News/Sport by
volalto olbia

Ecco la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che abbiamo sempre sognato. Vittoria doveva essere e vittoria è stata contro la Volley Hermaea Olbia e con i tre punti conquistati (3-0) le rosanero riescono a conquistare posizioni in classifica rialzando, finalmente, la testa. Capitan Cella e compagne giocano la partita perfetta contro una squadra, quella sarda, che ha giocato comunque una buona gara per i primi due set prima di alzare bandiera bianca nel terzo parziale. Il test vero però è quello di domenica prossima contro lo Zambelli Orvieto: è lì che le ragazze del presidente Turco dovranno dimostrare di che pasta sono fatte. Grande equilibrio nelle prime battute del match con le due squadre che vanno avanti a suon di contrattacchi e di cambi palla fino al 14 pari. Poi ci pensano capitan Cella e la centrale Frigo, con un perfetto primo tempo, a regalare il primo +2 alle atlete del presidente Turco, ed è 16-14. Coach Anile chiama subito time-out per parlare con le proprie ragazze ma al rientro in campo il muro di coppia di Frigo e Dalia permette alla Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta di allungare ulteriormente fino al 22-17. Il set è ormai tutto a favore delle rosanero: coach Anile sfrutta anche il secondo time-out ma non serve. Coach Bracci manda in campo la seconda palleggiatrice Trevisiol per Dalia: è proprio dalle mani della giovane atleta casertana che arrivano le ‘curve’ vincenti in ‘4’ per Cella che in diagonale non sbaglia e regala il 25-19 col quale si gira campo. Nel secondo set parziale sempre dominato dalla Golden Tulip che conquista subito un +2 (6-4) col pallonetto vincente di Repice. Perez in diagonale sigla il 7-4 ed è sempre l’opposto venezuelano che regala anche il +4 (10-6). La squadra rosanero gioca alla grande e questo si tramuta in un break di 5-1 chiuso dal muro di Frigo per il 15-7. Nel momento decisivo del parziale c’è però la reazione di Olbia che non vuole sapere di arrendersi e alza il muro facendo poi male al servizio con Fiore. L’opposto sardo sigla due aces per il 16-13. Coach Bracci chiama time-out ma la Volley Hermaea arriva fino al -2 ma qui Cella e compagne cacciano gli attributi. Entra anche Giugovaz e fa la differenza: è suo il muro del 24-20 che regala 4 set point. Il primo è annullato ma non il secondo: Fiore spara out e si gira 25-21. Nel terzo set Olbia sfrutta l’ace di Barazza per portarsi subito 0-2 e riesce ad avere sempre qualche punto di vantaggio fino al 7-9. Poi viene fuori Caserta che mostra gli artigli e con Frigo al servizio trova un break impressionante (10-0) che mette praticamente in ginocchio la squadra sarda. Si arriva sul 17-9. Melli e Dalia regalano il +9 costruendo il 21-12. Fucka chiude in fast per il 25-13.

1 2 3 46
Go to Top