DAILY MAGAZINE

Tag archive

varianti

Test Moderna: “Richiamo funziona su varianti brasiliana e africana”

in News by

Una sola dose di richiamo del vaccino Covid-19 di Moderna ha generato una promettente risposta immunitaria contro le varianti più pericolose del Sars-Cov2, ovvero la brasiliana e la sudafricana. E’ stata proprio l’azienda a renderlo noto attraverso un comunicato, citando i primi risultati di uno studio clinico in corso, con il quale Moderna sta testando una dose di richiamo da 50 microgrammi in individui già vaccinati.

leggi tutto…

Covid, varianti killer: massima allerta per i giovani

in News by

La presenza delle varianti inglese, sudafricana e brasiliana in sette Paesi europei, compresa l’Italia, sta facendo aumentare il rischio di ricovero ospedaliero anche tra i più giovani. Lo ha sottolineato una ricerca, i cui dati sono stati pubblicati su “Eurosurveillance”, la rivista scientifica online del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

leggi tutto…

Aifa, Palù rassicura: “In trimestre 32 mln dosi Pfizer e 10 Astrazeneca”

in News by

Il virologo Giorgio Palù, presidente dell’Aifa ha assicurato che “nel trimestre aprile-maggio-giugno ci saranno 32 milioni di dosi Pfizer e 10 milioni di Astrazeneca”. Sebbene su “quest’ultimo vaccino ci siano stati errori di comunicazione” – ha aggiunto- “alla fine l’Aifa ha dato dei suggerimenti, indicazioni non stringenti per gli over 60, perché sono stati riscontrati eventi avversi rarissimi”.

In Italia la prevalenza della variante inglese è 91-92%, la brasiliana intorno al 4%. Il fatto che la variante inglese sia prevalente nonostante la presenza di altre varianti significa che ha un vantaggio selettivo sulle altre. La vaccinazione di massa in Israele e Regno Unito dimostra che il vaccino funziona contro questa variante e contro le altre. Per quella indiana ancora non abbiamo molti dati, anche se i vaccini sembrano comunque proteggerci dall’evento-malattia. Stiamo sperimentando anche vaccini contro nuove varianti basate su Rna-messaggero che si possono mettere a punto in poco tempo” – ha poi concluso Giorgio Palù, presidente dell’Aifa.

Roma, nuova circolare del ministero su studio varianti

in News by

Una nuova circolare del Ministero della Salute avvia una nuova indagine per stimare la diffusione delle varianti inglese, brasiliana e sudafricana in Italia. La circolare, firmata dal direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza, annuncia che “al fine di stimare la diffusione delle varianti” è stata disegnata “un’indagine rapida coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con le Regioni e PPAA ed in particolare con i laboratori da queste ultime identificati”.

leggi tutto…

Tokyo: “Le varianti danneggiano l’economia mondiale”

in News by

L’allarme relativo ad un eventuale aumento delle infezioni di coronavirus a Tokyo a causa della diffusione delle varianti, secondo la Tokyo University potrebbe avere un impatto economico aggiuntivo pari a 4.000 miliardi di yen, l’equivalente di 30,5 miliardi di euro.

leggi tutto…

Covid, allarme varianti . Mantovani: “Possibile quarta ondata”

in News by

L’Iss  prosegue incessantemente nel monitoraggio delle varianti inglese, brasiliana e sudafricana, diffuse in diverse zone del Paese.

leggi tutto…

Varianti covid Italia: il monitoraggio Iss

in News by

L’Iss prosegue incessantemente con il monitoraggio delle mutazioni del coronavirus, soprattutto per quella inglese, brasiliana e sudafricana.

leggi tutto…

Campania e covid, per Pregliasco “Varianti sono un pericolo”

in Campania by

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alle variante che di giorno in giorno attanagliano la nostra Regione. Per Pregliasco “questo tipo di virus a Rna non si replica in maniera sistematica, ma modifica sempre alcosa e ciò gli dà un vantaggio che tende ad amplificarsi in realtà molto interconnesse e densamente abitate come la Campania”.

Ha poi aggiunto – “Abbiamo riscontrato nel tempo più di dodicimila varianti, ma tra queste quelle che conosciamo come inglese, brasiliana o sudafricana presentano non solo una particolare contagiosità, ma anche un coinvolgimento di persone più giovani. Ogni vaccino ad oggi disponibile riduce le forme gravi di infezione, i ricoveri ospedalieri e i decessi. Parlando ad esempio dell’Astrazeneca stiamo riscontrando risultati ben diversi e superiori rispetto agli studi clinici. Rassereniamoci, e usiamo il vaccino che ci verrà assegnato“, conclude il virologo.

Usa, rilevati ed isolati casi delle tre principali varianti del coronavirus

in News by

I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) negli Stati Uniti hanno rilevato almeno 2.581 casi di varianti del coronavirus, destando dunque preoccupazione. Nello specifico i casi casi di variante inglese (2.506), quella più contagiosa, denominata B.1.1.7, sono stati rinvenuti in 44 Stati americani compresi Washington Dc, Florida e Porto Rico, oltre che in Texas. Altri 65 casi sono della variante sudafricana (denominata B.1.351) e riscontrata a Dc e in altri 16 Stati.

leggi tutto…

Vaccini, ok dall’Ema per velocizzare procedure

in News by

Dell’ultim’ora la notizia diramata dall’Agenzia europea per il farmaco (Ema) che “snellirà le procedure per renderle il più veloci possibile e lavoreremo con la nostra task force industriale insieme al Commissario Breton per aumentare la produzione”.

leggi tutto…

Go to Top