DAILY MAGAZINE

Tag archive

roma

Gualtieri neosindaco della Capitale: “Sono onorato, ci metterò tutto l’impegno”

in Campania/News by

“Grazie ai romani per questo risultato così significativo, di cui sono onorato. Ci metterò tutto il mio impegno” – afferma Roberto Gualtieri, neosindaco del centrosinistra per Roma, nella sede del suo comitato elettorale. “Sarò il sindaco di tutti delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare”, ha aggiunto.  

Alla chiusura dei seggi per i ballottaggi, alle ore 15, ha votato il 40,68% a Roma. Al primo turno l’affluenza alla stessa ora era stata del 48,54%, dunque il calo di affluenza nella capitale è stato di 8 punti percentuali.

Roma, inchiesta mascherine: sequestrati 800mln dispositivi irregolari

in News by

Su diposizione della Procura di Roma sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza oltre 800 milioni di mascherine provenienti dalla Cina risultate “non regolari”.

L’attività di sequestro è stata svolta presso, tra l’altro, presso la struttura commissariale nazionale e alcune di quelle regionali nell’ambito dell’inchiesta che vede indagati, tra gli altri, l’imprenditore Mario Benotti e l’ex Commissario per l’Emergenza, Domenico Arcuri, indagato per abuso d’ufficio.

Roma: condanna ad 1 anno e 10 mesi per il figlio di Vasco Rossi

in News by

Condanna ad un anno e 10 mesi di carcere e revoca della patente per Davide Rossi, figlio del cantante Vasco, accusato di lesioni personali stradali gravi e omissione di soccorso stradale. E’ quanto deciso dal tribunale monocratico di Roma nell’ambito del processo legato ad un incidente stradale avvenuto il 16 settembre del 2016 nella zona della Balduina.

Con Rossi, è stato condannato a nove mesi Simone Spadano, il trentenne che si trovava in auto con lui, accusato di favoreggiamento per avere dichiarato il falso affermando che era lui al volante al momento dell’incidente.
In base al capo di imputazione Rossi non si fermò allo stop, scontrandosi poi con un’auto su cui viaggiavano due donne che riportarono ferite. Dopo lo scontro il figlio del cantante si allontanò dal luogo dell’incidente senza prestare soccorso.

Roma: manifestazione “No Green Pass” – scontri con le forze dell’ordine

in News by

È degenerata nel caos la manifestazione dei NO GREEN PASS a Roma, che ha registrato scontri con le forze dell’ordine e l’assalto alla sede della CGL. Così ha dichiarato il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto, “spesso accade che comuni delinquenti, ad ogni occasione, si mischiano ai manifestanti per fare guerriglia contro le persone in divisa che rappresentano lo Stato e distruggerne gli automezzi ecc., come accaduto anche ieri.”

“Troppe volte i nostri colleghi hanno pagato lo scotto di dover adempiere ai propri compiti istituzionali, subendo in prima persona le violenze di rivoltosi, spesso rimasti impuniti. In questi casi – ha continuato de Lieto – ben si comprende l’obbrobrioso scenario di terrore che si presenta agli occhi della gente onesta e dignitosa, che vorrebbe vivere in paesi civilmente evoluti. Pertanto, il LI.SI.PO. chiede con forza che si dia immediatamente uno “STOP!” alle violenze contro le Forze dell’Ordine e si approvi al più presto una legge in Parlamento che deve assolutamente rivisitare la normativa, assicurando la presenza di un Magistrato in piazza per tutte le situazioni a rischio, in modo da garantire la sicurezza ai manifestanti e agli appartenenti delle Forze dell’ordine. Inoltre – ha concluso de Lieto – e’ necessario che le manifestazioni siano controllate e riprese con molteplici telecamere ad alta definizione montate sui droni, l’utilizzo da parte delle Forze dell’Ordine degli idranti ed ogni altro mezzo idoneo a respingere le masse rivoltose, e almeno 15 anni di carcere duro (senza sconti di pena e benefit da supermercato) con condanna al risarcimento dei danni economici a chi viene ripreso e/o catturato in flagranza di atti sovversivi dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica”.

Notte di “fuoco” a Roma: brucia e crolla Ponte dell’Industria

in News by

Le fiamme hanno coinvolto principalmente una delle passerelle metalliche per il passaggio di cavi e condotte del gas, in parte crollata. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, che sono riuscite a contenere e, a tarda notte, a escludere la presenza di feriti e vittime.

Il Ponte dell’Industria, meglio conosciuto come “Ponte di ferro” collega i due quartieri Ostiense e Marconi. Da una prima ricostruzione, il rogo potrebbe essere partito da una delle baracche esistenti sotto il ponte sulla riva del Tevere. Per oggi è stato convocato il Coc, il Comitato Operativo Comunale per cercare di ripristinare nel più breve tempo possibile i servizi essenziali per i residenti della zona, tra cui gas e luce, sospesi dalla scorsa notte.

La denuncia sull’Osservatore Romano del lavoro “nero” delle suore

in News by

 La denuncia di una situazione abbastanza diffusa ma tenuta normalmente sottotono arriva dal mensile dell’Osservatore Romano ‘Donne Chiesa Mondo’.


Il numero di ottobre è dedicato alla vita delle suore e il giornale del Papa ha scelto di puntare i fari su questa realtà, dopo aver denunciato in passato anche il fenomeno degli abusi, di autorità e sessuali, che si consumano nei conventi.

“Nei rapporti delle suore con i loro datori di lavoro c’è stato un offuscamento di quelli che io chiamo i confini. E’ una questione che dobbiamo affrontare”. A parlare così, nell’intervista al mensile femminile del giornale vaticano, è Maryanne Loughry, suora della Misericordia, docente al Boston College e consulente del Centro dei Gesuiti per i Rifugiati. Per la religiosa serve “la trasparenza e la conoscenza dei propri diritti basata dove possibile su accordi scritti”

Manifestazioni ex Alitalia e No Green pass a Roma: 9 denunciati

in News by

Sono 9 in totale le persone denunciate dalla questura di Roma in occasione delle manifestazioni svoltesi il 24 settembre sulla Roma-Fiumicino (ex Alitalia) e il 25 settembre a piazza di Porta San Giovanni (No green pass).


Nelle giornate del 24 e 25 settembre scorsi hanno avuto luogo a Roma due manifestazioni, la prima legata alle problematiche della cessazione della società Alitalia, promossa da alcune sigle sindacali in rappresentanza dei lavoratori coinvolti, la seconda a piazza di Porta San Giovanni messa in atto dal movimento politico “3V – Verità e Giustizia”. Una manifestazione organizzata per protestare contro il green pass.


In particolare – ricostruisce la questura – il 24 settembre, nel corso della manifestazione, alcune centinaia di manifestanti hanno invaso la sede stradale dell’asse viario Roma Fiumicino e, dopo aver forzato lo schieramento dei contingenti della forza pubblica, hanno bloccato per alcune ore la circolazione in entrambi i sensi: “Per queste condotte sei persone sono state denunciate in stato di libertà dalla Digos. Di queste – aggiunge la questura – quattro sono ritenute responsabili dei reati di resistenza e lesioni ad un pubblico ufficiale, una sola per resistenza a pubblico ufficiale ed infine una di resistenza a pubblico ufficiale e blocco stradale, reato per cui è prevista la sanzione amministrativa che va da 1.000 a 4.000 euro.


“Riguardo a tali condotte – ricorda la questura – le sigle sindacali, che hanno regolarmente indetto la manifestazione presso il sito aeroportuale, munite di tutti i permessi, ne hanno preso formalmente le distanze, stigmatizzando questi comportamenti violenti e mostrando gratitudine alle forze di polizia, per aver garantito l’ordine pubblico nel pieno rispetto del diritto di manifestare, e vicinanza agli agenti feriti, in una lettera inviata al questore di Roma”

Roma, ennesimo infortunio sul lavoro: intervengono i soccorsi

in News by

Stava applicando la guaina a una palazzina di due piani quando è caduto impattando al suolo. È successo ieri alle 10.40, in zona Prati, in via dell’Assunzione all’altezza del civico 59.

Dopo l’incidente un operario, dipendente di una ditta edile, è stato trasportato in codice rosso al Policlinico Gemelli dove è stato refertato con 40 giorni di prognosi; nella caduta si è fratturato alcune vertebre e si è procurato un leggero trauma polmonare.

In trasferta a Cassino per rubare ricambi auto: in manette due campani

in News by

A Cassino, i militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia, nell’ambito di predisposti preventivi e di controllo del territorio hanno arrestato, in flagranza del reato di tentato furto aggravato in concorso, un 50enne ed un 37enne, entrambi residenti nel napoletano e già censiti per analoghi reati.

leggi tutto…

Roma, scoperto traffico di “droga dello stupro”

in News by

Sin dalle prime luci dell’alba i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 6 persone (quattro uomini e due donne) di nazionalità italiana, cinese e bengalese, accusate di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli indagati erano nello smercio e traffico di droghe sintetiche, come lo Shaboo la Yaba, potenti metamfetamine, ma anche in quello di cocaina e GHB, conosciuta come “droga dello stupro”, per i suoi potenti effetti di disinnesco dei freni inibitori.

Le droghe sintetiche venivano fornite da una grossista cinese, con base in Toscana, che organizzava il trasporto e la consegna fino a Roma dello stupefacente necessario.
In particolare, la sostanza stupefacente arrivava a Roma, tramite corrieri cinesi, che utilizzavano alternativamente mezzi ferroviari o auto a noleggio, ben vestiti per non destare sospetti. Giunta ai pusher romani, la sostanza veniva consegnata ai vari clienti, anche a domicilio, usando monopattini elettrici, in modo da non destare sospetti ed evitare più agevolmente i controlli da parte delle forze dell’ordine. Tra gli assuntori più abituali figuravano professionisti, anche del mondo universitario, ballerini, medici e sportivi.

1 2 3 12
Go to Top