DAILY MAGAZINE

Tag archive

protesta

Covid e riaperture, parchi divertimento: “Fateci aprire prima”

in News by

“La data del primo luglio è totalmente incoerente con il resto delle aperture nonostante noi siamo una attività all’aria aperta con dei protocolli molto stringenti” – dichiara Riccardo Marcante, direttore generale di Mirabilandia, in vista della manifestazione dell’11 maggio indetta a Roma in piazza del Popolo dall’Associazione parchi permanenti aderente a Confindustria.

leggi tutto…

Covid, martedì protesta centri commerciali per chiusure

in News by

E’ prevista per il prossimo martedì la protesta dei punti vendita di tutti i centri commerciali d’Italia contro le chiusure nei fine settimana. Con il gesto simbolico di abbassare le saracinesche per alcuni minuti.

leggi tutto…

Fiumicino, ristoratori in piazza con “Spegni il coprifuoco”

in News by

Si sono dati appuntamento per questo giovedì alle 19:30 i membri del comparto della ristorazione ed esercenti del territorio manifesteranno, nel “pieno rispetto delle normative anti-Covid”, per chiedere al Governo e alle istituzioni di aprire un tavolo di crisi per il settore e rivedere le regole del coprifuoco. 

leggi tutto…

Napoli, il sit- in dei ristoratori: “Discriminati ma usiamo distanziamento’

in Campania by

Tre tavolini sulla rotonda di piazza VII Settembre, apparecchiati con i piatti vuoti. E’ questo il modo plastico che i ristoratori di Napoli privi di spazi esterni usano per protestare contro la mancata riapertura.

leggi tutto…

“No a coprifuoco”: la protesta pacifica alle Eolie

in News by

Al grido “no al coprifuoco alle 22” nella via principale di Lipari, in corso Vittorio Emanuele, ieri sera si è riunito un gruppo di persone, tra cui proprietari di ristoranti, bar e di negozi, donne e bambini.

leggi tutto…

A Pompei operatori turismo in piazza: “Bisogna ripartire”

in Campania by

Dagli imprenditori che gestiscono le strutture ricettive ai lavoratori stagionali, dagli chef stellati agli operatori del trasporto turistico: sono scesi in piazza questa mattina a Pompei per rappresentare il disagio di un comparto che in Campania prima della pandemia era uno degli elementi trainanti dell’economia regionale.

Secondo un’analisi promossa dall’istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo del consiglio nazionale delle ricerche e presentata alla Borsa Mediterranea del turismo di Napoli nel 2019, nel 2018 gli arrivi e le presenze sono aumentati del 7,7% e del 3,3%, che in valore assoluto corrispondono rispettivamente a circa 6.075 milioni e 21.132 milioni.

Whirlpool, corteo sull’autostrada: occupato il raccordo A1 di via Argine

in Campania by

Non si arresta la furia dei dipendenti della Whirpool che hanno occupato il raccordo autostradale dell’A1 Milano-Napoli all’altezza di via Argine. I  lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli, chiuso dalla multinazionale lo scorso 1 novembre, hanno organizzato un nuovo corteo, che  segue l’ultimo fallimentare tavolo al Mise, dove l’azienda ha ribadito di “non voler creare false speranze” e che non c’è alcun piano perché possa ripartire la fabbrica napoletana.

leggi tutto…

Covid, settore wedding in piazza a Bari, chiede data ripartenza

in News by

 Il settore del wedding pugliese manifesta oggi a Bari davanti al palazzo della Regione e chiede al presidente Michele Emiliano di attivarsi affinché sia fissata al più presto una data di ripartenza che al momento non è prevista nei calendari governativi.

leggi tutto…

Firenze, Tni Italia sull’A1: “Siamo stanchi di subire”

in News by

Ennesima protesta dei ristoratori di Tni Italia che questa mattina hanno bloccato l’A1 vicino all’uscita di Incisa (Firenze), prima in sud e poi in entrambe le direzioni. “Ci sono imprenditori – ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari – gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare, e non all’esterno col freddo”.

leggi tutto…

Protesta addetti turismo: tornano in piazza il 1° maggio a Pompei

in News by

Scenderanno di nuovo in piazza il prossimo primo maggio, alle 10 i lavoratori della filiera del turismo della Costiera sorrentina, e questa volta, per farlo, hanno scelto un’altra località turistica, Pompei. A deciderlo le varie sigle dei sindacati dei lavoratori delusi dalle posizioni non risolutive per rendere Sorrento e le altre località turistiche Covid Free.

leggi tutto…

Go to Top