DAILY MAGAZINE

De Luca: “Se si votasse oggi avrei l’80% dei consensi. De Magistris? Non parlo del nulla”

in News by

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha rilasciato alcune dichiarazioni a Libero, affrontando molteplici temi.

ELEZIONI – “Se si votasse domani prenderei non il 70, ma l’80% dei consensi. Io sono l’unico presidente che ha detto la verità, ho anticipato le misure che oggi prendono tutti; chi è in difficoltà è colui che continua campagne di sciacallaggio contro la Regione”.

SANITÀ ED AGENTI – “In pochi mesi abbiamo raddoppiato le terapie intensive, ci sono ancora centinaia di posti letto a disposizione. C’è affollamento nei pronto soccorso, come avviene in tutta Italia. Il nostro problema sono gli anestesisti che mancano. Il grosso errore è stato quello di non coinvolgere le forze dell’ordine, le ordinanze cadevano nel vuoto senza nessuno che le facesse rispettare”.

GOVERNO E DE MAGISTRIS – “Come è possibile passare da zona gialla a rossa in 3 giorni? O erano distratti prima o si sono distratti dopo o magari non hanno saputo reggere l’onda mediatica sulla Regione. Tutto ciò è sconcertante, invito le forze dell’Esecutivo a parlare chiaro, se ci riescono. De Magistris? Non mi occupo del nulla, stiamo parlando del più grande disastro amministrativo d’Italia. Chi ha sbagliato in questa seconda ondata è inizialmente il Governo, ma ci sono anche cittadini irresponsabili che non rispettano le norme e sindaci che non hanno fatto nulla per opportunismo. La Campania? La gente dovrebbe ringraziarci con la faccia per terra, abbiamo fatto un miracolo con 20.000 operatori sanitari in meno; si abbandonino le immagini pregiudiziali su di noi, siamo pronti ad accettare la sfida dell’efficienza”. 

Ultimi da...

Go to Top