DAILY MAGAZINE

Category archive

News - page 907

Notizie di politica, cronaca, attualità.

Coronavirus, 13 casi in Campania. De Luca: “Denuncia per chi non è responsabile. E le scuole devono riaprire”

in Breaking news by

Attualmente sono 13 i casi conclamati di Coronavirus in Campania. Lo ha detto in conferenza stampa il governatore Vincenzo De Luca. “Non sono ancora certificati ma sono 13” ha aggiunto. Nel dettaglio nove a Napoli, due a Caserta, uno a Vallo della Lucania (Salerno), uno nel Beneventano. “Procederemo a denunciare persone che non rispondono a obbligo di responsabilità e comportamenti corretti. Chi avverte sensazioni di malessere contatti il suo medico di famiglia. Dobbiamo fare uno sforzo di amplificazione delle procedure e soprattutto serve un senso di responsabilità, per se stessi e per la comunità” ha poi detto De Luca secondo il quale le scuole devono riaprire. Se “tieni aperti i tribunali, consenti partite aperte al pubblico diventa ridicolo chiudere le scuole: un conto sono zone in quarantena, altro un’area come la nostra. Non possiamo tenere le scuole chiuse per mesi senza motivazioni vincolanti”.

Coronavirus, 191 casi positivi in Veneto: 109 asintomatici, 35 ricoverati e 11 in terapia intensiva

in Breaking news by

Salgono anche oggi i casi di pazienti positivi al Corononavirus in Veneto. Sono adesso 191 – riferisce la Regione Veneto – le persone che risultano contagiate, 40 in più rispetto al dato di ieri pomeriggio (151). Di queste, 109 sono pazienti asintomatici, 35 quelli attualmente ricoverati, e 11 i malati in terapia intensiva. Sei sono i pazienti dimessi dagli ospedali e posti in isolamento fiduciario. Il cluster che ha registrato il maggior aumento, 13 casi, è Treviso.

Palermo, arrestati due consiglieri comunali: domiciliari anche per due funzionari del Municipio, due imprenditori ed un architetto

in Breaking news by

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e i carabinieri del Reparto Operativo di Palermo hanno notificato la misura cautelare degli arresti domiciliari a due consiglieri comunali di Palermo, due funzionari del Comune, un architetto e due imprenditori. Sono accusati, a vario titolo, di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, corruzione per l’esercizio della funzione e falso ideologico in atto pubblico. I consiglieri comunali arrestati sono Sandro Terrani, 51 anni, di IV, membro della Commissione Bilancio, e Giovanni Lo Cascio, 50 anni, del Pd, presidente della Commissione Urbanistica, lavori pubblici, edilizia privata. Ai domiciliari anche i funzionari comunali Mario Li Castri, 56 anni, ex dirigente dell’Area Tecnica della Riqualificazione Urbana e Giuseppe Monteleone, 59 anni, ex dirigente dello Sportello Unico Attività Produttive, l’architetto Fabio Seminerio, 57 anni, e gli imprenditori Giovanni Lupo, 77 anni e Francesco La Corte, 47 anni.

Coronavirus, da Consiglio dei Ministri ok al decreto per aiuti alla zona rossa: “L’Italia non si ferma, l’economia va avanti”

in News/Primo Piano by

Esenzioni fiscali, computer per agevolare lo smart working della pubblica amministrazione, misure ad hoc per gli alberghi subissati dalle disdette: nel primo decreto “economico” che interviene sull’emergenza coronavirus arrivano i primi aiuti del governo per la zona rossa. Risorse nuove, poche. Ma, assicurano nel governo, nel secondo decreto che sarà varato la prossima settimana gli stanziamenti saranno “adeguati” ad affrontare gli effetti dell’epidemia. “L’Italia non si ferma, l’economia va avanti”, garantiscono, all’unisono, il premier Giuseppe Conte e il titolare del Mef Roberto Gualtieri. “Il Paese deve affrontare” l’emergenza “con determinazione, unità, serietà e anche fiducia”, sottolinea Gualtieri replicando a chi, come Matteo Salvini, chiede lo stop alle cartelle per tutto il Paese: “Non è un’idea né saggia né utile”. Ma, sul decreto, la tregua maggioranza-opposizioni è destinata a rompersi. “Non dà risposte adeguate, FI è pronta a stravolgerlo”, avverte la capogruppo azzurra alla Camera Mariastella Gelmini. E intanto infuria la polemica sulla frase sui cinesi (“li abbiamo visti tutti i video con persone che mangiano topi vivi”) pronunciata in una tv locale dal governatore veneto Luca Zaia. “Si tratta di offese gratuite che ci lasciano basiti”, protesta, in un tweet, il portavoce dell’ambasciata cinese a Roma. E il M5S attacca. “Oggi Zaia, ieri Fontana. Quanti miliardi di danni valgono la vergognosa uscita del governatore veneto e lo scoordinato spettacolo in diretta Facebook con la mascherina del governatore della Lombardia”, sottolinea il capo politico Vito Crimi.

La Confcommercio perde una persona seria! Vernetti, un vero imprenditore! Quick, in piazza Dei Martiri, una sua realtà

in Breaking news by


Gli imprenditori, quelli seri e di primo piano, scappano dalla Confcommercio: troppa lentezza, in fin dei conti, per non fare niente. Massimo Vernetti è un grande imprenditore: serio, onesto e molto cordiale e affettuoso con tutti. Il “Quick Parking”, in piazza dei Martiri, tanto per citare un esempio, rappresenta una sua creatura. La Confcommercio, con le dimissioni di Vernetti, ha perso sotto tutti i punti di vista.

Di Maio, altolà alla Lega: “Basta campagne elettorale sul coronavirus, si mettano d’accordo con loro stessi”

in Breaking news by

Qualche giorno fa la Lega diceva ‘chiudiamo tutto’ e adesso dice ‘apriamo tutto’. La Lega deve mettersi d’accordo con se stessa. Basta campagne elettorali sul coronavirus”. Così Luigi Di Maio a Pomigliano d’Arco. “Apriamo tutto da chi voleva sospendere Schengen determina una certa confusione nella Lega – ha aggiunto – si mettano d’accordo tra il vertice e coloro che amministrano con responsabilità sul territorio. Non abbiamo bisogno di campagne elettorale sul coronavirus”.

Alitalia, pesa l’allarme coronavirus: chiesta nuova cassa integrazione per 4mila dipendenti. Patuanuelli: “C’è dialogo con diversi soggetti”

in Breaking news by

Il bando di cessione di Alitalia per le offerte non vincolanti “verrà pubblicato nelle prossime ore, credo ci sia una interlocuzione aperta con diversi soggetti che si sono avvicinati in queste ore”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Pautuanelli. “Confido in una soluzione positiva”, ha aggiunto, anche se l’emergenza coronavirus “incide fortemente sulla vendita dei biglietti” e “non agevola certamente il cammino del commissario Leogrande”. Effetto coronavirus anche sulla già problematica crisi di Alitalia. L’emergenza legata all’epidemia arrivata dalla Cina ha infatti portato l’azienda a prendere in considerazione questa incertezza nella nuova procedura di cigs: con il risultato che la nuova cassa, che durerà altri 7 mesi, coinvolgerà quasi 4 mila dipendenti. Numeri che vengono immediatamente respinti dai sindacati, che chiedono l’intervento del Governo. La procedura aperta dall’azienda e comunicata ai sindacati, prevede altri sette mesi di cigs, dal 24 marzo al 31 ottobre, per complessivi 3.960 dipendenti. Nello specifico, si tratta di 1.175 persone (di cui 70 comandanti 95 piloti e 340 assistenti di volo e 670 del personale di terra), cui vanno ad aggiungersi un massimo di altri 2.785 dipendenti per imprevisti legati all’emergenza coronavirus: 143 comandanti, 182 piloti, 780 assistenti di volo, 1680 personale di terra.

Coronavirus, Campania: negativi test su contatti due pazienti. Da completare screening su familiari caso a Napoli

in Breaking news by

E’ in corso l’esame dei test delle persone identificate e temporaneamente in quarantena che hanno avuto contatti con i tre cittadini campani risultati positivi al coronavirus. Già da ieri sera è stata tempestivamente ricostruita l’intera filiera di collegamenti. Al momento ventitre tamponi sono già risultati tutti negativi. Resta da completare in serata l’esame dei familiari del terzo caso rivelatosi tale la notte scorsa”. Lo rende noto la Regione Campania. Tutti negativi sono quindi i test sui cittadini che hanno avuto contatti con la paziente di Vallo della Lucania (Salerno) e la paziente di Caserta, mentre si attendono gli esiti dei test sul paziente residente a Napoli.

Coronavirus, al “Sacco” isolato il ceppo italiano: salgono a quota 650 i positivi al tampone

in News/Primo Piano by

Sono saliti a 650 i positivi al Coronavirus in Italia. Si registrano poi altri tre decessi in Lombardia, tutti di ultraottantenni. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, facendo il punto sull’emergenza. Sono inoltre guarite altre tre persone in Lombardia affette dal virus: nella regione sono ora in totale 40. “Tutto è nella norma, non c’è nessuna criticità nella zona rossa”, ha detto Borrelli. “Il Dipartimento ha reso disponibile e stanno arrivando oltre 35 mila mascherine in Emilia Romagna Piemonte, Lombardia e Veneto”. I ricercatori dell’Ospedale Sacco di Milano, intanto, hanno isolato il ceppo italiano del coronavirus. Lo annuncia all’Ansa il professor Massimo Galli, direttore dell’Istituto di scienze biomediche, che ha illustrato i risultati del lavoro di ricerca che procede ininterrottamente da domenica scorsa, coordinato dalla professoressa Claudia Balotta. Fanno parte della squadra le ricercatrici Alessia Loi, Annalisa Bergna e Arianna Gabrieli, precarie, insieme al collega polacco Maciej Tarkowski e al professor Gianguglielmo Zehender.

Coronavirus, a Napoli altro probabile caso positivo: tampone inviato a Roma per controprova

in Breaking news by

Caso di probabile positività al coronavirus a Napoli. Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, si tratta di una persona di Napoli. Il tampone è stato inviato a Roma per la controprova e l’eventuale conferma da parte dell’istituto superiore di Sanità. Oggi sono attese analoghe verifiche su due casi verificatisi ieri in Campania, nel Casertano e nel Salernitano.

1 905 906 907 908 909 913
Go to Top