DAILY MAGAZINE

Category archive

Campania - page 33

posts delle notizie della Campania

De Laurentiis: “De Luca è l’unico che può risollevare le sorti della regione”, noi aggiungiamo la preferenza a Graziano

in Breaking news/Campania/News by

Napoli – “Cari Campani, il Napoli sostiene la candidatura di De Luca per il secondo quinquennio di presidenza della Campania. Oggi è l’unico politico che può risollevare le sorti della Regione a livello nazionale e internazionale. Non abbiate dubbi. E’ lui l’uomo migliore del momento”, è questo il tweet lanciato oggi da Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli Calcio, che si schiera apertamente a favore di De Luca alle elezioni regionali.

Nessuna paura di esprimere la propria opinione, per il Presidente De Laurentiis, che, per questo messaggio, ha trovato il favore e l’apprezzamento di più di duemila persone sul famoso social.

Elezioni, Napoli: fuga dei Presidenti di seggio

in Campania/Campania News by

Napoli – Ben 250 Presidenti di Seggio hanno rinunciato al loro incarico nel solo comune di Napoli, su 884 sezioni. Ovviamente la paura più grande, vista anche la mole di scrutatori a livello nazionale che ha pure rinunciato a presentarsi sabato per le operazioni preliminari di voto, è quella del contagio da coronavirus che ha visto quindi i vari comuni correre ai ripari per assicurare la regolarità delle votazioni.

A Roma, intanto, un seggio è stato aperto grazie al Presidente che ha reclutato scrutatori direttamente per strada.

Coronavirus. Calano i contagi in Campania

in Campania/Campania News/News by

Nell’ultimo bollettino della Regione Campania, grazie ai dati distribuiti dalla Protezione Civile, si vedono diminuire i casi giornalieri di coronavirus ma a fronte di un numero di tamponi più basso rispetto al giorno precedente.

Infatti i nuovi positivi sono 149 ma con quasi duemila controlli in meno. I guariti, dato molto positivo, sono quaranta e purtroppo c’è stato ancora un decesso.

Stadi, via libera dal governo: 1000 spettatori a partita

in News/Sport by

Il calcio ha il via libera: mille spettatori a partita sin dalla prima giornata di serie A. Ad annunciarlo è il Ministro Spadafora che, dopo le ordinanze di Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna, ha acconsentito ad estendere l’ingresso allo stadio a tutte le squadre della Serie A, evitando favoritismi.

È un primo passo verso la normalità anche se gli spettatori dovranno essere opportunamente distanziati, non potranno assolutamente abbracciarsi in caso di gol e dovranno indossare la mascherine. Da evitare anche il contatto tra calciatori e tifosi, in modo da eliminare ogni veicolo di contagio.

Intanto, sulla decisione, la Serie B non è d’accordo, in quanto l’intesa è stata raggiunta solo per gli stadi della prima serie italiana: “Non si comprende la ragione delle motivazioni secondo le quali il governo ha dato il via libera all’apertura parziale degli stadi solo in serie A“, scrivono, in un loro comunicato congiunto i dirigenti delle squadre cadette.

Davide Paolino

Riparte la Serie A, al Tardini c’è Parma-Napoli: il preview del match

in Sport by

In un 2020 stravolto dalla pandemia il 19 settembre riprende la Serie A con Fiorentina-Torino, mentre il secondo anticipo si giocherà a Verona tra l’Hellas e la Roma.

Al Tardini di Parma, con il lunch match di domenica delle ore 12.30, al via la stagione di Parma e Napoli che sarà caratterizzata da una novità importante: ci sarà la presenza del pubblico secondo quanto previsto dal ministro dello sport Vincenzo Spadafora (per l’esattezza 1000 spettatori muniti di mascherina, ben distanziati ed ingresso a scaglioni). La seconda novità è per il Parma che ha, un po’ a sorpresa, concluso il rapporto con Roberto D’Aversa sostituendolo con Fabio Liverani. Per i ducali il dubbio principale riguarda Gervinho, pronto ad essere sostituito da Karamoh; il Napoli guidato da Gennaro Gattuso ha tutti gli effettivi in rosa e riprenderà dal 4-3-3 che ha accompagnato il tecnico calabrese dagli albori della carriera azzurra: in porta giocherà Meret, in difesa recupera Mario Rui mentre in attacco è ballottaggio aperto tra Mertens ed il neoacquisto Osimhen, con il belga leggermente favorito. Si accomodano in panchina gli altri due acquisti Rrahmani e Petagna.

Queste le probabili formazioni delle due compagini:

Parma (4-3-1-2): Sepe; Darmian, Bruno Alves, Iacoponi, Pezzella; Grassi, Hernani, Brugman; Kucka; Inglese, Karamoh.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Zielinski, Demme, Fabian Ruiz; Insigne, Mertens, Politano.

Francesco Vassura

Anm, 242 dipendenti impegnati per le elezioni. Possibili riduzioni dei servizi di mobilità

in Campania/Campania News/News by

Caos mobilità a Napoli. Molti dipendenti dell’Anm – Azienda napoletana mobilità – saranno impegnati per le elezioni e non potranno prendere servizio. Sono 242 i dipendenti prossimi ai seggi elettorali. Nel capoluogo campano ci saranno alcune ripercussioni che potrebbero causare una riduzione dei servizi tra domenica e lunedì. Questa la nota dell’azienda: “Anm  nel rispetto delle scelte di impegno politico dei dipendenti, sta cercando di organizzare al meglio possibile il servizio di trasporto per i due giorni delle elezioni, pur con la consapevolezza che ci potrebbero essere delle ripercussioni sul servizio“.

Francesco Antonio Ricciardi

Esclusiva. Gruppo Marican pronto ad investire 100 milioni di euro a Carinaro ma l’Amministrazione dimostra incompetenza e preferisce la disoccupazione

in Campania/Campania News by

Carinaro – Il Gruppo Marican Spa, che ha già all’attivo numerosi progetti nella zona dell’Agro-Aversano, stamattina si è visto rifiutare un importante investimento di cento milioni di euro dall’amministrazione di Carinaro che, così facendo, dimostra incompetenza e preferisce la disoccupazione.

Ai microfoni della redazione di Teleprima, accorsa in anticipo al comune di Carinaro durante il consiglio comunale aperto al pubblico, il Presidente della compagnia Dott. Ferdinando Canciello.

Ecco il link al video integrale dell’intervista a cura dei nostri redattori Davide Paolino, Francesco Ricciardi e Francesco Vassura.

Capodichino. Pacco sospetto, scatta l’allarme bomba

in Campania/Campania News by

Napoli – All’aeroporto di Capodichino è scattato l’allarme bomba nella base militare statunitense per un pacco sospetto al centro di smistamento dell’ufficio postale. Dopo accurati controlli, e l’intervento degli artificieri dei Carabinieri, si è scoperto essere un pacco completamente vuoto. L’allarme, quindi, è stato scongiurato.

 

 

Arrestato a Napoli pusher incensurato

in Campania/Campania News by

Napoli – I Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Napoli Bagnoli hanno arrestato per spaccio di stupefacenti un 28enne incensurato del Rione Traiano.
E’ stato sorpreso in Via Marco Aurelio mentre cedeva cocaina ad alcuni “clienti”. Bloccato prima che potesse fuggire, il 28enne è stato perquisito. Nelle sue tasche 12,3 grammi di cocaina suddivisi in 33 dosi. In manette, l’uomo è stato tradotto al carcere di Poggioreale. (ANSA).

Contagi in aumento. De Luca: “Chiedo ai giovani senso di responsabilità”

in Campania/Campania News by

Salerno – Contagi in aumento in tutta la regione: ieri nuovo picco di 195 casi su 8473 tamponi effettuati, e nel mentre il Presidente della Regione Campania De Luca, fa un appello ai giovani: “Devo chiedere rigore di comportamenti, senso di responsabilità, indossare la mascherina durante la movida e lo dico soprattutto ai ragazzi. Avremo una situazione pericolosa con l’apertura dell’anno scolastico ed i ragazzi delle quinte, degli ultimi anni, di ritorno dalle vacanze e che fanno la movida, cominceranno a vivere di nuovo in famiglia. Bisogna fare attenzione ed essere attentissimi per governare questo problema in sicurezza“.

Infatti, la situazione che potrebbe apparire ancora oggi sotto controllo, con l’arrivo dell’autunno potrebbe rapidamente peggiorare e De Luca annuncia: “Abbiamo realizzato in 20 giorni 120 posti di terapia intensiva. Li realizziamo ovviamente in preparazione dell’emergenza“.

Per questo, il Presidente, conclude proponendo cautela, soprattutto in ambito scolastico: “Da qui al 24 settembre completeremo tutti i test sierologici a 140mila dipendenti delle scuole, personale docente e non docente”.

1 31 32 33 34 35 41
Go to Top