DAILY MAGAZINE

Author

Notix - page 445

Notix has 4657 articles published.

Coronavirus. Non ce l’ha fatta il medico curato col plasma iperimmune

in News by

È purtroppo deceduto l’anestesista ischitano che era stato contagiato dal coronavirus durante l’ultimo inverno. Il medico, dopo due mesi di terapia intensiva, era guarito dal virus grazie al plasma iperimmune del dottor De Donno. Le sacche partirono dall’ospedale di Mantova per arrivare a Ischia e salvare il dottore.

Purtroppo il medico è spirato per le conseguenze del covid-19. Negli ultimi quattro mesi era ricoverato in una casa di riabilitazione a Pozzuoli

Coronavirus. 390 i nuovi contagiati in Campania, più di 2500 a livello nazionale

in Uncategorized by

Sono 390 i nuovi positivi delle ultime ventiquattr’ore nella Regione Campania. Secondo i dati della protezione civile, i guariti sono 107 e anche oggi non viene segnalato alcun decesso.

A livello nazionale i contagi aumentano di quasi trecento unità raggiungendo quota 2548. I guariti sono 1140 e vengono segnalati anche 24 decessi.

La Campania “perde” il primato di regione con più contagi, oggi è il Veneto a comandare la triste classifica con 445 nuovi positivi.

Amente e un consigliere minacciati! Caos a Melito dopo la debacle di Cosimo Amente? Il Prefetto osservi!

in News by

A Melito in questi giorni c’è il puro caos: prima il consiglio comunale bloccato da una maggioranza che ha deciso di non presenziare. Poi ci sono state delle minacce in strada sia a un consigliere di maggioranza che a Antonio Amente, sindaco della cittadina napoletana, tutto denunciato.

Il problema non si comprende se è per la campagna elettorale venuta meno nei confronti del figlio del primo cittadino o bisogna ipotizzare una presenza oscura dietro a tutto questo? Il Prefetto deve attenzionare il Comune, e nel caso di un benché minimo sospetto persino scioglierlo.

Scandalo in Vaticano: sparisce mezzo miliardo di euro. Colpito anche il Papa

in News by

Uno scandalo vero e proprio sta sconvolgendo il Vaticano: sono stati rubati circa 454mln di euro. Addirittura le mani anche sul conto riservato di Papa Francesco. A rivelarlo è Repubblica, secondo quanto è emerso dalle indagini dei magistrati vaticani. Quest’ultime, iniziate nel 2019, servono a far luce sull’acquisto di palazzo Sloane Avenue.

Secondo il Promotore di giustizia Gian Piero Milano: “La Segreteria di Stato finanzia l’operazione londinese con linee di credito del Credit Suisse e della Banca della Svizzera Italiana per 200 milioni di dollari garantite attraverso la costituzione del pegno di valori patrimoniali posseduti dalla Segreteria di Stato e rinvenienti nelle donazioni dell’Obolo di San Pietro”. Ovvero i soldi di sua santità. L’obiettivo è quello di acquistare il palazzo di Londra, ex sede di Harrods, ma il valore dell’immobile lievita enormemente. Per i pm vaticani, “prima della sottoscrizione delle quote da parte della Segreteria di Stato viene realizzata dai gestori del fondo una consistente rivalutazione contabile che, allo stato delle investigazioni, non sembra trovare una valida ragione economica”.

Nell’indagine, emerge il ruolo del finanziere Raffaele Mincione come regista di tutta l’operazione, attivo in partite che vanno dallo scontro per la banca genovese Carige, assistita dall’attuale Premier Conte, prima che prendesse l’incarico da Presidente del Consiglio. Le indagini del Vaticano sono, tuttavia, ancora in corso.

Piero De Luca scrive al Dottor Borrelli: chiesto lo stato di emergenza in Campania

in Uncategorized by

L’On. Piero De Luca ha scritto al Dottor Borrelli, capo della Protezione Civile per chiedere lo stato di emergenza della Regione Campania, messa in ginocchio dal maltempo del weekend con ingenti danni su tutto il territorio. Questo il test del post su Facebook dell’Onorevole:

Questa mattina ho inviato una lettera al Dott. Angelo Borrelli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile. Ho sostenuto la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza per calamità naturale nei territori della Regione Campania investiti nei giorni scorsi da una eccezionale e violenta ondata di maltempo.

Salerno, Sarno, Castel San Giorgio, Nocera Inferiore e Nocera Superiore, Quarto, Monteforte Irpino e Moschiano, questi i Comuni maggiormente colpiti da abbondanti piogge e fortissime raffiche di vento che hanno generato gravissimi danni alle nostre comunità.

La Regione Campania, la Protezione Civile e le Prefetture competenti sono intervenute tempestivamente a sostegno dei territori interessati e stanno monitorando l’evolversi della situazione e delle criticità in collaborazione con gli Uffici del Genio Civile.

Riconoscere lo stato di emergenza per calamità naturale permetterebbe di aiutare concretamente, e sostenere quindi in modo ancor più efficace ed adeguato i Sindaci, gli amministratori locali e i cittadini nel fronteggiare e superare anche questa emergenza.

Noi ci siamo!

Partito Democratico
Deputati PD”

L’On. Piero De Luca esprime tutta la sua vicinanza al popolo campano!

in Uncategorized by

L’On. Piero De Luca ha espresso tramite i propri canali ufficiali la propria vicinanza a tutta la Campania ed in particolare nei confronti dei cittadini colpiti dall’ondata di maltempo che ha messo in ginocchio la regione. Durante il weekend, infatti, le forti raffiche di vento e la pioggia incessante hanno causato elevati danni alle città. Tra le province più colpite ci sono Caserta, Salerno ed Avellino. Questo il messaggio di De Luca apparso sul suo canale Facebook:

“SUBITO LO STATO DI CALAMITÀ NATURALE PER I TERRITORI MAGGIORMENTE COLPITI DAL MALTEMPO

Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle comunità colpite dal violento nubifragio che in queste ore si è abbattuto in Campania.

Non posso che essere vicino alle tante famiglie che stanno vivendo momenti di grande difficoltà per allagamenti, crolli e altri danni che si sono verificati a seguito di queste incessanti e abbondanti piogge, e che hanno colpito anche zone duramente provate negli anni passati come il Comune di Sarno.

Ho assicurato il mio pieno supporto ai Presidenti della Provincia di Salerno ed Avellino, nelle cui aree si sono registrate maggiori criticità, ai Sindaci e agli altri amministratori impegnati in queste ore di emergenza straordinaria. Sto valutando tutte le azioni possibili da assumere a sostegno della nostra comunità presso il Governo e le altre istituzioni competenti, ma prima di tutto ho iniziato ad attivarmi per accompagnare e supportare gli amministratori nella richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale per i territori della nostra Regione maggiormente colpiti e devastati.

Un ringraziamento sentito va alla Protezione civile, alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco e a tutti volontari che in queste ore stanno prestando soccorso in condizioni davvero difficili“.

Un messaggio di speranza e di grande solidarietà nei confronti di un popolo posto per l’ennesima volta dinnanzi ad una prova di grande coraggio.

Presidenza del Consiglio regionale: Topo spinge indietro Casillo per favorire Oliviero? Ah saperlo …

in Uncategorized by

In gioco la Presidenza del consiglio Regionale della Campania, Casillo mister 42mila preferenze non ha accettato di fare l’assessore regionale in quanto non voleva dimettersi da consigliere regionale, ora si parla della Presidenza del Consiglio e Topo spinge nei confronti di Casillo per far sì che non accetti. I motivi non li conosciamo ma crediamo che Casillo possa fare una sciocchezza non accettando la seconda carica regionale. In tutto questo entra in gioco Gennaro Oliviero mister 21 mila voti che pochi si aspettavano, compreso noi. Gli va riconosciuto che ha fatto un ottimo lavoro silenzioso e di risultati. Oliviero potrebbe diventare Presidente del consiglio regionale? Ah saperlo …..

ESCLUSIVA – Cori contro il ministro Azzolina fuori l’Istituto Gesuè

in Uncategorized by

Come raccolto in esclusiva dalla nostra redazione e dagli inviati Paolino e Vassura fuori l’Istituto comprensivo Francesco Gesuè di San Felice a Cancello sono in corso delle proteste nei confronti del ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. Oggi, infatti, il Premier Conte e il ministro sono in visita dopo gli atti vandalici di qualche settimana fa. La protesta, pacifica, è portata avanti da insegnanti che chiedono le dimissioni del ministro, intonando cori: “Siamo professori, siamo lavoratori. Precariato, un reato di stato“.

Carabinieri chiudono un mini market a Napoli: il motivo

in News by

ANSA – In piazza Gesù e Maria  a Napoli i carabinieri del Nas hanno fatto chiudere un mini market a causa della violazione delle norme anti Covid-19.  Per il titolare è stata disposta una sanzione di 2mila e 400 euro. Nel corso del controlli per verificare il rispetto delle norme anti-covid, poi, i militari hanno accertato che il 38enne titolare dell’attività non aveva previsto nessuna misura per impedire l’afflusso incontrollato. I titolari, infatti, sono stati colti mentre erano senza mascherine all’interno dell’esercizio commerciale e mancavano totalmente i gel igienizzanti. Il locale rimarrà chiuso per cinque giorni.

Si parte: Lunedì o Martedì la proclamazione. De Luca con il 70% può iniziare un percorso di ampio respiro nazionale

in News by

La corte di appello è pronta per la  proclamazione. Fonti ci dicono tra Lunedì e Martedì. Fatta la proclamazione del Presidente e dei consiglieri regionali si può passare a lavorare per un progetto di ampio respiro nazionale che manca alla Campania dal 1990. De Luca possiede una squadra che oggi si è ancora più rafforzata e allargata. Così si può raggiungere l’obiettivo nazionale. Lo farà il Governatore? Ah saperlo …..

1 443 444 445 446 447 466
Go to Top