DAILY MAGAZINE

Tag archive

referendum

Referendum, il “Sì” stravince, entusiasmo tra i 5Stelle

in Breaking news/News/Primo Piano by

Un Sì che cambierà il Parlamento Italiano. Il Referendum Costituzionale ha dato i suoi risultati, ben 17milioni hanno votato a favore della riforma, mentre sette milioni di elettori hanno preferito evitare di modificare il testo costituzionale.

Una vittoria che sembra far contenti tutti, chi più chi meno, dato che alcuni partiti avevano evitato nel corso dei giorni precedenti di schierarsi apertamente. L’unico è stato il Movimento Cinque Stelle che fin dall’inizio ha fatto campagna elettorale per il “Sì”, mettendo lievemente da parte le regionali che veleggiavano su numeri troppo alti per il partito di Luigi Di Maio.

Infatti Valeria Ciarambino, candidata in Campania, ha toccato il 10% di preferenze. In Liguria, il Movimento, affiliato al PD ha invece ricevuto il 7% di voti complessivi conquistando due seggi. In Puglia i Cinque Stelle con Laricchia Presidente ha toccato l’11% (9,85% invece la lista). E in Veneto, lo strapotere di Zaia, ha fatto crollare il partito “creato” da Beppe Grillo a poco più del 3%.

A più tardi con ulteriori aggiornamenti.

Davide Paolino

LIVE ELEZIONI – Spoglio in diretta: Referendum, vince il sì. De Luca saldamente al comando

in Breaking news/News/Primo Piano by

Ore 17.00 – Mancano sole due sezioni da scrutinare: De Luca con 1788 e il 69,49%, Caldoro secondo con 464725 voti e il 18,06%. Ciarambino con 255586 e il 9,93%.

Ore 10.35- Ci siamo, le sezioni scrutinate sono 5727: De Luca con 1750309 e il 69,41%. Caldoro con 455385 e il 18,06%. Ciarambino terza con 251992 e il 9,99%.

Ore 22.26 – Sezioni scrutinate 1009: De Luca in vetta con 249944 e il 67,88%, mentre Caldoro ha 60531 e il 16,44%. Ciarambino con 45351 e il 12,32.

Ore 21.50 – Sezioni 727: De Luca con 175046 voti e il 67,75%, Caldoro secondo con 41862 voti e il 16,20%, mentre la Ciarambino ha 32428 voti e il 12,55%

Ore 21.18 – Sezioni 517: De Luca 119150 con il 67,28%, Caldoro 28851 e il 16,29%, mentre Ciarambino 22945 e il 12,96%

Ore 20.45 – Sezioni 302: De Luca primo con 66300 e il 67,33%. Caldoro 16043 voti e il 16,29%, mentre Ciarambino 12921 voti e il 13,12%.

Ore 20.22 – 197 sezioni, ecco i risultati: De Luca 41387 con il 66,15%, Caldoro 10351 e il 16,54%. Ciarambino 8740 e il 13,97%.

Ore 19.48 – 116 sezioni scrutinate: De Luca con 22431 voti e il 65,91%, Caldoro al secondo posto con 5483 e il 16,11%. Ciarambino a 4989 voti e 14,66%.

Ore 19.45 – 95 sezioni scrutinate: De Luca al comando con 17444 voti e il 65,84%, Caldoro ha 4395 voti e il 16,59%. Terza la candidata del Movimento cinque stelle Ciarambino con 3734 voti e il 14,09%

Ore 19.30 – 79 sezioni scrutinate: De Luca 14332 voti e il 66,56%, Caldoro 3480 e il 16,16%. Ciarambino 2952 e il 13,71%. Granato 386 e il 1,79%; Saltalamacchia 342 e l’1,59%. Angrisano 31 e lo 0,14%. Cirillo 11 voti e lo 0,05%

Ore 19.25 – Si prosegue con lo scrutinio, sezione 19: De Luca 3553 con il 68,21%, Caldoro 950 con il 18,24%. Ciarambino 606 con 11,63%, Saltalamacchia 57 con 1,09%. Granato 38 con 0,73%, Cirillo 3 con 0,06% e Angrisano 2 con 0,04%

Ore 19.03 – Decima sezione: De Luca 1683 con il 68,58%, Caldoro 439 con il 17,89%. Ciarambino 278 con 11,33%, Saltalamacchia 30 con 1,22%. Granato 23 con 0,94% e Cirillo 1 con 0,04%

Ore 18.57 – Sono nove le sezioni scrutinate: De Luca 1535 con il 67,83%, Caldoro 415 con 18,34%. Ciarambino a 259 con 11,44%. Saltalamacchia a 30 con 1,33% e Granato 23 a 1,02%. Cirillo a 1 voto con 0,04%

Ore 18.44 – Quinta sezione: De Luca con 578 e  il 66,21%, Caldoro 170 con un totaoe di 19,47%. Ciarambino 115 e il 13,17%. Granato a quota 6 con 0,69%. Saltalamacchia con 4 voti e 0,46%

Ore 18.38 – Quarta sezione scrutinata: De Luca con 370 voti e il 67,7%: Caldoro 87 con il 15,9%. Ciarambino 82 voti e il 15,02%. Granata 5 voti con lo 0,92% e Saltalamacchia due voti per un totale di 0,37%

Ore 18.18 – Terza sezione campana, i dati: De Luca con 95 voti, 69,85%, Caldoro 25 voti, 18,38%, Ciarambino 15 con 11,03%, Granato 1 voto con 0,74%.

Ore 18 – Con De Luca Presidente ci sono i seguenti partiti: Partito Democratico, Noi Campani, Centro Democratico, Italia viva, Davvero partita animalista, Liberaldemocratici- moderati, Campania Libera, De Luca Presidente, Democratici e progressisti, Europa verde-Demos democrazia solidale, Partito Repubblicano- Lega per l’Italia, Partito socialista, + Campania in Europa, Fare democratico-popolari, Per le persone e la comunità.

I candidati in Campania

De Luca

Caldoro

Ciarambino

Angrisano

Cirillo

Saltalamacchia

Granato

Ore 17.43 – Seconda sezione con due voti per De Luca

Ore 17.40 – Prima sezione in Campania: De Luca sei voti, Caldoro due, Ciarambino 1.

Ore 17.35 – Di 44589 su 61622 al momento il sì è al 69,2 %, il no al 30, 8%

Ore 17.20 – Detto della Campania, in Puglia è testa a testa tra Emiliano e Fitto, in Toscana avanti il centrosinistra di pochissimo. Veneto a Zaia, Marche al centrodestra. Aosta , Lega in vetta

Ore 17.10 – Il sì al referendum è al 68,1%

Ore 17.00 – il primo exit poll porta il Presidente De Luca al 54%, mentre Caldoro si ferma intorno al 27%.

I nostri inviati Francesco Ricciardi e Francesco Vassura dalla stazione Marittima di Napoli hanno raccolto i primi dati in diretta per il voto del Referendum: in testa il sì, con il 67,8%. A breve tutti gli aggiornamenti del caso.

Elezioni: si vota fino alle 15 di oggi. Affluenza al 40%

in Campania/News by

Si vota ancora fino alle 15 di oggi per il referendum costituzionale, per le regionali e anche per le comunali in molte zone d’Italia.

I dati, dai seggi, sull’affluenza non destano preoccupazione, dal Viminale infatti fanno notare che le percentuali sono abbastanza positive: 39,38% per il referendum e del 41,37% arrivando ad oltre il 50% per le amministrative, dati ovviamente riferiti alla chiusura dei seggi di ieri sera.

Varate le misure anti-Covid per le elezioni

in Breaking news/Campania/Primo Piano by

NAPOLI – Il comune di Napoli ha diramato una serie di istruzioni per permettere il regolare svolgimento delle operazioni elettorali in data 20 e 21 Settembre, in occasione delle Regionali della regione Campania, e del referendum costituzionale.

Tutti i votanti, e gli addetti ai seggi, dovranno seguire una serie di regole basilari per permettere una corretta operazione di voto nel rispetto dei dpcm e delle disposizioni anti-covid.

Ecco un semplice vademecum da seguire per tutti:

  1. Mascherina obbligatoria per accedere ai seggi. In caso contrario sarà proibito l’accesso negli istituti.
  2. Per l’allestimento dei seggi saranno previsti percorsi di entrata e uscita, in modo da distanziare il più possibile gli elettori.
  3. Saranno evitati gli assembramenti, e garantita la possibilità di attenere il proprio turno per votare fuori dalle aule.
  4. I locali saranno allestiti per garantire la distanza tra elettori e anche tra gli addetti ai seggi.
  5. Durante le votazioni le aule saranno dotate di prodotti di sanificazione.
  6. La scheda elettorale non sarà consegnata nelle mani del Presidente di seggio dall’elettore ma sarà immessa nell’urna dall’elettore stesso, per evitare ulteriormente l’eventuale contagio.
  7. Sarà vietato recarsi in seggio con temperatura corporea superiore a 37,5 gradi. O se si è stati soggetti a quarantena negli ultimi 14 giorni o se si è stato a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.
  8. Ovviamente sarà impossibile recarsi ai seggi se positivi.

Poche regole basilari per assicurare un corretto svolgimento delle operazioni di voto.

Davide Paolino

Atteso oggi Di Maio a Caserta per il “sì” al referendum

in Breaking news/Campania/Primo Piano by

Caserta – Oggi Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, sarà a Caserta per spiegare le ragioni del “” al referendum costituzionale del 20 e 21 Settembre. Il leader del Movimento Cinque Stelle parlerà ai cittadini in Piazza Primo Maggio (in località San Benedetto) oggi 15 Settembre alle ore 17. Il referendum verterà sul taglio di 345 parlamentari, così da ridurre il numero, tra senatori e deputati, a 600.

Francesco Antonio Ricciardi

Go to Top