DAILY MAGAZINE

Tag archive

piemonte

Piemonte: virali le foto di barelle tra le scale. Interviene Cirio

in News by

Alcune foto diffuse dal Nursind relative agli ospedali piemontesi e in particolare quelli di Rivoli e Chivasso, hanno allertato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che ha fatto un sopralluogo all’ospedale Maria Vittoria di Torino.

leggi tutto…

Vaccini, dissequestrato lotto AstraZeneca ABV5811

in News by

È stato disposto il dissequestro del lotto Astrazeneca coinvolto nella polemica di qualche settimana fa. Sono 393.600 le dosi di AstraZeneca poste sotto sequestro su disposizione della procura di Biella e lo rende noto l’Unità di crisi della Regione Piemonte. La conferma data dall’Ema ha permesso di porre l’attenzione sull’efficacia del vaccino piuttosto che sulle conseguenze negative non “legate al vaccino”.

leggi tutto…

Piemonte, allarme infermieri: “Situazione di nuovo ingestibile”

in News by

Francesco Coppolella, segretario regionale del sindacato Nursind Piemonte auspica e confida “che questo incubo finisca presto e che non si ripresenti più una simile condizione perchè sarebbe impossibile da affrontare un altra volta”.


Sottolinea inoltre come “nei pronto soccorso la situazione di sovraffollamento sta diventando ingestibile e la trasformazione dei reparti per recuperare posti letto covid è in costante evoluzione. Mentre si continua a parlare di vaccini, infermieri e operatori sanitari nuovamente sotto assedio. Una situazione di grande emergenza che sembra ormai diventata ordinaria con conseguenze incalcolabili sui servizi e sugli operatori che ormai sono spremuti da circa un anno. Spostati e rispostati da un reparto o da un servizio all’ altro. Lo stato di diritto – ha poi concluso – è nuovamente saltato in nome dell’emergenza, le ore e i giorni di lavoro consecutivi di lavoro si moltiplicano e le condizioni peggiorano e se non si vedrà la luce a breve potremmo alzare bandiera bianca”.

Cuneo, sfida con countdown: “Gioca con me o mi uccido”

in News by

Svelata una nuova sfida online che consisteva in alcune domande, le cui risposte avrebbero determinato punizioni corporali per chi le poneva, fino al suicidio.

La polizia, grazie alla denuncia di una 13enne di Cuneo, ha salvato un coetaneo della provincia di Varese, il quale conosciuto in un gruppo whatsapp, le aveva annunciato il suicidio se non avesse risposto alle sue domande. Aveva fornito anche una scadenza per le 14 del giorno dopo. Un vero e proprio conto alla rovescia interrotto dalla denuncia e dall’intervento della polizia.

Torino: Epat e Confesercenti ottimiste sulle aperture serali

in News/Uncategorized by

Possibile apertura serale per i piemontesi, ottimismo per Ascom e Confesercenti dopo il confronto con il Comitato Tecnico Scientifico.

Si aprono spiragli solo se verranno applicate con il massimo rigore misure di sicurezza sanitaria, quali distanziamento di un metro non solo tra i tavoli, ma anche nelle aree di passaggio, l’utilizzo sistematico dei dispositivi di protezione individuale per gli addetti al servizio e l’esposizione di una chiara informativa all’esterno dei locali con l’indicazione della capienza massima. “I nuovi criteri di valutazione “– sottolinea Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti Piemonte e presidente nazionale di Fiepet – “segnano un cambiamento importante nell’approccio alla questione sicurezza nei pubblici esercizi. Adesso ci aspettiamo che la novità venga recepita al più presto in un provvedimento legislativo, che elimini anche le inique restrizioni sulla vendita d’asporto che colpiscono le enoteche. Dopo un anno terribile, le imprese della somministrazione vogliono tornare a lavorare in sicurezza. I ristoratori torinesi sono pronti a riaprire in totale sicurezza alle 22, nel massimo rigore sull’applicazione delle misure di sicurezza sanitaria” afferma il direttore dell’Epat Torino, Claudio Ferraro. “Si tratta di una speranza concreta di ritorno alla normalità – commenta il presidente dell’ Epat Alessandro Mautino – visto peraltro gli scarsi risultati economici nella prima settimana di zona gialla nel 2021, un anno che deve vedere rinascere il settore della ristorazione”

Pazzia Covid, festa di 80 persone in un locale a Rivoli senza mascherine: scatta il sequestro

in News by

Domenica pomeriggio gli agenzi del commissariato di Rivoli sono intervenuti in un locale di corso Francia per una festa clandestina con violazione norme anti-Covid.

leggi tutto…

Campania in zona gialla, polemica di un assessore piemontese: “Questa decisione è uno scandalo”

in News by

Con il più recente provvedimento esecutivo del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha diviso l’Italia in 3 diverse aree di rischio ed inserito la Campania nella fascia gialla sono scoppiate le polemiche a seguito di queste decisioni. A tal proposito ha usato parole molto dure Andrea Tronzano, assessore regionale al Bilancio del Piemonte, che ha definito “scandalosa” questa decisione: “Non sono solito usare parole così, ma questa volta non uso giri di parole. Il popolo italiano merita rispetto e trasparenza. Questa decisione è uno scandalo degno dei peggiori regimi totalitari e comunisti”.

Go to Top