DAILY MAGAZINE

Tag archive

golia

Aversa: fuori dalla coalizione Santulli&Co, entrano in maggioranza i candidati con De Luca Presidente.

in News by

Noi abbiamo sempre sostenuto che la vittoria della larga coalizione di De Luca servisse anche al dopo. Ecco che ad Aversa, dopo la guerra di Santulli da parlamentare di Forza Italia a consigliere comunale comunista, che vuole mandare a casa Golia, rischia di andare all’opposizione e di essere espulso dal partito insieme agli altri tre consiglieri comunali del PD. In soccorso, a sostenere Golia, i candidati della lista del Presidente De Luca. La linea politica dell’operazione è tutta interna agli uomini e donne di De Luca. Usciamo fuori Aversa dove i giochi politici sono altri, pochi conoscono la verità e il percorso che vuole fare il Governatore Enzo De Luca. Aversa non può andare a casa ed essere regalata al centrodestra, alcuni vengono chiamati compagni ma non lo sono, ragionano diversamente dalla linea di De Luca, che, ripetiamo, pochi conoscono. La politica in Campania la detta S.Lucia non F13, pertanto Aversa resta in sella e avanti tutta la linea De Luca.

I social sulla caduta di Aversa: Golia persona seria e perbene. Santulli & Co. sono il male di Aversa. Gesto che ha fatto perdere credibilità e punti al PD

in News by

Sui social contro Santulli e gli altri consiglieri ne hanno dette tante, dall’appartenenza al clan di Oliviero agli interessi di Santulli. Li hanno anche chiamati ladri e di tutto e di più, come sottolineato da loro nella lettera. I quattro consiglieri, come si legge nel documento mandato alla segreteria regionale, non l’hanno mandata alla segreteria provinciale, in quanto Oliviero non ha peso e non conta. La guerra è tra Graziano e Oliviero, ma la differenza è enorme. Graziano ha anche difetti ma fa politica vera con onestà e lontano dai clan. Oliviero, invece, con Graziano in Consiglio regionale non prendeva palla. Oggi Graziano è fuori dal Consiglio con 18mila voti, Oliviero, unico eletto del Pd, dopo la rinuncia di Casillo, è diventato Presidente del Consiglio Regionale. Ora Oliviero sta cacciando tutto l’odio nei confronti di Graziano, manda a casa Sessa, vuole mandare a casa Aversa, poi l’Asi e ancora qualche consorzio per posizionare i suoi uomini. Dice in giro che non porterà in Consiglio la nomina di Graziano, nonostante se glielo chiederà De Luca. Insomma: (sia chiaro che noi scriviamo di politica, non intrallazzi, appalti, nomine, ecc. ecc. ecc. ecc.) ritornando ai consiglieri, aversani, accusati sui social anche di avere due facce come l’arco dell’Annunziata, Santulli, D’Angelo, Danzi e Forleo, dopo lo smacco sui social, vogliono ritornare sui loro passi e fare accordo con il primo cittadino, hanno mandato tre punti al regionale, non solo per giustificarsi ma per avere un minimo di chance nel caso in cui si votasse. In quanto: per quello accaduto sui social e con l’espulsione messa in atto da Gatto, come si presentano alle elezioni? Ed ecco il documento: in caso Golia decidesse di andare a casa, oppure se Golia si alleasse con altre realtà nazionali e territoriali. Vogliamo chiudere il ragionamento ma resta e resterà come andrà, andrà che i social hanno condannato Santulli, ex onorevole di Forza Italia, che alla fine è un semplice consigliere comunale e gli altri, poco noti, per un atto contro il sindaco Pd e contro il loro partito. Il documento mandato agli organi regionali del PD serve per non essere espulsi, ora Oliviero dovrà difenderli e come fa, fa; con questa operazione il Pd nell’agro aversano ha perso grandi consensi, tutti, dai giovani agli anziani, sostengono Golia, che è una persona perbene, mentre Santulli e compagnia sono cattivo esempio di politica. Golia ha potuto fare anche degli errori nei primi 18 mesi, si dà fiducia a un Sindaco come Golia perché non è un ladro!!!

Go to Top