DAILY MAGAZINE

Tag archive

dpcm

Nuovo DPCM firmato da Conte!

in News by

Niente da fare per i Presidenti delle Regioni, che avevo chiesto al governo delle ore per ragionare su alcuni aspetti come la dad e la chiusura di bar e ristoranti.

“La chiusura di bar e ristoranti dalle 18 è rimasto un punto fermo per il governo nel nuovo Dpcm, il ventiduesimo del premier Giuseppe Conte e il terzo solo a ottobre per l’emergenza Coronavirus, firmato questa mattina come riporta il Corriere della Sera. Dal vertice a palazzo Chigi finito a notte inoltrata, la riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione dei partiti e il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia fissa una linea sotto la quale il governo non aveva intenzione di andare nella trattativa serrata con i presidenti delle Regioni. Unica concessione alle richieste dei governatori, che battevano i pugni per una chiusura alle 23, è stata l’apertura di bar e ristoranti la domenica e i festivi. Decisiva sarebbe stata l’opinione degli esperti del Cts, che vedono nell’apertura domenicale un’alternativa utile per evitare la riunioni famigliari.

I governatori ieri con una lettera avevano chiesto che fosse scongiurata la sostanziale cancellazione della cena al ristorante nei giorni festivi, fissando la chiusura per le 23. Inascoltati quindi, così come per la richiesta di aumentare la percentuale della Didattica a distanza, per il governo fissata al 75% delle lezioni, mentre i governatori chiedevano di portarla al 100% per tutte le scuole superiori e le università.

Altro punto disatteso da parte dei presidenti delle Regioni resta quello dei tamponi, che i governatori vorrebbero effettuare solo per chi ha sintomi e per i contatti stretti con i soggetti positivi, che siano famigliari o conviventi”. Questa la ricostruzione fatta da Open.

Catanzaro Lido, barista chiude il bar a mezzanotte e riapre 15’ dopo: “Non è illegale, applico il Dpcm”

in News by

L’ultimo provvedimento preso dall’Esecutivo viene prevista la chiusura dei locali a mezzanotte, ma non è stata previsto un orario per la riapertura; ecco che dunque il proprietario di un bar di Catanzaro Lido, aperto 24 ore, ha ben deciso di chiudere a mezzanotte secondo quanto stabilito, per poi riaprire solo 15 minuti dopo.

All’arrivo i vigili urbani non hanno potuto far altro se non dare ragione al commerciante, che ha voluto altresì commentare il recente provvedimento: “Il premier ed i suoi ministri laureati non hanno pensato che oltre alla chiusura c’è un orario di apertura. Io non sto facendo altro che rispettare il loro provvedimento, così come l’ho fatto notare alle forze dell’ordine. Io avendo una attività aperta tutto il giorno non ho orario di apertura e quindi manca il mio orario di. Mi adeguerò a quello che dice il Dpcm e dunque tutti i giorni riaprirò a 00.15”.

Bozza nuovo Dpcm: il Governo vara il coprifuoco ed il rafforzamento dello smart working

in Breaking news by

L’andamento epidemiologico dell’Italia, che ha raggiunto nella giornata di venerdì quota 10.000 contagi, ha spinto il Governo ad organizzare un incontro nella notte per discutere di un nuovo Dpcm con misure ancor più restrittive di quelle attuali: l’idea è quella di un coprifuoco dalle 22 o 23 durante la settimana e con orari maggiormente stringenti nel fine settimana, oltre ad un rafforzamento dello smart working, orari scaglionati d’ingresso nelle scuole e stop agli sport di contatto a livello dilettantistico.

Il coprifuoco previsto – riportano i colleghi di SkyTg24 – imporrebbe la chiusura di tutti i locali e negozi con alcune eccezioni come le farmacie; lo smart working obbligatorio dovrebbe essere portato al 70% per la Pubblica Amministrazione, mentre per le scuole non si pensa ad una chiusura totale, ma ad uno scaglionamento degli ingressi. Nella mattinata di sabato il Premier Conte ed i ministri avranno un incontro con le Regioni, con il nuovo provvedimento che dovrebbe arrivare per il prossimo 19 ottobre.

Nuovo DPCM, stretta su calcetto, movida e feste private

in Breaking news by

L’incremento dei contagi su scala nazionale sta spingendo il Governo a varare alcune misure per il contenimento del virus Covid-19, quando ormai il Paese è in procinto di affrontare la seconda ondata autunnale. Fonti vicine a Palazzo Chigi riferiscono che l’obiettivo governativo è tornare nuovamente a mettere un freno al calcetto e gli altri sport amatoriali da contatto, oltre a stoppare le feste private (anche a casa), impedire dalle 21 di consumare in piedi cibo e bevande nei locali e fissare un limite di 30 persone ai tavoli per le cerimonie.

Covid. Tutte le novità sull’uso della mascherina

in Breaking news/News by

Nel nuovo dpcm viene introdotto di nuovo l’obbligo della mascherina a livello nazionale e per tutta la giornata, nei luoghi all’aperto. Ecco, nel dettaglio, i vari casi da seguire:

leggi tutto…

Stato di emergenza prorogato fino al 31 Gennaio. Mascherine obbligatorie

in Breaking news/News by

Il Consiglio dei Ministri ha approvato le nuove norme che prorogano lo stato di emergenza fino al 31 Gennaio, esattamente ad un anno dalla proclamazione da parte del Governo Conte II.

Mascherine obbligatorie fin da subito: per tutti c’è l’obbligo di indossarle all’aperto quando si è vicini a persone non conviventi. Si potrà fare attività fisica senza mascherina, esclusi dall’obbligo tutti i bambini sotto i sei anni.

Go to Top