DAILY MAGAZINE

Tag archive

coldiretti

Coldiretti, ‘100 mila nei campi senza green pass, a rischio raccolta’

in News by

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti che stima attorno al 25% il numero di lavoratori agricoli italiani e stranieri non sono ancora vaccinati per un totale di circa 100mila, dopo la firma del presidente del Consiglio Draghi al Dpcm con le linee guida per i controlli. “Per non lasciare marcire le produzioni sugli alberi è importante intervenire per facilitare l’accesso al lavoro di quanti sono in regola” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che l’attività agricola è legata ai cicli stagionali delle coltivazioni e non può essere fermata”.  

”In primo luogo, la semplificazione e la velocizzazione delle operazioni di controllo aiuta le aziende agricole che essendo all’aperto non possono contare sui tornelli per la verifica all’ingresso dei lavoratori e in questo contesto – evidenzia Prandini – è importante rendere disponibili alle aziende celermente i dati di chi è in regola con il green pass. Per garantire l’adeguata copertura degli organici necessari a salvare i raccolti è urgente però introdurre strumenti flessibili, concordati con i sindacati, che consentano a percettori di ammortizzatori sociali, studenti e pensionati italiani di poter collaborare temporaneamente alle attività nei campi ma – continua Prandini – c’è la necessità di prorogare i permessi di soggiorno ai lavoratori stagionali extracomunitari già presenti in Italia e di pubblicare il decreto flussi 2021”.

Una esigenza – sottolinea la Coldiretti – per salvare il reddito delle imprese ma anche continuare a garantire gli approvvigionamenti alimentari alla popolazione in un momento in cui con la pandemia si è aperto uno scenario di riduzione degli scambi commerciali, accaparramenti, speculazioni e rincari dei prezzi che spinge la corsa dei singoli Stati ai beni essenziali per garantire l’alimentazione della popolazione“.

Coldiretti: “Più di 1.200 nubifragi in una delle estati più calde”

in News by

Sono 1.283 i gravi episodi di maltempo che hanno colpito l’Italia in una sola estate. Nubifragi, bombe d’acqua, trombe d’aria, grandinate e tempeste di fulmini sono aumentati del 58% rispetto allo scorso anno con effetti devastanti su città e campagne.

Lo rende noto Coldiretti sui dati delle banche dati Eswd e Isac Cnr – “Siamo di fronte alle conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia dove l‘eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con grandine di maggiori dimensioni, una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo”-  spiega la Coldiretti.

“La pioggia – precisa – è attesa per combattere la siccità nelle campagne ma per essere di sollievo deve durare a lungo, cadere in maniera costante e non troppo intensa, mentre i forti temporali, soprattutto con precipitazioni violente provocano danni poichè i terreni non riescono ad assorbire l’acqua che cade violentemente e tende ad allontanarsi per scorrimento provocando allagamenti, frane e smottamenti”.

Coldiretti: “Con green pass incassi in rialzo al ristorante 20 mld”

in News by

L’estate ha fatto segnare un significativo incremento dell’ospitalità e degli incassi per la ristorazione per un valore superiore ai 20 miliardi di euro.

E’ quanto emerge dal bilancio di fine stagione della Coldiretti in riferimento all’ipotesi di estensione del green pass al personale dei ristoranti dove è già obbligatorio per il consumo al tavolo nei locali al chiuso. Si tratta – sottolinea la Coldiretti – di una vera boccata d’ossigeno per i circa 360mila bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi presenti in Italia che si trasferisce positivamente sull’intera filiera. Anche se i valori risultano ancora inferiori a quelli di prima della pandemia, il risultato importante – sottolinea la Coldiretti – non può essere messo a rischio dalla ripresa dei contagi e da nuove chiusure che limitano le opportunità dei cittadini e mettono in crisi il primato Made in Italy nell’enogastronomia a livello internazionale.

Coldiretti: “Spesi a tavola 20 mld, ora Sos smart working”

in News by

L’estate in zona bianca per l’intera Penisola ha determinato un significativo incremento dell’ospitalità e degli incassi per la ristorazione con un valore superiore ai 20 miliardi di euro durante gli ultimi tre mesi. E’ quanto stima la Coldiretti in riferimento all’analisi della Cna nel sottolineare che con il rientro dalle vacanze nelle città è allarme smart working in bar, pub, ristoranti, trattorie, pizzerie e agriturismi a causa dell’azzeramento delle pause pranzo.

leggi tutto…

Roghi in Sardegna: scatta la solidarietà con la consegna del foraggio

in News by

Circa 20mila ettari di boschi, uliveti e pascoli della Sardegna sono stati rasi al suolo dai continui incendi che stanno distruggendo il territorio. In provincia di Oristano è scattata la solidarietà con la consegna del foraggio per l’alimentazione agli animali sopravvissuti nelle aziende dove le scorte sono state distrutte dal fuoco. L’iniziativa è della Coldiretti, impegnata in un’azione di monitoraggio dei danni e di assistenza alle famiglie degli agricoltori colpiti.

Ai costi economici e sociali si somma una vera catastrofe ambientale con lecci, roverelle e sughere secolari andati in fumo in aree dove – sottolinea in una nota la Coldiretti – saranno impedite anche tutte le attività umane tradizionali. Un disastro sotto ogni punto di vista con la distruzione totale delle erbe e delle essenze che sono alla base dell’alimentazione di pecore e mucche. Per ogni bosco andato in fiamme – precisa la Coldiretti – ci sono danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo. Se certamente il divampare delle fiamme nella macchia mediterranea è favorito dal clima anomalo con alte temperature e afa, a preoccupare è l’azione dei piromani con il 60% degli incendi che si stima sia causato volontariamente.

Occorre intervenire subito – sostiene la Coldiretti – per assicurare la vitalità e la permanenza sul territorio attraverso il ripristino del potenziale produttivo agricolo, zootecnico, dei terreni e delle strutture agricole danneggiati o distrutti. A questo proposito serve subito la ricognizione dei danni e la rilevazione dei dati per poi attivare a livello regionale le risorse comunitarie previste dal piano di sviluppo rurale per sostenere le aziende colpite dall’incendio”.

Onu, Coldiretti: “20 mln nei mercati contadini in anno Covid”

in News by

Nell’anno della pandemia 20 milioni di consumatori italiani hanno acquistato cibo presso i mercati contadini trainati da una nuova sensibilità verso i cibi salutari ma anche dalla volontà di recuperare un contatto diretto con chi coltiva i prodotti che portano in tavola.

leggi tutto…

Green pass, Coldiretti: “Con obbligo sul lavoro cibo a rischio”

in News by

L’obbligo del green pass sul lavoro mette a rischio le forniture alimentari del Paese dove solo la metà della popolazione è completamente vaccinata, con difficoltà per l’arrivo di stagionali dall’estero dai quali dipende 1/4 dei raccolti Made in Italy.

leggi tutto…

Da Coldiretti record storico cibo italiano all’estero

in News by

L’alimentare Made in Italy fa registrare il record storico nelle esportazioni con un balzo dell’8,9% nel 2021 dopo essere stato l’unico settore in crescita anche

leggi tutto…

Covid e ripartenze, Coldiretti: “ +33% fiori grazie a ritorno cene e matrimoni”

in News by

E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti divulgata in occasione dell’iniziativa “Ripartiamo con un fiore” con gondole e botticelle, piazze e porti, fontane e statue, ponti e mulini delle principali città italiane trasformati in giardini con le artistiche composizioni di fiori e fronde dei vivaisti italiani pronti a sostenere la ripresa post pandemia.

leggi tutto…

Allarme Coldiretti: “Roghi in Sicilia? E’ progetto criminale”

in News by

Coldiretti Sicilia rileva come oltre 1.000 incendi da gennaio costituiscano “una situazione incancrenita”. Sono circa 400 gli imprenditori agricoli della Coldiretti che hanno aderito alla “campagna avviata per porre un freno al fuoco con segnalazioni e azioni di spegnimento ma la situazione è ormai in piena emergenza e per questo occorre agire con piani di prevenzione efficaci”, prosegue. “A rischiare non sono solo gli agricoltori ma gli incendi lambiscono i centri urbani, provocano panico e lo spopolamento delle aree interne. Complessivamente solo ieri in Sicilia considerando anche il più piccolo focolaio ci sono stati 135 incendi.

leggi tutto…

Go to Top