Rider rapinato. Il titolare di una macelleria ad Ottaviano gli offre un lavoro

in Breaking news/News by

Arriva un’offerta di lavoro per Gianni Lanciano, il rider rapinato qualche giorno fa del suo motorino a Napoli, da sei ragazzi che sono stati già quasi tutti arrestati in sole 24 ore. Gianni, 52 anni, è padre di due figli ed è stato costretto ad improvvisarsi rider perché non riusciva a trovare lavoro nel suo campo. E da Ottaviano arriva l’offerta per un lavoro da macellaio da parte della famiglia Bifulco, proprietaria di un’azienda importante nel napoletano.

“Siamo pronti ad assumere Gianni Lanciano e anche altri – ha spiegato Bifulco – cerchiamo professionisti del settore della macelleria e della gastronomia. Saremmo contenti di poter esaudire il desiderio di Gianni, di dargli un’opportunità di lavoro dopo il brutto periodo che ha trascorso”.