Napoli, traffico di droga gestito dai clan: 9 persone in carcere ed 1 ai domiciliari

in Campania by

Nove persone in carcere e una ai domiciliari, del clan ‘Barbato-Bizzarro’ dopo un’indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. La stessa ha individuato una banda dedita al traffico illecito e la detenzione di droga ai fini di spaccio, basata ad Afragola e che fra il 2018 e il 2019 è arrivata a effettuare fino a un centinaio di cessioni al giorno di hashish e cocaina per un giro d’affari quotidiano da diverse migliaia di euro.

Le indagini hanno consentito di individuare il gruppo criminale operante nel comune di Afragola: si erano scelti come base operativa l’insediamento popolare del Rione Salicelle. I Carabinieri hanno raccolto prove e indizi di 2 distinte piazze di spaccio particolarmente redditizie all’interno del quartiere, individuando i capi promotori della presunta associazione a delinquere, i loro gestori e i pusher, oltre che i canali di approvvigionamento della droga. Nel corso dell’inchiesta sono stati effettuati sequestri di droga e l’arresto in flagranza dei detentori che gli inquirenti della Dda napoletana ritengono un ulteriore riscontro dell’impianto d’indagine.