Napoli Sorrento, sequestrati 14 chili di ordigni esplosivi pericolosi

in Campania by

Come riporta Italpress, i Carabinieri della compagnia di Sorrento stanno setacciando le zone della costiera per contrastare il mercato nero del fuoco pirotecnico e nove persone sono finite in manette. Si tratta di incensurati. A Vico Equense i militari della locale stazione hanno arrestato per detenzione illegale di materiale esplodente per la vendita un 34enne. I Carabinieri hanno perquisito il bar dell’uomo, nei pressi della chiesa dedicata a San Renato di Sorrento.

Rinvenuti e sequestrati 6 chili e 300 grammi di materiale esplodente privo di qualsiasi categoria e 8 chili di materiale pirotecnico categorizzato detenuti illegalmente per la vendita. Più di 14 chili di esplosivo che hanno reso obbligatorio l’intervento dei Carabinieri artificieri di Napoli per l’elevata pericolosità.