Napoli, ricordato Giancarlo Siani a 37 anni dalla morte

in Campania by

Istituzioni e rappresentanti del mondo della scuola, della politica e del giornalismo hanno ricordato oggi Giancarlo Siani, il giovane giornalista ucciso a Napoli dalla camorra il 23 settembre 1985. Alle Rampe Siani – lì dove Giancarlo fu ucciso – alla presenza dei familiari e di numerose scolaresche il Sindaco di Napoli ha deposto una corona di fiori. ”La morte di Giancarlo è stata una tragedia per tutta la nostra area metropolitana – ha affermato il sindaco Gaetano Manfredi – l’eredità che ci ha lasciato testimonia come per difendere la democrazia non ci sia alcuno strumento più potente della conoscenza e dell’informazione perché significa creare quel senso di partecipazione democratica rispetto ai mali del tempo presente. In un momento importante per il nostro Paese con l’imminente scadenza elettorale, riaffermare i principi della democrazia e della partecipazione è estremamente importante e non dobbiamo mai dare nulla per scontato: dobbiamo sempre impegnarci per difendere i principi democratici”.