Napoli, episodi di violenza sempre più ricorrenti tra i giovani: il punto sulla sicurezza con De Iesu

in Campania by


La Commissione Sicurezza e Polizia Locale di Napoli, presieduta da Pasquale Esposito, ha incontrato l’assessore Antonio De Iesu per fare il punto sulla sicurezza in città alla luce dei recenti fatti di cronaca.

Si tratta di un fenomeno endemico che non nasce oggi, ha ricordato De Iesu. Necessario integrare la sicurezza urbana con la sicurezza pubblica anche alla luce dell’aumento dei fenomeni di criminalità organizzata e dei casi di criminalità predatoria. Bisogna per questo puntare sull’integrazione e la cooperazione tra forze dell’ordine, con il coinvolgimento costante del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, e chiedendo servizi di alto impatto. Tra le misure adottate più recentemente De Iesu ha segnalato l’istituzione di presidi della Polizia Locale in Piazza Garibaldi, Forcella, Monterosa, Piazza della Libertà e nella Municipalità 8. Rimane il problema della sostenibilità delle attività di sicurezza urbana: l’assunzione di nuovi agenti nel prossimo bando assunzionale del Comune è un segnale importante ma deve essere affiancata a una riorganizzazione che faccia coincidere le unità operative con le municipalità, in modo da far sentire ai cittadini la presenza delle istituzioni sui territori. Infine, ha concluso De Iesu, è essenziale coinvolgere le comunità e le associazioni, attivando nei quartieri progetti di recupero sociale, di contrasto alla dispersione scolastica e alla povertà educativa, in modo di offrire alternative ai più giovani.