DAILY MAGAZINE

Mamma paziente down: “Personale non in grado di gestire mia figlia”. Il primario smentisce

in Campania News by

Una signora, mamma di una donna affetta da sindrome di Down, ha denunciato quanto avvenuto alla figlia ai colleghi dell’agenzia ANSA: “Possibile che ci sia ancora del personale non in grado di curare persone con queste patologie?”. La signora, originaria di Caserta, ha portato la figlia (positiva al Covid) al Cardarelli per problemi di deglutizione e lì doveva essere sottoposta ad una Tac che non è stata effettuata; è stata poi trasferita in una clinica a Santa Maria Capua Vetere e la madre si è accorta che ci sono tracce di segni, ematomi ed abrasioni. Il Cardarelli ha avviato un’indagine interna, ma dal nosocomio comunicano che quei segni sono riferibili ai vari prelievi effettuati, che non ci sono violenze di alcun genere e che infine il trattamento riservato alla paziente è stato superiore rispetto alla norma. Il primario si è comunque scusato con la famiglia per la mancata Tac, non eseguita per l’assenza di anestesista.

Ultimi da...

Go to Top