Fulvio Bonavitacola contro il governo: “De Luca aveva ragione! Andava chiuso tutto ad Ottobre. Ora…”

in News/Primo Piano by

Fluvio Bonavitacola, numero due di De Luca, è intervenuto per parlare dopo gli attacchi alla regione Campania e al Presidente De Luca. Con toni chiari e trasparenti: “Il governo ha dichiarato la Campania zona rossa, dopo due atti avvenuti nei giorni precedenti. In primis il nuovo DPCM che regala l’esclusività al Ministro della Salute di porre le regioni nelle oramai tre famose fasce. In secondo luogo la posizione, assurda, del governo nei confronti del riconoscimento a carico delle risorse nazionali di ristori, resi necessari dalle ordinanze regionali. Noi abbiamo fatto uno sforzo straordinario da oltre un miliardo di euro per la Campania durante il lockdown ed era normale che non ci fossero le risorse per i ristori. Abbiamo assistito in questi giorni alla falsità e alla denigrazione della Regione Campania e del suo Presidente, unico in Italia ad aver chiesto al governo di chiudere ad Ottobre. Una misura necessaria allora, come hanno dimostrato, poi, i fatti. E la Campani gode di un Presidente che parla un linguaggio chiaro, duro, di verità, non uno Yes Men da spettacolo. Ma bando alle chiacchiere: serve subito un piano socio-economico per le fasce e categorie più deboli o indebolite da questa pandemia. Serve che il governo intervenga immediatamente: sostegno finanziario alle aziende, ristori per mancati ricavi, bonus per professionisti, blocco dei licenziamenti, proroga degli ammortizzatori sociali. Occorre porre fine al precariato che da anni ci contraddistingue. Il governo si faccia avanti. La Campania c’è!