DDA di Salerno, scacco al clan Mazzarella-Cuomo: 10 arresti per riciclaggio ed estorsione

in Campania by

la Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno ha arrestato dieci persone in sinergia con i Carabinieri di Nocera Inferiore dopo l’esplosione di una bomba carta e il riciclaggio di 25mila euro, poi sfociato in estorsione, con violenze fisiche e psicologiche ai danni di una negoziante e l’interessamento del clan Mazzarella di Napoli.

Una doppia indagine, iniziata a gennaio 2020, l’altra ad agosto dello stesso anno, che hanno interessato persone attigue alla criminalità organizzata di Nocera e, in particolare, al clan Cuomo. I reati contestati sono, a vario titolo, estorsione, danneggiamento, detenzione e porto abusivo di materiale esplodente, riciclaggio, violenza o minaccia per costringere a commettere un reato e lesioni personali.