Covid-19, preoccupa la variante brasiliana: bloccati tutti i voli

in News by

Non tende a diminuire esponenzialmente l’emergenza covid in Italia, tra le prime due fasi dei vaccini e le numerose varianti registrate. Tra questa anche la variante brasiliana che desta preoccupazione, così come conferma il Prof. Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco e dell’università degli Studi di Milano. “È una variante bella tosta, che ci tocca studiare e studiare parecchio e chiudere i voli dal Brasile è stata una decisione necessaria e sacrosanta”.

“La variante brasiliana, che ha fatto già chiudere l’Inghilterra, è una cosa pesante purtroppo. Quello che è capitato a Manaus – sottolinea – mette la pietra tombale sulla strategia di chi ha in mente di far circolare il virus indisturbato per arrivare a un’immunità di gregge a furia di infezioni. A Manaus è accaduto invece che, lasciando girare il virus come gli pare, si è avuta sì una percentuale importante di gente che si è infettata e quindi immunizzata, ma non importante abbastanza per creare una vera barriera. È successo quindi che il virus ha sviluppato la mutazione giusta per tornare a essere in grado di colpire non solo quelli che non aveva ancora infettato, ma in qualche caso a quanto pare anche quelli che si erano già ammalati. È un elemento di notevole preoccupazione”.