DAILY MAGAZINE

Category archive

News - page 972

Notizie di politica, cronaca, attualità.

Ag. Insigne: “Furioso perchè salta Juve e Nazionale. Ecco quando rientra…”

in News/Sport by

L’agente di Lorenzo Insigne, Vincenzo Pisacane, ha parlato del suo assistito, uscito per infortunio ieri durante Napoli-Genoa, a Radio Punto Nuovo: “Lorenzo è molto arrabbiato, l’infortunio gli farà saltare Juventus e Nazionale. Una situazione già vista che lo rende triste. Se non ha lesioni, torna tra venti giorni. Farà gli esami del caso domani e ne sapremo di più“.

Tra sette anni il mondo finirà: ci resta poco tempo!

in Breaking news/News by

Durante la Climate Week è stato installato un orologio, nel centro di New York sul grattacielo Metronome, che indica all’intera umanità il tempo che ci rimane per limitare le emissioni di biossido di carbonio.

Ad accompagnare il countdown, la dicitura “The Earth has a deadline“, cioè “la Terra ha una scadenza”. Sul sito ufficiale anche un messaggio a sensibilizzare la popolazione mondiale sul tema: “Solo l’umanità ha il potere di aggiungere del tempo, se lavoriamo collettivamente e misuriamo i nostri progressi rispetto a obiettivi ben definiti“.

Il countdown dovrebbe esaurirsi a Gennaio 2028. Il tempo sta effettivamente scadendo, è il momento di fare qualcosa.

Beppe Grillo espulso da Ebay: aveva cercato di vendere una pietra pomice anti-stupidità

in Breaking news/News by

Aveva cercato di vendere una pietra pomice trovata in spiaggia, durante una diretta sui social, e che nelle sue intenzioni sarebbe servita a “a pulire, a grattare, a smerigliare il cervello dalla stupidità umana“.

Smerigliatevi“, aveva poi ripetuto, “pulitevi, grattatevi l’anima con la pietra filosofale e smerigliatrice dell’elevato (lui n.d.r.)” che è “in vendita su Ebay a mille euro al pezzo..di meno non posso fare!”

Ebay, constatato l’articolo in vendita, non ha potuto far altro che bloccare ogni account risalente al fondatore del Movimento Cinque Stelle. “Gentile elevatobeppegrillo“, si legge nella mail inviata dal famoso sito e pubblicata proprio da Grillo in persona, “dopo aver esaminato le attività correlate al tuo account abbiamo deciso di sospenderlo in quanto riteniamo che tali attività costituiscono un rischio per la community di eBay“.

Non abbiamo preso questa decisione con leggerezza“, continuano, ” è tuttavia nostra priorità garantire un mercato affidabile in cui persone da tutto il mondo possano acquistare e vendere in sicurezza. Questa sospensione è permanente, per cui non potrai più prendere parte ad attività di acquisto o di vendita su eBay in futuro. Qualsiasi altro account in tuo possesso o associato a questo account sarà inoltre sospeso. Siamo spiacenti per il disappunto e il disagio che ciò potrà causarti, ma la nostra decisione è inappellabile” comunica ancora eBay che infine annuncia che l’oggetto “pietra pomice dell’elevato Beppe” verrà rimosso dall’elenco di quelli in vendita.

Davide Paolino

Covid. La Sicilia segue De Luca: mascherine obbligatorie all’aperto

in Breaking news/News by

L’aumento progressivo dei contagi in tutte le Regioni sta portando i governatori a misure di contenimento drastiche. Inizialmente la prima mossa è spettata al Presidente De Luca che, con un’ordinanza, ha di nuovo introdotto l’obbligo delle mascherine protettive durante la giornata all’aperto, annunciando nuove iniziative se il contagio non dovesse fermarsi.

E ora, il Presidente della Regione Sicilia Musumeci, vede e rilancia: non solo obbligo di mascherina all’aperto, da mercoledì, ma anche divieto di assembramento. La nuova circolare impone l’uso del dispositivo di protezione e impedisce alle persone di stazionare per lungo tempo in luoghi pubblici.

Il Presidente se la prende con i cittadini: “I nostri costanti  e ripetuti inviti alla prudenza“, spiega, “purtroppo non sono stati da tutti adeguatamente raccolti ed entriamo in una fase difficile dell’epidemia, con l’arrivo della stagione influenzale“.

Forlì. Ragazzo muore in incidente stradale: era testimonial per la sicurezza alla guida dopo altro incidente

in Breaking news/News by

Due anni fa aveva avuto un brutto incidente ma si era salvato, da quel momento Andrea Severi aveva deciso di portare la sua testimonianza nelle scuole, per insegnare ai ragazzi che la vita è preziosa e che bisogna guidare in completa sicurezza ma, purtroppo, un nuovo incidente gli è stato fatale.

È successo nel forlivese ad Andrea, di ventisei anni, che ha perso il controllo dell’auto sabato notte impattando contro un albero. Lo scontro non ha lasciato scampo al ragazzo ferendo anche la sua compagna, di diciannove anni, che non è però in pericolo di vita.

È stata la ragazza stessa a chiamare i soccorsi ma non c’è stato nulla da fare.

Grande novità nel nostro gruppo editoriale: nasce SPORT91

in Breaking news/Campania/News by

Questa settimana nascerà SPORT91 un nuovo grande quotidiano nazionale tutto dedicato al mondo dello Sport a 360 gradi.

Interviste, approfondimenti, notizie, risultati, classifiche, e un punto di vista esclusivo da parte della redazione su ogni avvenimento sportivo.

Calcio, Formula Uno, MotoGp, Ciclismo, Tennis, Volley, Basket, i nostri redattori vi aggiorneranno su tutti i campionati in corso, in modo professionale e continuativo.

Aspettatevi novità a breve: Sport91 sarà il vostro nuovo sito sportivo preferito.

Conte: “Il reddito di cittadinanza va cambiato”

in Breaking news/News by

Il reddito di cittadinanza va cambiato. È questo che si apprende dagli uffici della Presidenza del Consiglio che, dopo aver annunciato il non rinnovo di “Quota 100” manovra fortemente voluta dalla Lega, ora tenta di modificare anche il bonus su cui il Movimento Cinque Stelle ha basato le sue ultime campagne elettorali.

Il problema principale, constatando dati alla mano del Sole24Ore, è che i navigatori hanno proposto solo 220mila offerte formative di lavoro ai beneficiari del reddito su un totale di oltre un milione e duecentomila persone. Un numero molto esiguo fanno notare dalla presidenza del consiglio.

Luigi Di Maio, invece, punta il dito contro le amministrazioni locali che vogliono “sabotare” il sussidio e che non hanno ancora approvato i regolamenti per i lavori di pubblica utilità che permetterebbero ai beneficiari di lavorare per la comunità almeno otto ore settimanali.

Il Premier invece spera in un cervellone informatico centrale capace di far incontrare le offerte di lavoro con le domande dei riceventi del reddito di cittadinanza. In questo modo, il cervellone, permetterebbe anche di constatare quante persone non accettano le offerte e, automaticamente, escluderle al terzo rifiuto.

Napoli-Genoa 6-0: il 4-2-3-1 funziona, azzurri straripanti in avanti

in Primo Piano/Sport by

E’ un Napoli che gira, che funziona a meraviglia, con gli interpreti nei ruoli giusti. Il 4-2-3-1 varato da Gattuso per la partita casalinga di ieri contro il Genoa ha dato i suoi frutti. Il modulo, già ammirato nella seconda frazione di Parma, regala agli azzurri qualità offensiva e variabili sotto il profilo tattico. Gli uomini dell’ex tecnico del Milan hanno sin da subito fatto la partita, premendo sull’acceleratore. La rete in apertura di Lozano è stata il frutto di un inizio da grande squadra, con il pallino sempre in mano, cercando le verticalizzazioni improvvise chieste da Gattuso  ai suoi e sfruttando la qualità degli interpreti in avanti.

A proposito di Lozano: il messicano ha fornito una prova totale condita da due reti, lavorando nella doppia fase sulla propria fascia di appartenenza. Benissimo anche Osimhen, che ha confermato le buone impressioni del Tardini. L’ex Lille ha lavorato molto per la squadra, cercando spesso assist e compagni nelle sue giocate. Un’arma letale in spazi aperti, il nigeriano è riuscito a dare anche profondità alla manovra del Napoli, muovendosi bene tra le linee del Genoa. Un grifone, però, arrendevole: dopo la seconda rete di Zielinski – anche lui in grande spolvero – gli uomini di Maran sono scomparsi dal campo, cedendo completamente alle offensive azzurre, che hanno dilagato tra gli spazi e le incertezze della retroguardia genoana. Sugli scudi il solito  Mertens, autore della rete del 3-0 e di un’ennesima prova di incontenibile qualità. Il belga nel 4-2-3-1 è a suo agio, può svariare, creare in qualsiasi zona del campo, libero di esprimere tutto il proprio estro.  Al di là del 6-0 rotondo, sublime, ottenuto ieri, ciò che rimane negli occhi degli osservatori è una squadra che gioca senza inibizioni, libera, che riesce ad esprimere tutto il potenziale di cui è armata.

Nota negativa della serata, invece, l’infortunio muscolare di Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro è uscito nella prima frazione di gioco, al 22′, sostituito da Elmas. Si attendono gli accertamenti, ma le sensazioni  non sono positive. Una perdita grave non solo perchè tra sei giorni c’è la Juventus, ma soprattutto perchè a livello tattico Insigne rappresenta una certezza assoluta nello scacchiere tattico di Gattuso. Il 24 copre entrambe le fasi, senza mai cedere alla stanchezza, anzi, producendo tantissimo in zona offensiva. Certo le soluzioni al Napoli non mancano, visto anche l’ottimo ingresso di Politano e la condizione psico-atletica di Lozano.

Buona anche la prova difensiva degli uomini di Gattuso: il Genoa, in realtà, ha creato poco, ma il pressing offensivo svolto dai quattro davanti e la retroguardia alta hanno creato difficoltà enormi di manovra al Grifone. Un’intensità lucida e preparata, che ha dato i suoi frutti.  Una pressione asfissiante per oltre ottanta minuti, sintomo di una condizione fisica ottimale.

Ora la Juventus, domenica all’Allianz. Una sfida storica e di grande fascino. I bianconeri, reduci dal 2-2 di Roma, sono a quattro punti in classifica, meno due dagli azzurri, primi con Milan e Verona, in attesa dei recuperi della prima giornata. A Torino servirà una prova convincente e totale: a livello tattico in primis, per confermare quanto di buono fatto nelle prime due uscite; poi a livello caratteriale, questo Napoli deve dimostrare la stessa intensità e lo stesso approccio anche in un big match come quello di domenica prossima.

Gattuso sa bene che troverà una Juventus affamata e vogliosa di ripartire subito. Ma il Napoli c’è, così come il suo condottiero. E le frecce di cui dispone il tremendo arco azzurro. 

Francesco Antonio Napoli

Scuola. Il 22 Ottobre parte il concorso straordinario

in Breaking news/News by

Bisognerà avere almeno tre anni di servizio dal 2008 ad oggi per partecipare al concorso straordinario per docenti delle medie e superiori, in programma dal 22 Ottobre con la prova scritta. Il bando, che ha raggiunto quota 64mila domande, darà posto a 32mila docenti che diventeranno ufficialmente di ruolo nel prossimo anno, dal Primo Settembre prossimo.

Si parte il 22 Ottobre, si continuerà con le prove poi in modo scaglionato fino a metà novembre. Oggi il ministero si incontrerà con i sindacati per decidere le modalità e trovare un punto d’incontro e soprattutto per trovare luoghi, nelle scuole, dove sarà possibile effettuare le prove con il giusto distanziamento.

I posti, messi al bando per le regioni, sono 6929 in Lombardia, 3142 in Piemonte, 3111 in Veneto, 2803 in Emilia Romagna, 2695 in Campania, 2572 in Toscana, poi tutte le altre.

I posti per materie invece si dividono in 5669 per il sostegno, che da sempre soffre di una difficoltà nel trovare specializzati da assumere. Poi, tra gli altri, 3798 per italiano, storia e geografia alle medie, 3145 per Matematica e  Scienze, 1753 per italiano alle superiori; 1081 per scienze motorie alle superiori.

Davide Paolino

Coronavirus. La Spagna e la Francia valutano nuove restrizioni

in Breaking news/News by
1 970 971 972 973 974 1.047
Go to Top