DAILY MAGAZINE

Category archive

News - page 888

Notizie di politica, cronaca, attualità.

Sicurezza, Conte: “Stima per nostra intelligence, i premier esteri mi esprimono plauso”

in Breaking news by

Sono fiero di riferire che i miei omologhi esteri non mancano di attestarmi il loro convinto plauso per la caratura professionale della nostra intelligence e per il loro contributo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo alla presentazione della Relazione sulla politica dell’informazione per la sicurezza, a Roma.

Imola, morto l’ex parlamentare Solaroli: nel ’99 fu sottosegretario nel Governo D’Alema

in Breaking news by

E’ morto nella notte per un malore l’ex sindaco di Imola Bruno Solaroli, 81 anni. Per molti anni funzionario del Pci, è stato anche parlamentare dal 1987 per altre tre legislature. Nel 1999 venne nominato sottosegretario di Stato del Tesoro, del Bilancio e della programmazione nel primo governo di Massimo D’Alema. Fino al 2012 è stato dirigente della Regione Emilia Romagna e fino a un anno fa era presidente della sezione imolese dell’Anpi. Lascia la moglie e due figli. “Una notizia molto triste per la nostra comunità, per il nostro Partito! Coraggio, passione e visione. Un vero punto di riferimento. Una sua parola e un suo pensiero hanno sempre meritato ascolto ed attenzione, segnavano un valore, erano una radice della nostra comunità e della Sinistra con la S maiuscola! Il suo impegno per l’Anpi e per l’antifascismo sono stati di grande esempio”, è il ricordo del segretario territoriale del Pd per il circondario imolese, Marco Panieri.

Elezioni suppletive a Roma centro, vince Gualtieri. Centrodestra incassa il 26%, il Movimento 5 Stelle si ferma al 5%

in Breaking news by

Roberto Gualtieri vince le suppletive di Roma centro e si prepara a subentrare in Parlamento a Paolo Gentiloni che, nominato commissario europeo, aveva lasciato il seggio. Alle elezioni ha partecipato il 17,66% dell’elettorato, ovvero 32.880 persone su 186.234 chiamate alle urne. Gualtieri, ministro dell’Economia del governo Conte, è stato supportato dal centrosinistra unito e – con l’82% delle sezioni pervenute – ha incassato il 62% dei consensi. Maurizio Leo, sostenuto dal centrodestra, a dati ancora incompleti, ha raccolto il 26% circa dei voti, mentre il M5s che si è presentato con Rossella Rendina nemmeno il 5%. Un risultato rimarcato da Leo: “Il dato incontestabile è che il M5s continua a incassare sconfitte su sconfitte. Il centrodestra ha mantenuto il suo consenso in un collegio storicamente appannaggio del centrosinistra”. “Un successo che premia la colazione di centrosinistra – commenta Gualtieri – Una vittoria che rafforza il Governo”. Esulta il Partito Democratico con il segretario Nicola Zingaretti in testa: “Bravo Roberto, un’altra vittoria, con grande scarto”.

Traffico di droga: operazione dello Sco tra Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto

in Breaking news by

La Polizia di Stato di Brescia ha eseguito diverse misure cautelari nei confronti di un gruppo di persone gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, spaccio, lesioni dolose, rapina, nonché detenzione e cessione di armi. L’operazione, denominata “Kitchen”, è coordinata dal Servizio Centrale Operativo con la collaborazione delle squadre mobili di Alessandria, Como, Monza e Brianza, Pavia, Ferrara e Verona e con la collaborazione delle polizie del Belgio, Albania, Germania, Spagna e Romania.

Coronavirus, primo caso a Roma: poliziotto sarebbe stato contagiato da un amico lombardo

in Breaking news by

I test eseguiti durante la notte presso l’istituto Spallanzani confermano la positività al COVID-19 di un poliziotto”. Così l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato. “Sono stati informati il Prefetto e il Questore. Ricostruiti tutti i contatti stretti e posti sotto sorveglianza sanitaria. Si conferma il link epidemiologico con la Regione Lombardia” prosegue l’assessore, parlando del primo caso a Roma. L’agente, secondo quanto si apprende, era assente dal lavoro dal 25 febbraio scorso per sintomi influenzali. Il poliziotto avrebbe contratto il virus in seguito ad una visita ricevuta da un amico proveniente da una delle zone della Lombardia da cui si è diffuso il coronavirus. Il presidio medico di polizia ha già avviato tutti i protocolli sanitari previsti per le verifiche sui colleghi che hanno avuto contatti con l’agente.

Coronavirus, più di 1.500 positivi in Italia: il 9% gravi. La Protezione Civile: “34 morti e 83 guariti”

in News/Primo Piano by

Sono 1.577 le persone che ad oggi risultano positive al Coronavirus. A queste si aggiungono 34 persone decedute – dunque cinque nell’ultimo giorno – e 83 guariti in tutta Italia. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sono stati dunque 1.694 i contagiati. E’ il bilancio fornito dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli. “I tamponi sono oltre 20mila, esattamente 21.127”. Sono 639 i ricoverati con sintomi per il coronavirus e 140 quelli in terapia intensiva (di cui 106 in Lombardia), circa il 9% sul totale delle persone positive al virus. Misure con altri Paesi “sono auspicabili o erano auspicabili prima che il virus arrivasse in Europa. Un sempre un maggiore coordinamento va chiesto a livello europeo”. Lo dice il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli. “Mancano le mascherine perchè sul mercato bisogna reperirle, ne abbiamo trovate e ne stiamo acquistando più di 5 milioni; domani 400 mila arriveranno e le distribuiremo, ne abbiamo già consegnate diverse migliaia, la macchina organizzativa si è attivata. Da dopodomani potremo distribuire le mascherine che servono”.

 

Coronavirus, 13 casi in Campania. De Luca: “Denuncia per chi non è responsabile. E le scuole devono riaprire”

in Breaking news by

Attualmente sono 13 i casi conclamati di Coronavirus in Campania. Lo ha detto in conferenza stampa il governatore Vincenzo De Luca. “Non sono ancora certificati ma sono 13” ha aggiunto. Nel dettaglio nove a Napoli, due a Caserta, uno a Vallo della Lucania (Salerno), uno nel Beneventano. “Procederemo a denunciare persone che non rispondono a obbligo di responsabilità e comportamenti corretti. Chi avverte sensazioni di malessere contatti il suo medico di famiglia. Dobbiamo fare uno sforzo di amplificazione delle procedure e soprattutto serve un senso di responsabilità, per se stessi e per la comunità” ha poi detto De Luca secondo il quale le scuole devono riaprire. Se “tieni aperti i tribunali, consenti partite aperte al pubblico diventa ridicolo chiudere le scuole: un conto sono zone in quarantena, altro un’area come la nostra. Non possiamo tenere le scuole chiuse per mesi senza motivazioni vincolanti”.

Coronavirus, 191 casi positivi in Veneto: 109 asintomatici, 35 ricoverati e 11 in terapia intensiva

in Breaking news by

Salgono anche oggi i casi di pazienti positivi al Corononavirus in Veneto. Sono adesso 191 – riferisce la Regione Veneto – le persone che risultano contagiate, 40 in più rispetto al dato di ieri pomeriggio (151). Di queste, 109 sono pazienti asintomatici, 35 quelli attualmente ricoverati, e 11 i malati in terapia intensiva. Sei sono i pazienti dimessi dagli ospedali e posti in isolamento fiduciario. Il cluster che ha registrato il maggior aumento, 13 casi, è Treviso.

Palermo, arrestati due consiglieri comunali: domiciliari anche per due funzionari del Municipio, due imprenditori ed un architetto

in Breaking news by

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e i carabinieri del Reparto Operativo di Palermo hanno notificato la misura cautelare degli arresti domiciliari a due consiglieri comunali di Palermo, due funzionari del Comune, un architetto e due imprenditori. Sono accusati, a vario titolo, di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, corruzione per l’esercizio della funzione e falso ideologico in atto pubblico. I consiglieri comunali arrestati sono Sandro Terrani, 51 anni, di IV, membro della Commissione Bilancio, e Giovanni Lo Cascio, 50 anni, del Pd, presidente della Commissione Urbanistica, lavori pubblici, edilizia privata. Ai domiciliari anche i funzionari comunali Mario Li Castri, 56 anni, ex dirigente dell’Area Tecnica della Riqualificazione Urbana e Giuseppe Monteleone, 59 anni, ex dirigente dello Sportello Unico Attività Produttive, l’architetto Fabio Seminerio, 57 anni, e gli imprenditori Giovanni Lupo, 77 anni e Francesco La Corte, 47 anni.

Coronavirus, da Consiglio dei Ministri ok al decreto per aiuti alla zona rossa: “L’Italia non si ferma, l’economia va avanti”

in News/Primo Piano by

Esenzioni fiscali, computer per agevolare lo smart working della pubblica amministrazione, misure ad hoc per gli alberghi subissati dalle disdette: nel primo decreto “economico” che interviene sull’emergenza coronavirus arrivano i primi aiuti del governo per la zona rossa. Risorse nuove, poche. Ma, assicurano nel governo, nel secondo decreto che sarà varato la prossima settimana gli stanziamenti saranno “adeguati” ad affrontare gli effetti dell’epidemia. “L’Italia non si ferma, l’economia va avanti”, garantiscono, all’unisono, il premier Giuseppe Conte e il titolare del Mef Roberto Gualtieri. “Il Paese deve affrontare” l’emergenza “con determinazione, unità, serietà e anche fiducia”, sottolinea Gualtieri replicando a chi, come Matteo Salvini, chiede lo stop alle cartelle per tutto il Paese: “Non è un’idea né saggia né utile”. Ma, sul decreto, la tregua maggioranza-opposizioni è destinata a rompersi. “Non dà risposte adeguate, FI è pronta a stravolgerlo”, avverte la capogruppo azzurra alla Camera Mariastella Gelmini. E intanto infuria la polemica sulla frase sui cinesi (“li abbiamo visti tutti i video con persone che mangiano topi vivi”) pronunciata in una tv locale dal governatore veneto Luca Zaia. “Si tratta di offese gratuite che ci lasciano basiti”, protesta, in un tweet, il portavoce dell’ambasciata cinese a Roma. E il M5S attacca. “Oggi Zaia, ieri Fontana. Quanti miliardi di danni valgono la vergognosa uscita del governatore veneto e lo scoordinato spettacolo in diretta Facebook con la mascherina del governatore della Lombardia”, sottolinea il capo politico Vito Crimi.

1 886 887 888 889 890 895
Go to Top