DAILY MAGAZINE

Campania, De Luca: “Sburocratizzare l’Italia!”

in Campania by

Come ogni venerdì il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, torna con la consueta conferenza stampa in diretta social. Tanti i temi trattati.

Vorrei partire da alcuni dati che riguardano l’economia del nostro paese. E’ lungo il cammino che dobbiamo compiere ed è importante utilizzare bene i 200 miliardi di euro del Pnrr. L’Italia, nel 2022, sarà l’unico paese europeo a non recuperare il PIL del 2019 ed avremo 16 miliardi in meno“. De Luca parte esprimendo tutta la sua preoccupazione per il futuro del paese.

C’è bisogno di una svolta radicale in Italia, in ballo c’è il futuro dei nostri figli. Quando parliamo del Pnrr noi abbiamo un compito in più rispetto agli altri paese Ue. Dobbiamo sburocratizzare quanto prima l’Italia, dobbiamo cambiare tutto“.

Quando dico che sono preoccupato per l’utilizzazione dei fondi europei, mi riferisco a questa palude burocratica. La Regione Campania approverà una proposta di legge che prevede che quando si consegna un’opera per una gara, l’opera non si può fermare più“. Il Presidente di Regione invita il Parlamento ad approvare la legge campana, per sburocratizzare il Paese, contribuendo alla svolta radicale.  “Anzichè accelerare le procedure per mandare a lavorare i giovani, continuiamo a perdere tempo“. Il governatore rivendica il concorsone della Campania, etichettato come ‘una delle cose vecchie del Sud.

Un ultimo paradosso sul piano economico. Mi è stato confermato che alcune attività commerciali non apriranno per la mancanza di personale, specie per le attività stagionali“. Situazione paradossale in Italia, con il Reddito di cittadinanza che ostruisce l’impiego nei lavori stagionali.

De Luca comunica altresì importanti piani per il futuro – “E’ partita la progettazione di un aeroporto per Amalfi, che permetterà di dare respiro a Capodichino. Il terminal vale 40 milioni di euro. Parte la funivia del Monte Faito, mentre a Capua è partito l’impegno per realizzare un ponte interrotto da parecchio tempo oltre che un nuovo ospedale. Per quanto riguarda il comparto turistico abbiamo ottenuto 19 bandiere blu, siamo la prima regione del Sud. Vuol dire che il grande programma di depurazione dell’acqua va avanti“.

Ultimi da...

Go to Top