DAILY MAGAZINE

Benevento, lo scambio di lettere tra sindacati e prefettura

in Campania by

I sindacati hanno inviato una serie di lettere alla Prefettura in relazione alle problematiche riscontrate tra gli ospedali e i commissariati del territorio. Di seguito quando richiesto:


Signor Prefetto,
come di certo è di Sua conoscenza, la Questura di Benevento a seguito del collocamento in quiescenza del medico della Polizia di Stato Dr. Angelo Peccerillo, in servizio presso la locale Questura, da circa sei mesi è priva del medico in quanto a tutt’oggi ancora non è stato assegnato il sostituto del Dr. Peccerillo.
Signor Prefetto,
quanto sopra evidenziato a parere del LI.SI.PO. “Libero Sindacato Polizia” è semplicemente ASSURDO non è più tollerabile il trattamento “ittico facciale” riservato agli operatori di Polizia della provincia di Benevento. A tal riguardo giova sottolineare che, gli Uffici della Polizia di Stato che per eventuali emergenze sanitarie devono far ricorso al medico della Polizia di Stato oltre alla Questura ci sono: La Sezione Polizia Stradale, La Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni, il Posto di Polizia Ferroviaria ed il Commissariato della Polizia di Stato di Telese.
Signor Prefetto,
Premesso quanto sopra, questa Organizzazione Sindacale LI.SI.PO. è costretta a rilevare suo malgrado che gli operatori della Polizia di Stato della provincia di Benevento sono abbandonati al proprio destino e ciò a giudizio del LI.SI.PO. è molto grave tenuto conto della grave emergenza sanitaria che attanaglia il Paese tutto, certamente la provincia di Benevento non è immune da questa emergenza. Infatti diverse decine di operatori di Polizia della locale Squadra Mobile sono stati contagiati dal COVID-19 e attualmente un poliziotto, signor Prefetto, lotta tra la vita e la morte.
Signor Prefetto,
a tutt’oggi sebbene un notevole numero di Personale della Questura è stato colpito dal virus si registra purtroppo, ancora la mancata assegnazione del medico alla Questura di Benevento.
Signor Prefetto,
gli operatori della Polizia di Stato della provincia di Benevento non sono “carne da macello” hanno diritto ad avere il medico della Polizia di Stato di riferimento come tutti gli altri poliziotti di altre province d’Italia.
Signor Prefetto,
con la presente il LI.SI.PO. Le rappresenta inoltre che per il mese di febbraio che volge al termine, l’Ufficio preposto ha disposto l’invio in missione oraria presso l’Ufficio Sanitario della Questura di Benevento di 3 (tre) medici del Corpo in servizio presso le Questure di Avellino, Caserta ed Isernia. Ebbene Signor Prefetto, la missione dei tre medici è stata così organizzata: presenza del medico di Avellino 08.02.2021 e 23.02.2021; presenza medico di Caserta: 03.02.2021 e 18.02.2021; presenza medico di Isernia: 11.02.2021 e 25.02.2021 per un totale di presenze Signor Prefetto, di 6 (sei) giorni su 28.
Signor Prefetto,
forse bisogna andare alla trasmissione televisiva “CHI L’HA VISTO” per l’assegnazione del MEDICO alla Questura di Benevento? Il LI.SI.PO. Signor Prefetto, DICE BASTA al solito trattamento “ITTICO FACCIALE” e proclama lo Stato di Agitazione della categoria riservandosi di attuare tutte le iniziative di protesta consentite dalla legge al fine di portare a conoscenza l’opinione pubblica della grave situazione cui versa il personale della Polizia di Stato della provincia di Benevento.
Distinti saluti.

Ultimi da...

Go to Top