DAILY MAGAZINE

Bari, nasce lo sportello d’ascolto per le vittime del “revenge porn”

in News/Uncategorized by

Uno sportello di ascolto e di orientamentolegale per le vittime di ‘revenge porn’ verrà creato all’interno dell’associazione ‘Gens Nova’ di Bari.

L’obiettivo è fornire e offrire supporto gratuito per le vittime accompagnandole nell’attività di cancellazione dei video o delle immagini diffuse senza autorizzazione. Fondamentale sarà la costante attività di informazione negli istituti scolastici baresi e in favore delle famiglie interessate, oltre che degli operatori sociali.
“La cronaca di questi mesi” – ha dichiarato l’assessora Francesca Bottalico – “racconta come l’uso illecito di immagini a sfondo sessuale stia causando effetti molto pesanti sulla vita e sulla psiche delle persone coinvolte, e intendiamo far sì che questo nuovo spazio venga supportato anche da percorsi di formazione, sensibilizzazione e prevenzione da realizzare nelle prossime settimane affinché chiunque possa trovare un supporto qualificato e nessuno si senta solo nell’affrontare le conseguenze di un reato odioso e purtroppo sempre più diffuso”. Il presidente di ‘Gens Nova’, l’avvocato Antonio La Scala, la definisce “un’iniziativa utile e assolutamente indispensabile non solo per la notevole diffusione del sexting e del revenge porn, ma soprattutto per la scarsa conoscenza delle conseguenze di questi due fenomeni che, voglio ricordarlo, sono prima di tutto reati puniti con la reclusione”.

Ultimi da...

Go to Top