Bacoli. Assunti i lavoratori socialmente utili

in Campania/Campania News by

“Voglio parlarvi di una battaglia per il lavoro che stiamo finalmente per vincere. A favore di chi, da oltre 25 anni, attende che venga fatta giustizia. Parlo dei lavoratori socialmente utili del Comune di Bacoli”, annuncia il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo della Ragione.

“Abbiamo comunicato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, accogliendo un contributo erogato dal Dipartimento della Funzione Pubblica, la volontà di assumerli. Ripeto, dopo un quarto di secolo. C’è chi li etichetta come nullafacenti. Sono invece madri e padri di famiglia che, per poche centinaia di euro al mese, da decenni, lavorano per la città”, spiega Della Ragione.

“Li troverete nei tombini a pulire fogne, nei canali a rimuovere rifiuti, in strada a coprire le buche, in ufficio a far quadrare i conti o a rilasciarvi la carta d’identità. Senza molti LSU il Municipio avrebbe già chiuso. Mentre quei pochi che non si presentano sul posto di lavoro, disonorando l’impegno di tanti, oltre che offendendo la popolazione tutta, sono e saranno puntualmente denunciati alle autorità competenti. Senza indugio”, promette il sindaco di Bacoli.

“Ma chi invece tra loro (e ne sono la stragrande maggioranza) ha sacrificato le proprie giornate per il bene della comunità, riceverà il giusto riconoscimento della stabilizzazione. È una promessa che feci loro nel 2015, quando fui eletto per la prima volta sindaco di Bacoli. Poi sono accadute tante cose. Ma non abbiamo mollato. E dallo scorso anno, una volta tornati al governo della città, abbiamo ripreso il cammino interrotto. Un impegno preso, che manterremo. Nonostante il dissesto, nonostante le enormi difficoltà con cui ci confrontiamo ogni giorno. È un atto di giustizia, una battaglia da vincere. Lo faremo insieme. Un passo alla volta”, promette, infine, il sindaco di Bacoli.