Ancora caos all’Ospedale del Mare, fuori uso anche il riscaldamento

in Campania by

Proseguono i gravi problemi all’Ospedale del Mare di Napoli. Dopo la grandissima voragine che si è aperta una settimana fa e che miracolosamente non ha fatto vittime, questa volta tocca ai riscaldamenti all’interno del Nosocomio, tutti fuori uso.

In fase emergenziale, l’acqua viene infatti scaldata con dei fornetti, i reparti con termoventilatori. Come scrive l‘Ansa, sono arrivate le termocoperte in particolare per la rianimazione proprio in questi giorni poi di grande freddo. Ben 220 pazienti sono quindi ricoverati senza riscaldamento, a causa dei servizi finiti disagi dopo la voragine. “Ce la mettiamo tutta, anche se ognuno di noi ha già sulle spalle lo stress di un anno difficile per il covid”, racconta la direttrice sanitaria Mariella Corvino.