Al via Napoli Moda Design al Maschio Angioino: tutti i premiati

in Campania by

Il conto alla rovescia è terminato. Da questa sera alle ore 20.30 a domenica 11 giugno, nel cortile interno del Maschio Angioino, si svolgerà Napoli Moda Design. L’evento, organizzato dall’architetto e art director Maurizio Martiniello e realizzato con il patrocinio del Comune di Napoli, è giunto alla decima edizione. Madrina sarà la conduttrice Barbara Petrillo. Nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è svolta lo scorso 19 maggio, l’architetto e art director Maurizio Martiniello ha espresso la volontà di destinare parte dei proventi della manifestazione al restauro di un’opera d’arte di proprietà del Comune di Napoli.

Queste le parole nella nota stampa dell’assessore al Lavoro e alle Politiche Giovanili Chiara Marchiani: “Una bella occasione per sottolineare le eccellenze della nostra città: la moda, il design, l’arte in generale. Siamo contenti che il Maschio Angioino possa essere una cornice spettacolare per ospitare questa tre giorni, augurandoci che possa essere occasione per valorizzare il talento di tanti giovani artisti in settori in cui Napoli è riconosciuta a livello internazionale. Questo evento può davvero trasformarsi in opportunità lavorativa e in ulteriore volano per la nostra città”. Le parole dell’organizzatore e art director Maurizio Martiniello: “Il tema di quest’anno è la natura, fonte di ispirazione per la creatività e trait d’union tra il design e la moda. Le installazioni che caratterizzeranno la mostra sono un inno alla forza indomabile della natura di cui abbiamo avuto, purtroppo, prova anche in questi giorni. Nel cortile del Maschio Angioino esporremo delle torri in acciaio che conterranno degli alberi, a simboleggiare il tentativo di ingabbiare la natura, che alla fine, però, vince sempre”.

IL TEMA DELL’EDIZIONE 2023

Il fil rouge dell’edizione 2023 sarà la natura, fonte di ispirazione per la creatività. Nel cortile interno del Maschio Angioino verranno installate 7 torri in acciaio alte fino a 10 metri, ognuna delle quali conterrà un albero, a rimarcare la forte sensibilità green di Napoli Moda Design.

IL RECUPERO DELL’OPERA D’ARTE

Un appuntamento ormai fisso nel calendario della città, essendo giunto alla decima edizione. Moda e Design, due settori uniti da un unico grande comune denominatore: l’arte. Lo conferma lo spirito mecenatesco che anima la rassegna. Parte dei proventi verrà infatti destinata al recupero di un importante dipinto di proprietà del Comune di Napoli attribuito a Paolo De Matteis che si trovava nel Real Albergo dei Poveri: La Vergine, Cristo e San Nicola. L’opera di restauro sarà a cura del centro restauri Vassallo.

IL PROGRAMMA

La premiazione. La commissione istituita dall’art director Martiniello consegnerà un riconoscimento a personalità che nei rispettivi ambiti si sono distinte per talento e impegno. ELENCO PREMIATI: Marisa Laurito, Maurizio De Giovanni, Benedetta Valanzano, Ugo Cilento, Giovanni Panettieri, la Edil Sanfelice, la Edra, la pasticceria De Vivo, Annamaria Mauro (direttrice del Museo Nazionale di Matera). I fashion show. Ci saranno fashion show di Nino Lettieri atelier, Giovanni panettieri atelier, Istituto di design, Kilesa, Nello de Blasiis, Fashion Design. Trucco Ludmyla Bezerdik Academy. Hairstylist Sabatino Viola. La cena di gala sarà a cura dello chef stellato Francesco Franzese del ristorante Rear. La serata si aprirà con fashion show dell’Atelier Signore. I tavoli saranno allestiti dai wedding di Viviars e di Wedding Solution, con ispirazione al tema della natura. Un concorso decreterà il tavolo più bello, termina la nota stampa.

FOTO: Comunicato Stampa