sangiuliano traettino de luca

Traettino tradisce De Luca e fa arrivare Sangiuliano a Confindustria

in Breaking news by

Traettino, noto per la sua bramosia di incarichi, tradisce la sinistra per abbracciare la destra. Con la scusa della presentazione del libro “Il Nuovo Mao”, il presidente di Confindustria Caserta fa arrivare Genny Sangiuliano, papabile candidato governatore alle imminenti regionali in Campania, sponsorizzato fortemente dal leader della Lega Salvini. Al tavolo anche Zinzi, che ha avuto le dovute garanzie da Toti, per una candidatura blindata, dopo l’incontro che questi ha avuto proprio con Salvini. Per l’occasione, Traettino invita anche l’europarlamentare Cozzolino; un tentativo di garantire una sorta di parc condicio, anche se è evidente a tutti l’operazione fatta a favore del centrodestra e di Sangiuliano. Fonti ben informate ci dicono, però, che De Luca non l’ha presa bene. Anche perché un simile sgarbo da Traettino non se lo aspettava. Allora spieghiamo noi una cosa a De Luca: quest’operazione che ha fatto Traettino (che non è mai stato un portatore di voti) è la conseguenza di un accordo che ha fatto per garantirsi un assessorato alla Regione in caso di vittoria del centrodestra. Al centrosinistra, invece, suggeriamo di ragionare, per l’assessorato alle Attività Produttive della Regione, sul nome di un casertano autorevole e capace, qual è ad esempio l’attuale presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone: persona preparata, che non si svende e che, soprattutto, ha dimostrato sul campo di avere ottime capacità manageriali e amministrative.