Firefighters work on the site of a collapsed building in Torre Annunziata, Italy July 7, 2017. REUTERS/Stringer NO RESALES NO ARCHIVES.

Torre Annunziata, crollo di Rampa Nunziante: chiuse le indagini per 16 persone ma di chi è veramente la colpa?

in Breaking news/Campania/News/Primo Piano by

Verso una svolta il caso riguardante il crollo di rampa Nunziante a Torre Annunziata. E’ stato confermato il cedimento causato dai lavori al secondo piano. La perizia firmata da Nicola Augenti e Andrea Prota ha evidenziato le responsabilità colpose sul secondo piano dell’edificio, crollato all’alba del 7 luglio scorso e che ha portato alla morte otto persone. Tra loro anche Giacomo Cuccurullo, dipendente comunale e architetto, tra i responsabili insieme agli architetti Massimiliano Bonzani ed Aniello Manzo. Insieme all’amministratore del condominio Roberto Cuomo, avrebbero dovuto avvisare i vigili del fuoco per far sgomberare il palazzo dopo le crepe evidenti per la rimozione di alcuni “maschi murari” che avevano indebolito la struttura. Chiuse le indagini anche per il proprietario dell’appartamento Gerardo Velotto e gli altri indagati Massimo Lafranco, Rosanna Vitiello, Ilaria Bonifacio, Emilio e Mario Cirillo. Ma di chi è veramente la colpa? Ah saperlo…