StadioSanP

Napoli, il procuratore sportivo Sundas presenta un super progetto di restyling del San Paolo

in News/Sport by

Alessio Sundas, procuratore sportivo della Sport Man, agenzia che si impegna nella valorizzazione dell’immagine di sportivi e, in particolare, di calciatori, ha presentato un progetto per il restyling dello stadio San Paolo sito a Fuorigrotta in Piazza Giorgio Ascarelli. Il progetto che Sundas ha in mente andrebbe ad incrementare vertiginosamente il fascino ed i ricavi non solo della SSC Napoli, ma anche del comune e, di conseguenza, della città stessa. L’obiettivo è quello di dare a Napoli uno stadio moderno e funzionale, in modo da omologarsi alle squadre di élite, con le quali la società azzurra si confronta ormai da diversi anni.

Queste le parole del manager toscano: “Il mio non è un progetto semplice, ma con il giusto spirito di collaborazione potrebbe diventare attuabile. L’intenzione è quella di ristrutturare il San Paolo andando a creare al suo interno un “Museo del calcio”, dove sarà possibile visionare maglie, palloni e tutti i cimeli appartenenti non solo al più grande calciatore della storia del Napoli, Maradona, ma anche a tutti i più grandi protagonisti che hanno fatto la storia del calcio mondiale. Inoltre l’intenzione è quella di costruire un centro commerciale che disponga di negozi di ogni genere: dall’abbigliamento all’oggettistica, passando per il settore alimentare e, ovviamente, uno store ufficiale del club partenopeo. Ma non finisce qua. L’idea è quella di omologare lo stadio del Napoli a quello delle grandi potenze europee e, di conseguenza, al suo interno potrà esserci un’area ristorazione, palestra, SPA e centro benessere. Un luogo dove si potranno ammirare le gesta della squadra partenopea, ma potrà anche essere concepito come luogo di intrattenimento per tutta la famiglia, da vivere sotto l’azzurro della città più bella del mondo”.

Attraverso queste dichiarazioni Sundas, ben conosciuto dall’ambiente partenopeo dopo la “Trattativa Messi” è pronto a presentare ai media un’idea che potrebbe portare il Napoli ai vertici del calcio europeo, desiderio ricorrente del popolo azzurro. Quando il Comune di Napoli darà il via ai lavori, lo staff di Alessio Sundas avrà l’esclusiva sulla gestione dello stadio.