Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea: sospesi altri 3 dipendenti dell’Azienda Sanitaria

in Breaking news by

Accusato di essersi assentato, arbitrariamente, dal posto di lavoro, il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza.

Oltre a Licursi, impiegato dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, sono stati sospesi altri tre dipendenti, perché sarebbero stati suoi complici.

L’operazione che ha portato all’arresto del sindaco di Scalea é stata denominata “Ghost work”.

A Licursi, che é stato posto agli arresti domiciliari, viene contestato il reato di truffa aggravata.

Nei confronti del primo cittadino i finanzieri della Tenenza di Scalea hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, su richiesta del Procuratore della Repubblica di Paola, Pierpaolo Bruni, e del sostituto procuratore Maurizio De Franchis, che hanno coordinato l’inchiesta. Sarebbero oltre 650 le ore di assenze ingiustificate dal posto di lavoro del sindaco Licursi.