Prescrizione, intesa in alto mare nella maggioranza. Marcucci (Pd): “Non è possibile accettare che i processi abbiano tempi infiniti”

in Primo Piano by

Sul fronte della prescrizione, tema caldo di queste settimane, la tensione nel Governo – e, dunque, nella maggioranza – resta altissima. Finora i tavoli di confronto non sono serviti a trovare un punto d’incontro e le posizioni tra M5S da un lato e Pd e Leu dall’altro restano divergenti. Da registrare, in queste ore, la dichiarazione del presidente dei senatori del Pd, Andrea Marcucci, che la dice lunga sul mancato raggiungimento di un accordo tra le forze che sostengono il Governo Conte.

Il ministro Bonafede si dovrebbe rendere conto – tuona Marcucci – che non ci fermiamo di fronte alla logica del fatto compiuto. Serve una riunione di maggioranza prima del 7 gennaio. Non è possibile – conclude il democrat – accettare che i processi abbiano tempi infiniti”.