caivano

Kalashnikov e droga nascosti nelle palazzine del Parco Verde di Caivano, nuovo blitz dei Carabinieri

in Campania News/News by

Durante perquisizioni al Parco Verde di Caivano i Carabinieri della compagnia di casoria, del reggimento Campania e del nucleo cinofili di Sarno hanno sequestrato un kalashnikov nascosto nel sottoscala di una palazzina e avvolto in t-shirt e plastica per proteggerlo dalla polvere. Al piano più alto della stessa palazzina i militari hanno scovato due vani mimetizzati nel muro che si aprivano tramite un telecomando: nei vani 3,3 chili di hashish, 410 grammi di cocaina, 71 grammi di marijuana, un revolver con matricola abrasa, due pistole semiautomatiche con matricola abrasa, munizioni e materiale per il confezionamento di droga. Come riporta l’Ansa, sempre all’ultimo piano di quell’edificio, dove non avrebbe dovuto esserci nulla, c’erano invece due appartamenti completamente abusivi. Uno, dallo stile kitsch, era abitato da un congiunto di un capopiazza che è stato denunciato; l’altro era in fase di costruzione. Gli appartamenti sono stati sequestrati.Nel corso del servizio arrestato in flagranza un pusher già noto alle forze dell’ordine, è stato preso dai carabinieri della tenenza di Caivano mentre spacciava e addosso aveva sei bussolotti di eroina e kobret. Altri 53 bussolotti, uguali per forma e colore, sono stati rinvenuti in un vano ascensore nei pressi del luogo dove è stato bloccato lo spacciatore.