DAILY MAGAZINE

Primo Piano

IMG_0452

Esclusiva! Pronta la nuova Giunta De Luca!!!

Comincia a delinearsi la giunta del De Luca bis. I primi nomi sicuri sono Fulvio Bonavitacola, Ettore Cinque e Lucia Fortini. Mario Casillo non entra perché non vuole dimettersi da consigliere regionale. Un posto anche a Italia Viva e a Mastella. Mancano ancora 5 nomi di cui 2 o 3 saranno del PD e 1 in quota Campania Libera. Si vocifera anche Enrico Coscione. Sembra che già lunedì il Governatore possa annunciare la nuova giunta.

Slavina sul Monte Bianco, a 3mila metri di quota: travolti almeno due sciatori

in Breaking news by
Funivia Monte Bianco: cabine in stazione, tutti salvi

Una valanga è caduta travolgendo almeno due sciatori a Punta Helbronner, nella zona del Monte Bianco, a 3mila metri di quota. Lo ha riferito il soccorso alpino valdostano intervenuto sul posto.
Il distacco si è verificato sotto la stazione di arrivo della funivia SkyWay del Monte Bianco, in una zona in cui si pratica lo sci fuoripista.

“Se riparte il Sud, riparte l’Italia”: il premier Conte annuncia il varo di un piano strutturale

in Breaking news by
++ Sud:Conte,sbloccare dotazioni,accelerare investimenti ++

Se riparte il Sud, riparte lItalia intera. Con questo spirito, muoviamo e ci disponiamo a realizzare l’agenda di Governo sul tema della coesione nazionale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, parlando a Vallo della Lucania (Salerno).

Il premier ha ricordato che sono state introdotte misure specifiche per il Sud in Finanziaria e ha fatto sapere che, d’intesa con il ministro Provenzano e tutto il Governo, si sta lavorando per elaborare un piano strutturale.

Confido che ce la faremo entro fine anno, se non a fine anno già a gennaio saremo pronti” ha tenuto a sottolineare Conte. Che poi ha aggiunto: Se le migrazioni dal Sud dovessero proseguire con questi ritmi, saranno oltre 5 milioni, dice lo Svimez, le persone che lasceranno il Mezzogiorno e il Pil potrà subire una contrazione fino al 40%”. Da qui la svolta per il Mezzogiorno che il Governo intende attuare.

Napoli, ospedale San Giovanni Bosco: abbattuto il manufatto che ospitava i parcheggiatori abusivi

in Breaking news by
Formiche in ospedale Napoli, blitz ispettori ministero e Nas

Abbattuto il manufatto abusivo, all’esterno del presidio ospedaliero San Giovanni Bosco di Napoli, dove per anni hanno sostato gli abusivi del parcheggio; un parcheggio del quale lAsl Napoli 1 Centro si è riappropriata a febbraio scorso.

É una sfida che stiamo affrontando con determinazione, mettendo in campo quelle azioni di nostra stretta competenza – spiega il direttore generale Ciro Verdoliva – che sommate a quanto di importante ha fatto e continua a fare l’autorità giudiziaria stanno consentendo la rinascita delle attività clinico-assistenziali”.

Solo così si può avere unassistenza di qualità anche in ospedali nei quali le nostre donne e i nostri uomini garantiscono con la loro professionalità lerogazione di servizi essenziali in condizioni di prima linea”. Per il dg ci sono stati “decenni di inerzia che hanno caratterizzato la gestione del presidio. Il San Giovanni Bosco ha un futuro che passa dallo sconfiggere un vecchio modo di gestire la cosa pubblica”.

Barletta, il consiglio comunale conferisce la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

in Breaking news by
Segre, 'non perdono, non dimentico ma non odio'

Il consiglio comunale di Barletta conferisce, all’unanimità, la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre. “Instancabile testimone di una delle pagine più terribili della storia – si legge nelle motivazioni – quella della persecuzione razziale, della pulizia etnica e del genocidio, di cui si sono macchiati la Germania nazista e i suoi alleati, fra il 1933 e il 1945”. E ancora: “Il consiglio comunale, disprezzando e deprecando con fermezza ogni forma di violenza e discriminazione, razziale, religiosa, di genere o di appartenenza politica, con tale riconoscimento intende testimoniare alla senatrice Segre che il suo è un modello di cittadinanza esemplare e di vita ammirevole, di instancabile impegno, di inflessibile rigore civile e morale, il migliore degli insegnamenti che le nuove generazioni possano avere”.

Savona-Torino, riaperta l’autostrada A6 dopo il crollo del viadotto di domenica scorsa

in Breaking news by
Crollo viadotto: riaperta la A6

Seppure in ritardo rispetto al crono-programma, è stata riaperta poco dopo le 11 di stamani l’autostrada A6 “Savona-Torino” nella carreggiata sud, nel tratto compreso tra Millesimo e Savona e tra Altare e Savona. Si procede a doppio senso di marcia per un chilometro. La carreggiata nord è interrotta da domenica scorsa, si ricorderà, per il crollo del viadotto Madonna del monte causato da una frana.

Sanità, il ministro Speranza: “Si chiude la stagione dei tagli, si ricomincia ad investire”

in Breaking news by
Speranza

Si chiude, definitivamente, la stagione dei tagli alla Sanità e si ricomincia ad investire su un comparto che è fondamentale per il futuro del Paese”.

Lo ha detto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine dell’inaugurazione dell’Anno accademico dell’Università degli Studi della Basilicata.

Con questa manovra di bilancio – ha concluso Speranza – il comparto Salute ha fatto un importantissimo passo in avanti”.

Blitz della GdF, disarticolato clan Bellocco: arresti in Calabria, Lazio, Emilia Romagna e Lombardia

in Breaking news by
Guardia di finanza

Quarantacinque ordinanze di custodia cautelare (tra carcere e domiciliari) sono state eseguite, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, in varie regioni d’Italia.

L’operazione, denominata ‘Magma’, ha disarticolato il clan Bellocco di Rosarno e le sue articolazioni extra regionali, operanti in particolare nel Lazio, in Emilia Romagna e in Lombardia. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione di armi e rapina aggravate dall’utilizzo del metodo mafioso e della transnazionalità del reato.

L’operazione è condotta dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, insieme a personale del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata della Finanza e l’ausilio di elicotteri del Comparto aeronavale del Corpo.

Alitalia, i tre commissari restano in carica: vertice con il ministro Patuanelli

in Breaking news by
++ Alitalia: stasera i commissari al Mise ++

Avanti per ulteriori scouting. Così, da quanto si apprende da fonti vicine al dossier Alitalia, si sarebbero concluso l’incontro, proseguito fino alla tarda serata, tra il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, e i tre commissari: Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo.

I tre commissari di Alitalia – Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo – restano in carica per nuovi approfondimenti ed esplorazioni. Non più tardi di ieri, i tre hanno avuto un incontro con il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.

Nei giorni scorsi era invece spuntata l’ipotesi di sostituire l’attuale governance con la figura di un super-commissario. Il mandato avuto dal ministro sembrerebbe ampio, lasciando aperte le diverse piste.

Nella giornata di ieri, il ceo di Lufthansa, Carsten Spohr, è stato a Roma dove ha avuto un incontro con lo stesso ministro Patuanelli. Finora si è sempre e solo parlato di un interesse della compagnia tedesca per Alitalia limitato a un accordo commerciale.

Maxi-sequestro della Dia di Napoli ad un esponente di spicco del clan Bifulco-Fabbrocino

in Breaking news by
Dia

La Direzione Investigativa Antimafia di Napoli ha eseguito un decreto di sequestro, emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione di quel Tribunale su proposta del Procuratore della Repubblica, nei confronti di Franco Matrone, esponente di spicco del “clan Fabbrocino”, già condannato per associazione camorristica ed arrestato nel 2013, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nello stesso contesto giudiziario, vennero catturati diversi esponenti di primo piano della medesima cosca, capeggiata da Mario Fabbrocino, egemone nella zona vesuviana.

L’indagine, denominata “Fulcro”, ha dimostrato come il clan Bifulco-Fabbrocino riusciva ad esercitare il predominio del territorio, attraverso l’estorsione di imprenditori e commercianti, nonché il controllo degli appalti pubblici e la turbativa delle aste, per l’acquisizione a prezzi di favore di beni di ingente valore economico. I profitti illecitamente acquisiti venivano poi reimpiegati nel settore dell’abbigliamento e del commercio di alimenti, con una grande capacità di infiltrazione non solo in Campania ma anche nei territori della Calabria, del Lazio, dell’Abruzzo, dell’Umbria, dell’Emilia Romagna, delle Marche e della Lombardia.

L’esito degli accertamenti patrimoniali svolti dalla Dia, che hanno evidenziato una consistente sproporzione fra la capacità reddituale di Matrone rispetto alle sue effettive disponibilità finanziarie, hanno portato all’emissione del provvedimento di sequestro, riguardante 3 unità immobiliari, 3 terreni, 9 rapporti finanziari e numerose polizze vita, per un valore complessivo stimato in oltre un milione di euro.

Petitti nuovo giudice della Corte Costituzionale, subentra a Lattanzi

in Breaking news by
Corte Costituzionale

Stefano Petitti è il nuovo giudice della Corte Costituzionale. Lo hanno eletto i magistrati della Corte di Cassazione.

Romano, nato nel 1954, presidente della seconda sezione civile della Suprema Corte, Petitti subentrerà a Giorgio Lattanzi, che terminerà il suo mandato di giudice della Consulta il 9 dicembre prossimo.

Petitti ha raccolto più voti al ballottaggio, prevalendo sull’avvocato generale Luigi Salvato. Non appena scadrà il mandato di Lattanzi la Corte Costituzionale sarà chiamata ad eleggere il nuovo presidente.

Frana in provincia di Imperia, sfollati gli abitanti di una frazione: in corso controlli aerei

in Breaking news by

Trentacinque abitanti della frazione di Cenova, a Rezzo, nell’entroterra di Imperia, sono stati sgomberati a causa di un movimento franoso che minaccia l’abitato.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno monitorato la zona per tutta la notte.

Oggi sono previsti sopralluoghi aerei per stabilire l’entità dello smottamento, che è in evoluzione.

Chiede alla compagna di sposarlo durante i lavori di Montecitorio, deputato leghista richiamato da Fico

in Breaking news by
proposta-matrimonio-camera

Ha chiesto la parola nell’aula di Montecitorio, mentre era in corso la votazione sul decreto legge per il terremoto, ed ha esordito: “Elisa mi vuoi sposare?”. La proposta di matrimonio, indirizzata alla sua compagna Elisa presente in quel momento in tribuna, è arrivata dal deputato leghista Flavio Di Muro. Il deputato ha anche mostrato l’anello di fidanzamento tra gli applausi di molti colleghi. Immediata la reazione del presidente della Camera Roberto Fico che ha bonariamente stigmatizzato il gesto del deputato leghista.

Volevano costituire un Partito Nazista, indagati estremisti di destra e perquisizioni in tutta Italia

in Breaking news by
Indagati estremisti destra, pronti a partito nazista

Volevano costituire un movimento d’ispirazione apertamente filonazista, xenofoba ed antisemita, denominato “Partito Nazionalsocialista Italiano dei Lavoratori”.

Diciannove le perquisizioni scattate in tutta Italia, ad opera della Digos di Enna e del Servizio Antiterrorismo Interno, nei confronti di altrettanti estremisti di destra.

Dalle indagini emerge che alcuni degli accusati avevano anche fatto riferimento ad una disponibilità di armi ed esplosivi e avevano condotto attività di reclutamento attraverso i propri account social.

Tra le persone coinvolte anche un pluripregiudicato calabrese, ex “legionario” ed esponente di spicco della ‘ndrangheta, con un passato da collaboratore di giustizia e già referente di Forza Nuova per il ponente ligure.

Traffico di droga a Roma, 51 arresti: operazione della GdF

in Breaking news by
Droga: Gdf scopre raffineria in casa colonica,maxi sequestro

Una vera e propria organizzazione, che gestiva il traffico di droga nellintera Capitale, composta anche da un gruppo di picchiatori, utilizzato per recuperare i soldi da chi non pagava, è stata sgominata dalla Guardia di Finanza.

51, complessivamente, le misure cautelare eseguite, al termine di unindagine coordinata dalla procura di Roma. Oltre 400 i finanzieri impegnati nell’operazione che ha interessato il Lazio, la Calabria e la Sicilia. Lorganizzazione di narcotrafficanti, stando a quanto accertato dalle indagini, era in grado di rifornire la maggior parte delle piazze di spaccio in diversi quartieri della capitale. Allinterno dell’associazione cera un gruppo di soggetti che aveva un compito specifico: recuperare i crediti dovuti per lacquisto della droga. Compito che gli arrestati mettevano in pratica con estorsioni e pestaggi. Dei 51 provvedimenti emessi dal Gip su richiesta della Dda di Roma, 50 sono misure cautelari in carcere mentre nei confronti di una persona sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Manovra, taglio plastic tax del 70%: esclusa riciclata

in Breaking news by
Plastic tax Gualtieri

La plastic tax cambia. La tassa sarà ridisegnata, con una riduzione di gettito del 70% (a circa 330 milioni nel 2020) ed un rafforzamento della sua funzione di incentivo al riciclo, al riuso e all’innovazione. Saranno escluse dalla nuova imposta anche la plastica riciclata (come è già per la biodegradabile e compostabile) e tutti i dispositivi medici e gli imballaggi di medicinali, incluse le siringhe.

Abbiamo cominciato a lavorare al Piano nazionale plastica sostenibile. Ieri al Mef la prima riunione con il Mise, il ministero dell’Ambiente, tutta la filiera, i sindacati ed enti territoriali per ridurre il consumo di plastica monouso e promuovere il riciclo”. Lo annuncia il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, su Twitter.

Salvini: “No a Caldoro!” E le donne capaci come Carfagna e Lonardo vengono trattate male dai maschietti di Forza Italia

in Breaking news by
Collage serale

Salvini si è già pronunciato con un secco “No” e aspetta la convocazione del tavolo del centrodestra con Berlusconi e Meloni per ribadire e sigillare il suo “No” alla candidatura a governatore di Stefano Caldoro.

E Forza Italia? Si conferma un partito maschilista che, volutamente, non invita alle convention di partito parlamentari come la Carfagna e la Lonardo che hanno avuto il coraggio di dire “No” alla candidatura di Caldoro.

Per effetto di questo “No”, le pedine azzurre mettono in giro fake news per attaccare e ridimensionare le due parlamentari.

Questa è la strategia politica di Forza Italia in Campania, che poi ha avuto riflessi anche su quella a livello nazionale e che ha portato alla distruzione di un vero e proprio patrimonio elettorale.

Nella squadra azzurra che comanda in Campania ci sono senatori che comprano hotel in costiera e pagano fior di milioni per le ristrutturazioni. Si sentono protetti da un sistema che potremmo definire “mezzo bipartisan”.

Chi lo deve sapere, comunque, lo sa. Sono sotto osservazione, per non dire altro? Ah saperlo…

Manovra, il presidente dell’Anci Decaro: “Più risorse per i Comuni”

in Breaking news by
ANCI

Siamo riusciti ad ottenere qualcosa per i cittadini. Ma, soprattutto, siamo riusciti a neutralizzare quasi completamente l’effetto di due fondi di garanzia e ottenuto risorse in più rispetto allo scorso anno”. Lo ha annunciato il presidente dell’Anci Antonio Decaro, dopo l’incontro dei sindaci con il premier Giuseppe Conte sulla manovra. “Una quota parte di quei 564 milioni del mancato taglio ci arrivano già quest’anno, per un importo di 100 milioni. Risorse in più che possiamo mettere a disposizione dei nostri cittadini”, ha aggiunto Decaro. “Abbiamo capito che lo spazio è molto stretto per evitare l’aumento dell’Iva. Per noi è una manovra in chiaroscuro. Abbiamo chiesto di inserire in manovra non solo i 100 milioni di oggi ma anche la progressione del recupero dei 564 milioni”, ha il presidente Anci.

Ferirono bambina durante una rapina, cinque arresti dei carabinieri nel Milanese

in Breaking news by
Un arresto dei carabinieri per detenzione illegale di armi e munizioni a Cardeto

Ferirono una bambina di 11 anni durante una rapina, cinque le persone arrestate dai carabinieri.

Il 2 agosto scorso gli arrestati fecero irruzione nella villa di proprietà di un imprenditore, a Paderno Dugnano, in provincia di Milano.

La bambina cadde rovinosamente riportando lesioni alla tibia, dopo che uno dei rapinatori le strappò dalle mani il telefono cellulare con il quale avrebbe tentato di chiamare aiuto.

La banda di rapinatori, tutti italiani, entrò nell’abitazione armata di coltelli da cucina e fuggì con circa 10 mila euro in contanti.

Roma, imbrattate due targhe in memoria delle vittime delle leggi razziali

in Breaking news by
++ Imbrattate a Roma targhe vie vittime leggi razziali ++

A dare l’annuncio è stato il sindaco di Roma, Virginia Raggi: sono state imbrattate le due targhe dedicate alle vittime delle leggi razziali. Targhe che la scorsa settimana, per volere del Campidoglio, avevano sostituito altre che intitolavano le stesse strade ai firmatari del Manifesto della razza. Con un tweet il primo cittadino ha tuonato che si tratta di un gesto vergognoso e ha annunciato che verrà ripulito tutto ad horas.

Arrestato latitante del clan Mallardo, aveva messo a segno due colpi alla Popolare di Milano

in Breaking news by
Latitante clan Mallardo

Antonio Basile, latitante 49enne considerato vicino al clan Mallardo, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania. E’ ritenuto, assieme ad altri soggetti già arrestati, l’organizzatore e l’esecutore di due rapine in altrettante banche milanesi.

Era latitante dal 30 ottobre, da quando il tribunale di Milano aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere finalizzata alle rapine in banca, sequestro di persona e ricettazione.

Il 27 marzo 2018 Basile entrò in una filiale della Banca Popolare di Milano con un cappuccio calato sul volto, portando via oggetti preziosi per circa 23mila euro. Per coprirsi la fuga chiuse in bagno il direttore e due dipendenti.

Il 2 maggio invece prese di mira un’altra filiale della Banca Popolare di Milano. Fuggì con 16.500 euro, 1.600 franchi svizzeri, 1.100 sterline e con il contenuto di 35 cassette di sicurezza in cui erano custoditi preziosi per oltre il milione di euro.

I carabinieri lo hanno localizzato in in una villetta bi-familiare, lungo la fascia costiera di Giugliano. All’esterno aveva installato delle telecamere nascoste per anticipare i movimenti delle forze dell’ordine. in casa i carabinieri hanno sequestrato denaro contante ed una parrucca.

1 50 51 52 53 54 58
Go to Top