DAILY MAGAZINE

Primo Piano

Primo Piano

Di Maio annuncia le dimissioni da capo politico del Movimento 5 Stelle, ipotesi Crimi per la reggenza

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio oggi pomeriggio annuncerà le sue dimissioni da capo politico del Movimento. Di Maio, a quanto si apprende, avrebbe anticipato la sua decisione questa mattina nella riunione con i ministri del Movimento; riunione durata poco più di un’ora. L’annuncio arriverà in occasione della presentazione dei facilitatori regionali, al Tempio di Adriano. Cresce, in queste ore, l’ipotesi di affidare la reggenza del M5S a Vito Crimi, in vista degli Stati generali previsti nella metà di marzo.

N-Style Guarda tutto

Autostrada Napoli-Salerno, un cavallo in fuga si schianta contro un camion e muore sul colpo

in Campania/News by
cavallocamion

Incredibile incidente occorso sull’Autostrada Napoli-Salerno. Un cavallo in fuga si è schiantato contro un camion mentre correva contromano dopo essere fuggito da un maneggio, tra l’altro non nuovo a problemi del genere, perdendo la vita sul colpo. Lo scorso novembre il medesimo tipo di incidente si verificò a Ponticelli ed anche in quel caso il cavallo perse la vita.

“Nella maggior parte dei casi – dichiarano Borrelli e Peretti dei Verdi – gli equini sono custoditi da persone che non posseggono le giuste competenze. Spesso e volentieri, poi, sono alloggiati in luoghi che non dispongono dei dispositivi di sicurezza atti ad impedirne la fuga. A tali problematiche si aggiunge il fenomeno delle corse clandestine in cui i cavalli vengono fatti correre fino allo stremo dopo essere stati sottoposti a trattamenti dopanti. Sollecitiamo l’Asl – concludono – e le strutture competenti a compiere una serie di verifiche a tappeto nei maneggi e nelle scuderie per vagliare le condizioni di salute degli animali e il rispetto delle condizioni di sicurezza imposte dalla legge al fine di evitare il ripetersi di tragedie del genere”.

Nuovi sequestri della DDA di Napoli, nel mirino le ville e le attività del clan dei casalesi

in Campania/News by
dda dia

La Direzione investigativa antimafia di Napoli sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale, che riguarda due ville e un’attività commerciale ubicate in Casapesenna (Ce) e riconducibili a familiari del capoclan dei casalesi, Michele Zagaria, dal valore complessivo di circa tre milioni di euro. Nel corso dell’operazione sono state anche eseguite alcune perquisizioni domiciliari. Sono otto le persone indagate. Per la gestione dei beni sequestrati – due ville e un negozio che vende capi di abbigliamento – è stato nominato un amministratore giudiziario.

Napoli, il procuratore sportivo Sundas presenta un super progetto di restyling del San Paolo

in News/Sport by
StadioSanP

Alessio Sundas, procuratore sportivo della Sport Man, agenzia che si impegna nella valorizzazione dell’immagine di sportivi e, in particolare, di calciatori, ha presentato un progetto per il restyling dello stadio San Paolo sito a Fuorigrotta in Piazza Giorgio Ascarelli. Il progetto che Sundas ha in mente andrebbe ad incrementare vertiginosamente il fascino ed i ricavi non solo della SSC Napoli, ma anche del comune e, di conseguenza, della città stessa. L’obiettivo è quello di dare a Napoli uno stadio moderno e funzionale, in modo da omologarsi alle squadre di élite, con le quali la società azzurra si confronta ormai da diversi anni.

Queste le parole del manager toscano: “Il mio non è un progetto semplice, ma con il giusto spirito di collaborazione potrebbe diventare attuabile. L’intenzione è quella di ristrutturare il San Paolo andando a creare al suo interno un “Museo del calcio”, dove sarà possibile visionare maglie, palloni e tutti i cimeli appartenenti non solo al più grande calciatore della storia del Napoli, Maradona, ma anche a tutti i più grandi protagonisti che hanno fatto la storia del calcio mondiale. Inoltre l’intenzione è quella di costruire un centro commerciale che disponga di negozi di ogni genere: dall’abbigliamento all’oggettistica, passando per il settore alimentare e, ovviamente, uno store ufficiale del club partenopeo. Ma non finisce qua. L’idea è quella di omologare lo stadio del Napoli a quello delle grandi potenze europee e, di conseguenza, al suo interno potrà esserci un’area ristorazione, palestra, SPA e centro benessere. Un luogo dove si potranno ammirare le gesta della squadra partenopea, ma potrà anche essere concepito come luogo di intrattenimento per tutta la famiglia, da vivere sotto l’azzurro della città più bella del mondo”.

Attraverso queste dichiarazioni Sundas, ben conosciuto dall’ambiente partenopeo dopo la “Trattativa Messi” è pronto a presentare ai media un’idea che potrebbe portare il Napoli ai vertici del calcio europeo, desiderio ricorrente del popolo azzurro. Quando il Comune di Napoli darà il via ai lavori, lo staff di Alessio Sundas avrà l’esclusiva sulla gestione dello stadio.

Lavoriamo in sport diversi ma con obiettivi simili “B ed A1”. La VolAlto2.0 chiede di abbassare i toni

in News/Sport by
bajkbakjnkanja

Turco: “Premesso che ai tifosi della Casertana porto rispetto non solo per quello che fanno per la Casertana ma anche perché ebbi il piacere di conoscere anni fa il capo ultras. Sono convinto che c’è un dispiacere da parte di tutti per questa vicenda della partita a porte chiuse. Chiedo a tutti di abbassare i toni e mettere avanti il bene della città e della casertanità. Sediamoci intorno a un tavolo e troviamo tutti insieme una soluzione. Colgo l’occasione per invitare la tifoseria della Casertana come ospiti d’onore oggi alle 17 al PalaVignola”

La Giunta del Comune di Napoli approva il progetto del restyling del San Paolo: sediolini e gradinate nuove

in Breaking news/Campania/Sport by
sanpaolo

La giunta del Comune di Napoli ha approvato, su proposta dell’assessore allo Sport Ciro Borriello, il progetto di restyling dello stadio San Paolo che prevede la sostituzione dei sediolini con nuove sedute adeguate agli standard della Uefa e il ripristino e risanamento delle gradinate. L’intervento fa parte del più ampio progetto di riqualificazione e adeguamento funzionale dello stadio San Paolo, in parte già avviato con il rifacimento della pista di atletica, il potenziamento dell’impianto di illuminazione e la riqualificazione dei servizi igienici. Come scrive Il Mattino, l’operazione ha un valore complessivo di circa 14 milioni di euro ed è finanziato nell’ambito dell’evento Universiadi 2019. Il progetto, redatto da architetti e ingegneri dell’amministrazione comunale, prevede una capienza di circa 55 mila posti, con tipologie di sedute più confortevoli e diverse a seconda dei settori, colorazioni di diverse gradazioni di azzurro, in gran parte ribaltabili (tip-up). Prevede inoltre un’ottimizzazione dell’accessibilità e delle vie di esodo e un incremento dei posti per persone con difficoltà motorie.

Mercoledì di Coppa per la Golden Tulip Volalto 2.0, non si molla nessun obiettivo

in Campania/Primo Piano/Sport by
volalto gruppo

Dopo la bellissima vittoria contro la capolista Soverato domenica pomeriggio in trasferta, la Golden Tulip Volalto 2.0 si lancia già nella prossima impresa, mercoledì ancora in trasferta, questa volta in Coppa Italia contro la Delta Informatica Trentino. Sacrifici enormi da parte della Golden Tulip VolAlto 2.0 e della società tutta per organizzare al meglio questi giorni impegnativi e frenetici, chee segneranno parte del futuro delle dragonesse rosanero. Tutto pronto per la partenza. La squadra gioca con il cuore e questo spinge la società ad andare sempre più avanti e dare il meglio alle atlete al coach e allo staff. A Caserta e in Campania la Serie A di pallavolo femminile era conosciuta solo dagli addetti ai lavori, oggi è sulla bocca di tutti e la Golden Tulip VolAlto 2.0 è diventata una vera e propria moda!!! Questa sera intanto su Teleprima canale 91 del digitale terrestre ed in streaming su www.teleprima.it andrà in onda proprio la differita della gara di domenica 9 dicembre tra Soverato e Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta.

Teleprima si droneizza!!! I droni di Teleprima li puoi trovare fuori la tua finestra

in Campania/Primo Piano/Scelti dall'Editore by
Drone-teleprima

Il Governo ha tolto il finanziamento pubblico all’editoria ma ricordiamo che il gruppo Teleprima non ha mai avuto un centesimo e l’editore Nicola Turco raddoppia: l’imprenditore infatti compra i droni per arrivare prima di tutti su tutto quello che accade in Campania. Il problema più grande che da oggi cari politici e delinquenti guardate sempre in aria che ci siamo noi!!!!

L’Amica Geniale tra Napoli e Caserta, al via il tour guidato sui luoghi dei libri di Elena Ferrante

in Campania/News by
amica-geniale

In bus nei luoghi dell’Amica Geniale, con a disposizione i libri di Elena Ferrante ed una guida letteraria bilingue per un tour tra le due città, quella dei quartieri degradati e periferici e l’altra splendente abitata da sole e mare. Sull’onda del successo della quadrilogia e della fiction tv in onda da ieri sera su Rai1, il bus rosso del cityseeing napoletano si riconverte in bibliobus ospitando ogni sabato, a partire dall’8 dicembre, un tour dedicato al successo dell’Amica Geniale. E l’iniziativa, lanciata per la prima volta e organizzata insieme con una libreria della città, la Iocisto, promette di avere un seguito con sempre nuovi tour dedicati via via ad altri romanzi come quelli di Maurizio de Giovanni o di Raffaele La Capria.

Crolla un capitello dalla Reggia di Caserta, zona transennata ed accertamenti in corso

in Campania/Primo Piano by
reggia

Il nubifragio verificatosi a Caserta nella serata di lunedì 19 novembre con pioggia intensa, grandine e fulmini, ha causato il distacco di una porzione di foglia di acanto del capitello di una delle lesene angolari dell’avancorpo sudoccidentale della facciata lato sud del Palazzo Reale su Piazza Carlo III, il cui restauro è stato ultimato a inizio del 2016. La zona è stata transennata in via precauzionale e i tecnici della Reggia stanno effettuando verifiche per individuare eventuali altre porzioni di rilievi lapidei danneggiate dagli eventi eccezionali.

Novità in Chiesa: al via la procedura per il cambio del testo del Padre Nostro

in Primo Piano by
papa francesco

Una novità è pronta a rivoluzionare il mondo della Messa. Cambierà infatti il testo della preghiera Padre Nostro. Il testo della nuova edizione del Messale Romano, comunica la Cei, sarà infatti sottoposto alla Santa Sede per i provvedimenti di competenza, ottenuti i quali andrà in vigore anche la nuova versione del Padre Nostro (non abbandonarci alla tentazione) e dell’inizio del Gloria (pace in terra agli uomini amati dal Signore). Il nuovo Padre Nostro è stato sottoposto alla attenzione della Santa Sede. Il versetto «non ci indurre in tentazione» diventerà «non abbandonarci alla tentazione». Come riporta Il Mattino, i tempi perché entri in vigore non dovrebbero essere lunghi, considerato che la modifica di quel versetto era stata incoraggiata dallo stesso Papa Francesco: “Non è una buona traduzione», aveva detto, perché Dio «non induce in tentazione” e modifiche in questo senso sono state fatte da altre conferenze episcopali, come quella francese. Ma chi vorrà, potrà anche cominciare a recitare il nuovo Padre Nostro da subito.

Il sindaco De Magistris e l’appello per l’autonomia di Napoli: “Acceleriamo i tempi”

in Campania/News by
demagistris

“È venuto il momento di accelerare, in modo forte e radicale, sull’autonomia della Città di Napoli, come si addice ad una Città che è una Capitale nel Mondo, oltre che del Mezzogiorno d’Italia. È dal 1861 che abbiamo dato, come si dice dalle nostre parti. Prima le casse del Banco di Napoli – che oggi di Napoli non ha più nulla – per risanare i debiti dei savoiardi; poi i meridionali in prima linea sul Piave nella grande guerra per difendere la Nazione; poi la liberazione dal nazifascismo che ha visto Napoli – nelle quattro giornate del 1943 – essere la prima città d’Europa, con una rivolta popolare, a liberarsi – prima dell’arrivo degli alleati – del più potente esercito del mondo, quello tedesco, coadiuvato dai fascisti italiani; poi l’enorme contributo dei meridionali nelle fabbriche del Nord nello sviluppo post bellico, a cominciare dalla Fiat; quindi le profonde ed ignobili discriminazioni che, da quarant’anni, vengono messe in atto nelle scelte politiche ed economiche dei Governi che hanno guidato il nostro Paese”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris in un lunghissimo post.

dema1

dema2

Da Torino i nuovi studi sulla Sindone: c’è il sangue di un uomo torturato

in News by
sacrasindone

Un esperimento durato quattro anni che ha dato risultati incredibili. E’ di oggi la notizia, la conferma, che il sangue presente sulla Sindone di Torino è vero e di una persona torturata. Inoltre il sangue è rosso e non marrone, come dovrebbe essere un sangue antico, perché il telo sarebbe stato esposto alla luce ultravioletta, come quella del Sole, che ne ha alterato il colore. Lo indica la ricerca italiana pubblicata sulla rivista Applied Optics e coordinata da Paolo Di Lazzaro, dell’Enea e vicedirettore del Centro Internazionale di Sindonologia. Come riporta l’Ansa, la ricerca arriva a meno di un mese da un altro studio secondo il quale almeno la metà delle macchie di sangue della Sindone sarebbe falsa mentre Torino si prepara alla mini ostensione del lenzuolo prevista il 10 agosto e riservata a 2.000 giovani.

Grazie all’analisi della Sindone, fatta dai ricercatori durante l’Ostensione del 2015 con una tecnica ottica che individuare la composizione dei materiali, si è visto che nel sangue del telo è presente la metaemoglobina e grandi quantità di bilirubina. Il sangue è ricco di bilirubina in due casi: nel caso di una persona malata di ittero e in quello di una persona percossa duramente, perché nel sangue di quest’ultima si rompono i globuli rossi e il fegato rilascia bilirubina. Per questo i ricercatori hanno messo a punto un esperimento durato 4 anni che ha usato un sangue compatibile con quello presente sulla Sindone con grandi dosi di bilirubina. Dopo aver impregnato un telo di lino con questo sangue, i ricercatori hanno quindi irraggiato il telo con luce ultravioletta, compatibile con la luce del Sole, e hanno visto che l’interazione tra raggi ultravioletti e bilirubina altera il colore delle macchie.

Esperienza Inattesa per il Teatro nuovo di Napoli nella stagione 2018/2019

in News/Primo Piano by

E’ l’Esperienza Inattesa il fil rouge delle proposte che compongono il programma della stagione teatrale 2018/2019 del Teatro Nuovo di Napoli. Un programma intenso che ottobre fino ad aprile 2019, ospiterà, oltre ai nove spettacoli in abbonamento fisso, cinque spettacoli in opzione, due anteprime di stagione, un doppio focus sulla danza contemporanea con le rassegne Monday Dance 2018 e Quelli che la Danza 2019, la seconda edizione della rassegnaStand Up Comedy Live in Napoli e la terza edizione de Il Nuovo suona giovane, la rassegna Migranti Bandoneón e La Rete dell’Immaginario, che andranno a completare l’intera programmazione

Ucciso un 77enne nel Casertano da un immigrato con problemi psichici

in News/Primo Piano by

Omicidio presso il servizio di Prevenzione, Diagnosi e Cura (Spdc) dell’ospedale di Sessa Aurunca, nel Casertano, dove un paziente ha ucciso un italiano ricoverato fracassandogli la testa a colpi di pugni. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti effettuati dai carabinieri della locale Compagnia guidati da Giuseppe Fedele intervenuti sul posto insieme ai militari delle stazioni di Cellole e Baia Domizia, l’uomo, di origini africane, ha ucciso ucciso la vittima italiana a mani nude. Non è stato facile per i militari fermare l’immigrato, che è stato sedato.

Thailandia. Ritrovati i 12 ragazzini e il loro accompagnatori scomparsi durante una gita il 24 giugno

in News/Primo Piano by

Thailandia. Ritrovati i 12 ragazzini con il loro accompagnatore di cui si erano perse le tracce nel fitto delle gallerie in cui sono rimasti imprigionati dal 24 giugno, senza cibo. Un vero e proprio miracolo ma, ancora non sono salvi. “Potrebbero – infatti – essere costretti a imparare a nuotare e a muoversi sotto l’acqua”. Lo ha detto un portavoce dell’esercito: nella spiaggia dove si trova il gruppo, sono stati inviati cibo e acqua per i prossimi quattro mesi. I soccorritori stanno combattendo contro l’acqua che continua a salire per portare nella zona protetta anche bombole di ossigeno e cavi elettrici che consentano di avere luce e un collegamento con le famiglie che si trovano all’esterno della grotta, ha spiegato il governatore della zona di Chiang Rai,  Narongsak Osotthanakon.

L’allarme di Legambiente dopo l’incendio di San Vitaliano

in Campania/News by

Importante appello quello di Mariateresa Imparato presidente regionale Legambiente in visita stamattina con i volontari del circolo locale all’impianto dei rifiuti colpito da un incendio di vaste dimensioni. “Purtroppo assistiamo all’ennesimo potenziale disastro ambientale scaturito da incendi in impianti che dovrebbero consentire percorsi virtuosi e di economia circolare. Qualcosa non torna, da tempo guardiamo con crescente preoccupazione questa strana epidemia di roghi che divampano in impianti di trattamento di rifiuti, da un capo all’altro del paese. È sempre più forte il sospetto che dietro alle fiamme non ci solo tragica fatalità, visto che, se gestiti in piena sintonia con le normative ambientali e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, è evento rarissimo che i rifiuti prendano così facilmente fuoco. Importante dare in tempi brevi risposte certe e rassicurazioni per la salute dei cittadini dei territori coinvolti dalla nube. Un capannone che prende fuoco , lascia tappeti di cenere e rifiuti non più riciclabili. E una cosa di cui si parla poco, che a rischio inquinamento non è solo atmosfera ma anche il suolo: quando si spengono le fiamme di un impianto di rifiuti, le sostanze inquinanti si trasferiscono nelle falde acquifere”.

1 16 17 18 19
Go to Top