polizia arresti clan

Operazione antiracket a Napoli, sei arresti degli affiliati al clan Rega

in Campania/News by

Picchiavano e mettevano bombe ai commercianti che non pagavano il pizzo ma finalmente una delle vittime pestata per non essere riuscita a saldare la rata, ha trovato la forza di denunciare i suoi aguzzini. In manette i sei presunti estorsori, arrestati dai carabinieri della compagnia Castello di Cisterna. I soggetti, ritenuti affiliati al clan camorristico dei Rega operante nel controllo degli affari illeciti a Brusciano e comuni limitrofi, sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di tentata estorsione, estorsioni e lesioni personali, reati aggravati da metodo e finalità mafiose. Nel corso delle indagini coordinate dalla Dda di Napoli hanno raccolto chiari elementi di responsabilità a carico degli indagati in ordine a estorsioni perpetrate da anni in danno di imprenditori e commercianti della zona. Ad inchiodarli il ricostruito movente estorsivo e le modalità dell’aggressione a una delle vittime.