NAPLES, ITALY - SEPTEMBER 17:  Napoli's coach Maurizio Sarri looks on during the UEFA Europa League match between Napoli and Club Brugge KV on September 17, 2015 in Naples, Italy.  (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Napoli riscatto Champions, Sarri: “Massima fiducia nei miei ragazzi”

in Sport by

Castelvolturno – Febbre da Champions stasera al San Paolo, quando il Napoli ospiterà il Besiktas per la terza giornata della blasonata fase a gironi della competizione europea. Uno spartiacque importante per la truppa di Sarri che nel mirino ha due obiettivi: riscattarsi dalla doppia sconfitta in campionato contro Atalanta e Roma ma soprattutto conquistare l’intera posta in palio non solo per blindare la vetta ma anche per entrare nella storia. Gli azzurri infatti, potrebbero essere il primo club in assoluto a qualificarsi alla fase successiva già al terzo turno, in caso di pareggio tra Benfica e Dinamo Kiev. Altissima la concentrazione a Castel Volturno, dove hanno parlato i protagonisti, in primis un Pepe Reina particolarmente amareggiato dalla sconfitta maturata contro la Roma ma carico per un fulmineo riscatto. “Perdere fa sempre male – dichiara l’estremo difensore spagnolo in conferenza stampa -, sarei voluto scendere subito in campo per riscattarmi, quando perdo non dormo la notte. Serve equilibrio e lavoro, siamo sempre gli stessi ma un momento di calo è fisiologico a volte. Gabbiadini? Lo aiuteremo noi ad esprimersi al meglio, non è facile gestire un momento così complesso, con tante pressioni. Vogliamo vincere contro il Besiktas e confermarsi in vetta al girone, non è una gara da sottovalutare poiché hanno messo in grande difficoltà anche il Benfica ma conosciamo la nostra forza e vogliamo palesarla”. Poi parola a mister Sarri, che svela qualche indicazione anche sulla formazione del big match di Champions: “Ho fiducia totale nel mio Napoli e so che valore ha tutta la rosa. Qualcosa è probabile che cambierò, ma solo perchè ho visto dei giocatori affaticati da valutare in queste ore. Due sconfitte consecutive non sono un dramma, dobbiamo lavorare ed essere ottimisti. Gabbiadini? Deve adattarsi lui al gioco che ho impresso alla mia squadra, non viceversa! E’ un grandissimo giocatore e ci darà una grande mano, ne sono certo. Mi aspetto un Napoli carico, motivato, che non sottovaluti un ottimo Besiktas e che dia una bella gioia ai suoi tifosi domani”. Poche novità quindi da attendersi per l’undici titolare, con Gabbiadini punto di riferimento dell’attacco ed il solito ballottaggio tra Mertens ed Insigne. Sulla mediana scalpita Zielinski, mentre in difesa scelte obbligate. Caldissima infine, l’atmosfera al “San Paolo”: previsti 3000 tifosi turchi arrivati ieri in mattinata in città, con il pubblico delle grandi occasioni pronto a sospingere gli azzurri verso un’altra impresa dal sapore europeo.