gruancelotti

Napoli, qui Dimaro: dal drone di Sarri… alla gru di Ancelotti!

in Campania/News/Sport by

Dal drone alla gru, dalla tecnologia al dominio dell’uomo, è la svolta del Napoli di Carlo Ancelotti sul campo di Carciato a Dimaro Folgarida. Nel ritiro 2018 gli occhi degli spettatori sono tornati verso l’alto ma stavolta non è il drone ad attirare tutti ma un uomo sulla gru che filma gli esercizi svolti dai ragazzi di Ancelotti. Lo scopo è lo stesso, proporre una visuale dall’alto del lavoro compiuto ma cambia il mezzo e la modalità di lavoro. Nel gruppo a disposizione di Ancelotti oggi non c’era Alex Meret, operato alla clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno. Ancelotti si concentra su entrambe le fasi, alterna esercizi sull’aspetto difensivo e su quello offensivo e stimola la lettura delle situazioni di gioco, l’interpretazione dei movimenti da compiere. L’appuntamento intanto, è questa sera al teatro “Comunale” di Folgarida per l’incontro con tecnico e giocatori mentre la prima amichevole in Trentino sarà sabato pomeriggio contro il Gozzano, che rappresenteranno altre occasioni per scoprire il volto del Napoli di Ancelotti che si sta formando a Dimaro. Intanto, un volto noto in ritiro: è quello di Amin Younes acquistato a gennaio scorso dall’Ajax. L’attaccante è reduce dalla rottura del tendine di achille ed è qui per concordare con il club il percorso di riabilitazione dall’infortunio. Poi si lavorerà per trovargli una sistemazione sul mercato.