politici

Mosse, contromosse e mossette a Santa Lucia

in Breaking news/News/Primo Piano by

Due anni e poco più per le nuove elezioni regionali. Dopo la vittoria recuperata in extremis (negli ultimi 15 giorni) di Piero De Luca a Caserta e le ferite di tutti i restanti candidati del PD, si pensa alle future Regionali. Vincenzo De Luca è tra 4 fuochi: De Magistris, M5S, il candidato del centrodestra ed il quarto fuoco interno. Fonti ci dicono che vuole partire a sistemare prima il fuoco amico, apertura in giunta, apertura in enti e nuovo partito. Il Governatore però è a rischio che faccia l’errore come è stato fatto dal suo Partito Nazionale. Dal 41 si è scesi a 18!!! La motivazione è che votava il PD l’area moderata del paese, adesso non li votano più perché è un partito chiuso e arroccato. Esempio: in Campania vinse De Luca perché fu appoggiato da tanti moderati. Il figlio vince perché è stato riappoggiato da moderati, ma se il Governatore per la seconda volta sfrutta di nuovo solo per i suoi interessi, è giusto che ci si allontani definitivamente da lui e si programmi un nuovo progetto alternativo. La Politica è anche questo.