IMG_0841

Il politico, dopo l’amante escort ci ricade un’altra volta. Chi è costui? La nostra deontologia ci pone veto morale sul nome….

in Cult/N-Style/Sticky Posts by

Il politico con l’amante escort di nuovo a cena con amici… Stavolta il “politico” ci va tronfio e gonfio per rifarsi della figuraccia precedente di cui abbiamo già scritto (per chi non ricordasse, ecco il link, http://www.notix.it/lamante-il-politico-il-perizoma-e-la-sorpresa/ndr.) A tavola in un tranquillo ristorante 8 commensali, il Big a capotavola, due sindaci, uno a dx e l’altro a sx, gli altri sono alcuni assessori, un consigliere e un imprenditore. Parlano di Politica, of course, ma a metà cena il consigliere si rivolge al “Big” Politico e affonda il colpo: “Mica te la sei presa per l’altra volta?” E Il Big, che non aspettava altro per rifarsi e prendere la sua soddisfazione, risponde lesto: “Ma scherzi? Ora sto uscendo con una ragazza bellissima!”. I commensali allora, per rispetto, danno soddisfazione al “Big” politico per farlo recuperare della brutta figura fatta alla cena precedente e cambiano argomento. Il Big politico pero’ insiste e torna sull’argomento della sua nuova fiamma e, complice qualche bicchierino di troppo, continua. Allora il Consigliere, incuriosito, gli chiede se ha una foto, dando di nuovo l’assist al Big Politico che non aspettava altro!!! Così il Big prende il suo smartphone ed orgogliosamente mostra la foto della nuova amante, facendo fare il giro del tavolo. Mentre tutti si complimentano con lui, il telefonino arriva al consigliere… e questi cosa fa? Mentre gli altri ridono e scherzano con il Big politico, lui si inoltra la foto via wathsapp cancellando subito l’invio. Il Politico diventato “Biggone” dalla soddisfazione, padroneggia superbo sulla sua nuova amante e mentre parla riprende il suo smartphone, continuando a raccontare di quanto a letto “lei” sia focosa e innamorata. Facendosi prendere la mano, all’improvviso il Big Politico racconta che, mentre fanno l’amore, lei gli dice: “Chiamami così, chiamami coli’ , chiamami “xxxxxx”… A questa parola, al consigliere si accende la lampadina e subito cerca “xxxxx” su Google , trova il nominativo, clicca l’ immagine e esce “lei”, l’amante che il Big Politico tanto sta decantando per le sue “prestazioni”, raccontando di tutto, ma proprio di tutto, pur di togliersi il sassone dalle scarpe della figura di “m…..” della cena scorsa. In tutto questo, si arriva al dolce e il consigliere, togliendo la parola al Big Politico, lo chiama con il nome istituzionale dicendogli: ” XXXX ma è per caso questa la ragazza di cui stai parlando da 2 ore?” E gli mostra la foto. Il ” Biggone”politico sgranando gli occhi risponde: “Si’ e’ lei!!!! Dove hai preso questa foto?” E il Consigliere, sarcastico: “Posso? Mi dia il telefonino”. Incuriosito il Big apre e dopo 15 secondi sbianca e dando di stomaco, cade a terra e si sente male. Fortuna che tra gli otto commensali c’è  un medico che riesce a rianimarlo portandolo fuori. Ci vogliono quasi due tra una sigaretta e un po’ di caffè amaro affinché il Big politico si riprenda del tutto…. ma solo fisicamente perché il politicone “Rodolfo Lavandino” è caduto dalla padella nella brace!!! Infatti se la vecchia amante era una escort e lui non lo sapeva, la nuova amante si scopre essere addirittura un “maschio totalmente rifatto donna”. Praticamente un trans!!! Che dire di questo “Big” politico? La volta scorsa ci eravamo prefissati di dirne nome e cognome, ma la deontologia professionale di noi giornalisti non ce lo permette moralmente e crediamo che tutti i nostri colleghi dell’ ordine campano saranno d’accordo: non rovineremo mai e poi mai nessuna famiglia!!!! Pero’ almeno un consiglio glielo diamo:”Signor Big Politico, non siamo contro le escort, nè contro i gay , nè contro chicchessia, ma lei rappresenta le istituzioni e le dovrebbe onorare, unitamente a se stesso e alla sua bellissima famiglia. Da oggi ci pensi!!!!