DAILY MAGAZINE

luigi_bosco_e_vincenzo_de_luca

Del Luca: “Casertani colpevoli della situazione drammatica della Provincia”. Cesaro: “cittadini messi in ridicolo”

in News/Primo Piano/Scelti dall'Editore by

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, ieri ospitato al Belvedere di San Leucio e accompagnato dal sindaco Carlo Marino, in veste di “guida d’eccezione” (e anche sul tema hot delle guide turistiche a Caserta ne avremmo da dire, in nome del rispetto, dei diritti e degli stipendi) ha impartito lezioni di civiltà ai cittadini casertani. Per la serie “cornuti e mazziati”.

“La situazione drammatica in cui si trova la Provincia di Caserta è una lezione per tutti i cittadini che devono imparare a scegliere i propri rappresentanti in base alla loro serietà, al rigore e alla capacità di amministrare. Se ci si perde dietro logiche clientelari, le conseguenze le pagano i cittadini”. Così il Governatore della Campania Vincenzo De Luca a Caserta, dove ha preso parte al Belvedere di San Leucio al convegno “Valorizzazione e Sviluppo del territorio casertano”. Perché questo accade, quando si sbagliano gli amministratori. Il degrado avanza e si arriva al nulla. E allora anche De Luca, che sembra dar più spazio alla parola che all’azione, ha “bacchettato” i casertani. Probabilmente se lo meritano ma non credo che la situazione sia da imputare ad un unico responsabile. De Luca ha anche precisato che “l’intervento finanziario per salvare dalla chiusura le scuole superiori casertane non rientra tra le competenze della Regione. Ma lo facciamo perché siamo vicini alla gente; stanzieremo inoltre dei fondi per il Museo Campano di Capua, per il quale peraltro avevamo già erogato dei soldi; purtroppo gli uffici della Provincia avevano sbagliato i calcoli”.
Piccato ma immediato il commento del presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Antimo Cesaro: “Con l’annunciato finanziamento di un milione di euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici della provincia di Caserta il governatore Vincenzo De Luca ridicolizza e mortifica i cittadini campani”.  “Queste risorse di cui parla – spiega Cesaro – sono intanto già previste nell’ultima Finanziaria regionale. Nessuna novità solo vana e ipocrita propaganda politica”. “Semmai il presidente della giunta campana cominci a spiegare le ragioni per le quali tra i suoi primi atti di governo regionale ha cancellato quasi 30 milioni di euro di fondi destinati alla sicurezza delle scuole campane, di cui oltre 4 destinati a quelle casertane, visto che l’interrogazione che ho depositato a settembre 2016 attende ancora una risposta.

Ultimi da...

Go to Top