Coronavirus, Conte: “Primi due casi confermati in Italia”. Si tratta di due turisti cinesi, ora ricoverati allo Spallanzani

in Primo Piano by

E’ allarme coronavirus in Italia. I primi casi accertati a Roma “sono quelli di due turisti cinesi che sono venuti nel nostro Paese” dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. E aggiunge: “Siamo vigili e molto attenti: non ci siamo fatti trovare impreparati”. Chiuso, intanto, il traffico aereo da e per la Cina. “Lo Spallanzani è la Bibbia in questo settore. Non ci sono motivi – ha proseguito Conte – per creare panico e allarme sociale. Sono in corso attente verifiche per ricostruire il percorso dei due turisti cinesi, per isolare i loro passaggi, per evitare assolutamente qualsiasi rischio ulteriore rispetto a quello già accertato”. Dal canto suo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha fatto notare come “l’insorgenza di casi di coronavirus in Italia sia un fatto abbastanza normale se pensiamo alla statistica, visto che in Europa ci sono 10 casi. Era abbastanza probabile, lo dicevano già da tempo i nostri scienziati”.