DAILY MAGAZINE

Category archive

News - page 3

Notizie di politica, cronaca, attualità.

Nuovo botta e risposta De Magistris-Saviano, il Sindaco di Napoli non le manda a dire

in Campania/News by
savianodema

Nuovo botta e risposta tra Roberto Saviano ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che non ha peli sulla lingua, come sempre, nel commentare il film “La paranza dei bambini” tratto proprio da un romanzo del noto scrittore e giornalista. “Sono molto contento del trionfo a Berlino del suo film, ma sono molto meno entusiasta dell’incapacità di Saviano di raccontare la città di Napoli nel suo corpo, nella sua anima, nel suo cuore e nel suo pensiero. Anche nel caso de La paranza dei bambini è evidente che Saviano continui a non saper analizzare e conoscere Napoli, una città che ha bisogno di narrazioni corrette e che io difenderò sempre così come difenderò le opere d’arte”, conclude De Magistris.

Politica solo sui social e si ricandidano senza vergogna

in Campania/News/Scelti dall'Editore by
partiti

E’ cambiata la politica, i politici di oggi? La maggioranza sono mezze calzette. Il metodo che applicano è quello dei social. Riunioni? Per mettere quattro persone intorno ad una manifestazione devono far arrivare pullman da tutta Italia. Una classe dirigente che vuole apparire ma che non è  all’altezza dell’Italia. I parlamentari europei uscenti non hanno fatto una mazza secca e si ripropongono senza vergogna. Politica? Questo è quello che meritiamo perché siamo degli elettori incapaci!! La maggioranza di questi politici sono dei bugiardi e dei truffatori di voti.

Maxi blitz a Giugliano, sequestrata intera filiera di capi d’abbigliamento contraffatti

in News by
guardia-di-finanza

La Guardia di Finanza di Bolzano ha individuato un’intera filiera produttiva di capi d’abbigliamento di alta qualità contraffatti, che venivano prodotti su larga scala all’interno di un laboratorio clandestino a Giugliano. Come scrive l’Ansa, parte della merce era destinata anche all’Alto Adige. Sono stati sequestrati circa 300.000 loghi di marchi contraffatti e circa 7.000 capi di abbigliamento, anch’essi falsi. Le indagini, dirette dalla procura di Bolzano, sono nate dopo la scoperta di un uomo residente a Merano che vendeva capi d’abbigliamento ed accessori contraffatti di alta qualità, pubblicizzandoli su un profilo Facebook. le Fiamme gialle, seguendo il flusso d’approvvigionamento di numerosi venditori specializzati nel commercio di componenti contraffatte, sono riuscite a individuare il laboratorio clandestino, dove veniva eseguito l’assemblaggio di tutte le parti. Durante le indagini sono stati segnalati 16 presunti responsabili, tra cui il meranese che commercializzava i prodotti.

La Campania richiede l’Autonomia differenziata, al vaglio la lettera del Governatore De Luca

in Campania/News by
De-Luca

Ecco la richiesta ufficiale di autonomia differenziata avanzata dalla Campania. Gli ambiti sono: tutela e sicurezza lavoro; istruzione tecnica e professionale; internazionalizzazione imprese e commercio con l’estero; ricerca e innovazione; governo del territorio; ambiente; infrastrutture e lavori pubblici; tutela salute; agricoltura, fauna e acquacoltura; beni culturali, spettacolo e sport; giustizia di pace; partecipazione a formazione e attuazione diritto Ue; coordinamento finanza pubblica e tributi. Nella lettera al premier e al ministro per gli Affari regionali, De Luca, sottolinea che la Regione Campania “considera sacro e inviolabile il principio della unità e della solidarietà nazionale; considera irrinunciabile l’obiettivo del superamento del divario Nord-Sud; accetta pienamente la sfida dell’efficienza e del rigore amministrativo ed è impegnata a combattere ogni realtà di disamministrazione, spreco, incapacità amministrativa, clientela e lamentazione presente in qualche area del Sud”.

Il Napoli cala il tris a Zurigo e strappa applausi, convince l’esordio azzurro in Europa League

in News/Sport by
napolieuropa

Un esordio col botto per il Napoli in Europa League contro lo Zurigo, che si impone per 3-1 nell’andata dei sedicesimi ipotecando così il passaggio del turno. Una gara praticamente a senso unico a favore dei partenopei, che subiscono rete soltanto all’83’ su calcio di rigore trasformato da Kololli dopo fallo di mano di Maksimovic. Scelte audaci di 4-4-2 quelle di Ancelotti, che getta nella mischia Meret tra i pali con Ospina non al top della forma, Malcuit, Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam in difesa; Allan, Fabian Ruiz, Callejon e Zielinski sulla mediana; Insigne e Milik terminali d’attacco.

Al pronti via, il Napoli passa subito meritatamente in vantaggio con Lorenzo Insigne che al 12′ sfrutta egregiamente un errore in disimpegno del portiere di casa Brecher. Al 21′ arriva il bel raddoppio con Callejon, che dedica la rete ad Albiol fermo per due mesi a causa del riacutizzarsi dell’infortunio. Nella ripresa la musica non cambia e si conferma il dominio azzurro: il tris porta la firma d’autore di un super Zielinski, ancora su imbeccata del solito Callejon. Ritorno al San Paolo tra una settimana e passaggio del turno ipotecato, per un esordio in Europa League davvero con i fiocchi.

LE DICHIARAZIONI. “L’Europa – dichiara Ancelotti -, regala sempre emozioni particolari. Abbiamo fatto abbastanza bene stasera, il risultato è buono. Abbiamo avuto tante occasioni ma potevamo fare più gol. Insigne? Sta migliorando sempre di più e sta ritrovando la continuità che aveva ad inizio stagione. La sua posizione e quella di Zielinski sono la chiave del nostro gioco, aiutano molto la squadra nel fraseggio. Fabian Ruiz? Quando gioca Hysaj lo teniamo un po’ più dietro mentre con Malcuit cerchiamo di sfruttare la sua potenza fisica, ha fatto bene anche in difesa”. Poi, una critica a terreno di gioco e pallone: “Il pallone era un disastro – conclude il tecnico azzurro -, troppo leggero e con un rimbalzo diverso. Anche il campo era terribile, sicuramente non regolamentare”.

Rapiscono un uomo per saldare il maxi debito di droga, due arresti nel clan Mazzarella

in Campania/News by
carabinieri

Rapiscono un innocente per recuperare un debito di droga di ben 350 mila euro del cognato. Con questa accusa i Carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno fermato due esponenti del clan Mazzarella, accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso, aggravato dalle finalità e dal metodo mafioso. Come scrive l’Ansa, i malviventi all’arrivo dei militari hanno rilasciato incolume il sequestrato nella zona della stazione ferroviaria centrale di Napoli. I due avevano prelevato con la forza la vittima presso la sua abitazione a Capua per poi condurla a Napoli. Le indagini, coordinate e seguite dal procuratore capo di Napoli Giovanni Melillo, hanno permesso di risalire subito agli autori del sequestro del 6 febbraio: era stata predisposta un’azione del Gis dell’Arma per liberare l’ostaggio ma i rapitori lo hanno rilasciato.

Caldoro scende in campo per le Europee in modo che gli chiedano di fare un passo indietro e candidarsi alla Presidenza della Regione

in Campania/Primo Piano by
caldorooo200

Gioco a scacchi di Stefano Caldoro. Alle Europee non verrebbe mai eletto allora gioca a scacchi in modo che qualcuno gli chieda un passo indietro in cambio la candidatura a Presidente della Regione Campania. Berlusconi, Martusciello ed il Molisano: uno degli ultimi due resterà a piedi figuriamoci Caldoro candidato. Ecco cari lettori un po’ di verità all’interno di Forza Italia.

UFFICIALE – Il capitano Marek Hamsik saluta Napoli: “Spero di tornare presto, vi amerò per sempre”

in Primo Piano/Sport by
hamsik

E’ arrivato il tempo dei saluti ufficiali per l’ormai ex capitano del Napoli Marek Hamsik che lascia il club all’ombra del Vesuvio per approdare al Dalian Yifang, squadra cinese. Una lunga lettera sui social che ha scosso le emozioni di tifosi ed addetti ai lavori quella che ha pubblicato il numero 17 slovacco, con la promessa di tornare presto al San Paolo per salutare ufficialmente i suoi tifosi.

“Napoli nel cuore 💙
Per prima cosa mi devo scusare con voi tifosi azzurri: volevo, speravo, sognavo di salutarvi con un grande giro di campo abbracciato dal vostro applauso. Mi avete sempre sostenuto e amato incondizionatamente nei momenti belli o difficili: di questo ve ne sarò sempre grato. “Napoli” ce l’ho tatuato sulla pelle: così come la prima vittoria in Coppa Italia dopo 25 anni. Impossibile dimenticare quella festa 💙 impossibile dimenticare il momento in cui ho battuto il record di presenze di Bruscolotti o quando ho superato il record di gol in maglia azzurra del DIO del calcio Diego Armando Maradona. Questo mi rende estremamente orgoglioso. Qui a Napoli sono nati i miei 3 figli, napoletani a tutti gli effetti ☺ Desidero ringraziare tutti: il Presidente che mi ha dato la possibilità di rimanere qui per 12 anni e che ha accettato la mia volontà di provare una nuova esperienza; tutti gli allenatori che mi hanno allenato, ai quali devo la mia crescita come calciatore e come uomo; tutto lo staff medico, tecnico e la Società Sportiva Calcio Napoli tutta; i miei amici, dei quali sentirò la mancanza, ma che so non mi abbandoneranno mai perché sono parte della mia famiglia. Appena sarà possibile spero mi concederete un ultimo giro di campo al San Paolo, per dedicarvi e ricevere il saluto che meritiamo. Vi amo e amerò questa città per sempre. GRAZIE DI CUORE a tutti 💙 e un grandissimo in bocca al lupo ai miei compagni per il resto della stagione: spero riuscirete a vincere l’Europa League! sempreforzanapoli💙”.

Europa League nel mirino, la carica di Ancelotti ed Insigne per la sfida di Zurigo

in News/Sport by
insigne24

Obiettivo Europa League questa sera per il Napoli che farà il suo esordio ufficiale nella blasonata competizione europea in trasferta a Zurigo. Orfano di Marek Hamsik ormai partito alla volta della Cina, sarà la prova del nove per la squadra di Ancelotti con grandissime ambizioni di vincere il trofeo. Non si nasconde il tecnico partenopeo che sprona i suoi e presenta così il match: “L’Europa League – dichiara Ancelotti in conferenza stampa – deve essere la certificazione di una stagione che fino a questo momento è positiva e che diventerebbe indimenticabile se si riuscisse a vincerla. Non è facile perché è un torneo molto lungo e complicato. Al momento tutti noi siamo soddisfatti di quello che è stato fatto, ma possiamo fare di più”.

Gli fa eco e suona la carica anche il neo capitano Lorenzo Insigne: “Ci siamo scocciati di partecipare soltanto – dichiara -, meritiamo qualche trofeo. Già da qualche anno stiamo facendo bene ma non abbiamo vinto ancora nulla. Ora c’è l’Europa League e vogliamo competere con tutti per tentare di portare a Napoli un trofeo che manca da tanto tempo”.

ULTIM’ORA – Maxi incendio a Casoria, in fiamme un capannone

in Breaking news/Campania by
vigilidelfuoco

Un grosso incendio sta distruggendo un capannone industriale a Casoria, periferia di Napoli, provocando gravi disagi ai residenti nei palazzi circostanti alcuni dei quali intossicati dall’inteso fumo sprigionato dalle fiamme. Come scrive l’Ansa, la colonna nera, partita dai capannoni di una fabbrica di infissi, è ancora visibile da chilometri di distanza. Sul posto al lavoro numerose squadre di vigili del fuoco.

1 2 3 4 5 125
Go to Top