DAILY MAGAZINE

Category archive

Breaking news

Spiagge sicure 2019, arrivano i fondi per 14 comuni campani

in Breaking news/Campania by
capri2

Campania, 14 Comuni beneficeranno dei fondi Spiagge Sicure 2019. Ciascuno di loro riceverà 42mila euro che potranno essere investiti per l’assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia Locale, per il pagamento degli straordinari, per l’acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione. Come scrive Il Mattino, l’obiettivo è contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica. In particolare, in Campania saranno coinvolti i Comuni di Capri, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Sant’Agnello e Vico Equense in provincia di Napoli; Amalfi, Ascea, Centola, Maiori, Pisciotta, Positano e Ravello in provincia di Salerno.

Nasce TGNEWS91 la nuova informazione H24 di tutta la Campania

in Breaking news/Campania by
teleprimacopertina

Il gruppo Teleprima lancia un’operazione d’informazione modello SkyTG24 o Tgcom24. La differenza: è solo informazione campana. Tutte le città e i comuni campani monitorati da Teleprima tutti i giorni h24. Una scelta editoriale di coraggio che sicuramente dopo pochi mesi darà una nuova linfa al Canale 91, allo streaming www.teleprima.it ed a tutti i social del gruppo. Ci saranno solo due programmi sempre autoprodotti, uno alle 9.30 e l’altro alle 21.30, il resto solo notizie. Un’informazione importante per tutti i cittadini campani. Domattina parte la nuova sfida, appuntamento dalle ore 6.30 a seguire h24!!! Buona visione.

ULTIM’ORA – Maxi incendio a Casoria, in fiamme un capannone

in Breaking news/Campania by
vigilidelfuoco

Un grosso incendio sta distruggendo un capannone industriale a Casoria, periferia di Napoli, provocando gravi disagi ai residenti nei palazzi circostanti alcuni dei quali intossicati dall’inteso fumo sprigionato dalle fiamme. Come scrive l’Ansa, la colonna nera, partita dai capannoni di una fabbrica di infissi, è ancora visibile da chilometri di distanza. Sul posto al lavoro numerose squadre di vigili del fuoco.

Genova, al via la demolizione del Ponte Morandi

in Breaking news by
pontemorandi

Il premier Giuseppe Conte e il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli sono presenti questa mattina a Genova per assistere alla cerimonia del taglio della trave “gerber” del moncone ovest del Ponte Morandi che dà ufficialmente e visivament’ il via alla demolizione del moncone. Un “passo importante che ha un valore molto simbolico perché verrà giù il primo grosso pezzo di ponte”, ricorda il commissario alla ricostruzione e sindaco di Genova Marco Bucci. Come scrive l’Ansa, il taglio è in realtà già cominciato ieri, dopo che nelle scorse settimane il viadotto è stato alleggerito per quanto possibile portando via tra asfalto e new jersey circa 3 mila tonnellate di materiale. Il premier Conte farà anche due visite private all’Istituto italiano di Tecnologia e all’ospedale pediatrico Gaslini

INCHIESTA ESCLUSIVA REGI LAGNI PARTE 2. Le telecamere di Teleprima con immagini mai viste fino ad oggi. Venerdì alle ore 21.30 su Canale 91

in Breaking news/Campania by
andreone

Il giornalista Stefano Andreone scende direttamente col cameraman nei luoghi dove i fanghi non vengono trattati. Fino all’impianto di grigliatura per l’eliminazione del materiale solido e grossolano. Dove sfocia e inquina direttamente il mare. Gli intrecci delle società nel mirino dove incassano 300 milioni di euro e non danno il servizio al popolo campano. Teleprima e Stefano Andreone metteranno tutto alla luce del giorno venerdì 8 febbraio alle ore 21.30 sul canale 91 del digitale terrestre e su www.teleprima.it in streaming mondiale!

Napoli, 19enne sudamericana ferita da un proiettile vagante

in Breaking news by
spari

Una ragazza di 19 anni di origini sudamericane, è stata colpita a una gamba da un proiettile vagante a Napoli. La giovane si trovava in vico Santa Maria alla Purità nel quartiere Mater Dei a bordo di un motorino con un ragazzo quando è stata raggiunta dal proiettile. Entrambi i giovani sono incensurati. La diciannovenne è stata subito trasportata all’ospedale Vecchio Pellegrini. Sul caso stanno indagando i carabinieri che sono al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti. Al momento gli inquirenti vagliano l’ipotesi della tentata rapina ma non si esclude quella della stesa e quindi del ferimento casuale della giovane. Per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, i carabinieri stanno cercando di capire se qualche telecamera presente in zona possa aver ripreso l’accaduto.

Blitz dei Carabinieri nella piazza di spaccio, sequestrate armi e droga sotto il sedile della macchina del pusher

in Breaking news by
droga

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno eseguito un controllo pianificato nel complesso di edilizia popolare “Cisternina” nell’hinterland nord- est del capoluogo campano ove esiste una “piazza di spaccio”. Nel corso del blitz sono stati circondati vari condomini ed è stato immediatamente bloccato un 50enne che si aggirava con fare sospetto per il rione; sottoposto a perquisizione personale, lo stesso è stato trovato in possesso di circa 500 grammi di sostanze stupefacenti: hashish, cocaina e crack in stecchette e dosi pronte per lo spaccio al dettaglio. Nella sua utilitaria, parcheggiata poco distante in mezzo ad altre vetture, i militari dell’arma hanno invece rinvenuto le sue armi: 3 pistole semiautomatiche di vario calibro avvolte in teli (tutte cariche e pronte all’uso), un silenziatore e varie munizioni, il tutto occultato all’interno di un nascondiglio ricavato creando una intercapedine sotto il sedile guidatore.

Contestualmente, nel corso delle perquisizioni domiciliari programmate, è stato individuato un deposito di stupefacente all’interno dell’abitazione di due insospettabili: un 16enne e sua madre 47enne. Questi ultimi, percepita l’imminente irruzione dei militari, hanno lanciato dalla finestra una busta che conteneva altro mezzo chilogrammo di sostanze stupefacenti dello stesso tipo nonchè bilancini e materiale per il confezionamento in dosi. Il “kit per lo spaccio” è stato immediatamente recuperato dai militari che avevano cinturato l’edificio ed i due soggetti sono stati tratti in arresto.

Italiano contro gergo popolare, arriva il chiarimento dell’Accademia della Crusca

in Breaking news by
scuola

Amici che amate le espressioni dialettali e le costruzioni transitive dei verbi di moto fermate i vostri meme sui social. Studenti che non vedevate l’ora che fosse lunedì per andare a scuola e contestare il quattro al tema d’Italiano perché “L’accademia della Crusca ha detto che escile si può dire” , rimanete in silenzio al vostro posto. L’accademia della crusca ha detto No! Nello specifico, in una nota successiva all’ondata di post in merito ad un recente comunicato dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini presidente della stessa ha dichiarato all’Agi “No, su scendere il cane l’Accademia della Crusca non ha cambiato idea”, ha dichiarato il presidente della Crusca Claudio Marazzini. Nel suo intervento, Marazzini, ha detto che gli insegnanti – molti dei quali alla notizia della legittimazione della costruzione transitiva dei verbi di moto sono stati colpiti da una serie di colpi apoplettici- possono continuare a correggere i loro alunni sgrammaticati. L’accademia, infatti, nella precedente note aveva detto, in poche parole, che la costruzione transitiva dei verbi modali si può usare nelle espressioni colloquiali ma non è comunque corretto a livello grammaticale.

Rituali, lotte e droga in tutta Italia: così operava la banda di spacciatori nigeriani al Cara di Mineo

in Breaking news by
carabinieri-arresto-manette

Supreme Vikings confraternity, la banda di spacciatori nigeriani di marijuana e cocaina che operava in varie zone d’Italia è stata sgominata dalla polizia che ha eseguito 19 fermi. Associazione mafiosa, traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope e violenza sessuale aggravata sarebbero i reati contestai alla banda che aveva una cellula operativa all’interno del Cara di Mineo.

Dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Catania è emersa una banda forte, organizzata che da una parte non esitava a scontrarsi con gruppi rivali per mantenere il proprio dominio sulle comunità straniere presenti all’intero del Cara di Mineo creando così un clima d’omertà nel centro siciliano e che dall’altra si assicurava la fedeltà dei propri membri con rituali e pratiche magiche. Alle indagini della squadra mobile non si è fatta attendere una dichiarazione del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che in un’intervista ha dichiarato: “È mia intenzione chiudere il Cara di Mineo entro quest’anno. Più grossi sono i centri più facile è che si infiltrino i delinquenti”.

L’arbitro offende in campo il portiere senegalese, il Presidente ritira subito la squadra

in Breaking news/Campania/Sport by
campocalcio

Un fatto gravissimo è accaduto a margine dell’incontro di calcio tra Serino e Real Sarnese valido per il campionato di Promozione, Girone C. L’arbitro, durante un’azione di gioco, avrebbe ripetutamente offeso il portiere della squadra avellinese, dicendogli “Stai zitto negro” e comminandogli un’espulsione. Interpellato dall’Ansa Donato Trotta presidente del Serino, ha chiesto azioni clamorose dopo l’increscioso episodio. Lo stesso presidente, dopo l’espulsione del portiere che lo ha messo al corrente delle offese, è entrato in campo, ha stretto la mano all’arbitro e ha detto: “Ragazzi, finisce qui, andiamo via”, ritirando la squadra. “Dobbiamo fermare il campionato” ribadisce, particolarmente amareggiato per l’accaduto.

Gli fa eco anche  il commissario straordinario del comitato regionale della Campania della Lega Nazionale dilettanti Luigi Barbiero che trasmetterà tutti gli atti relativi a quanto accaduto in occasione dell’incontro tra Serino e Real Sarnese alla Procura federale perché sia fatta luce sulla vicenda. E’ quanto ha riferito all’Ansa Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti e vice presidente vicario della Figc.

1 2 3 24
Go to Top