DAILY MAGAZINE

Category archive

N-Style

Lo stile inconfondibile di notix, diventato ormai un cult: inchieste, interviste, vignette, gossip, esclusive, ah,saperlo!....

Il Governo boccia l’emendamento per i fondi ai disabili, il deputato Dall’Osso passa a Forza Italia: “Tradito ed umiliato”

in Breaking news/Interviste by
dall'osso

Matteo Dall’Osso, deputato del Movimento 5 Stelle alla seconda legislatura, ha presentato formale richiesta per aderire al gruppo Forza Italia – Berlusconi Presidente della Camera. La capogruppo Mariastella Gelmini l’ha accolta esprimendo soddisfazione. “Prima mi hanno usato, poi mi hanno preso in giro: non posso più restare con i Cinquestelle”, annuncia l’ex deputato pentastellato  malato di Sla in un’intervista al Giornale“Mi sono sentito solo, in parte tradito, umiliato. E mi sono sentito disabile. Mi hanno trattato male”, denuncia. “In commissione Bilancio – spiega – ho chiesto al gruppo M5s di firmare il mio emendamento che potenziava il fondo per i disabili, ma dai banchi del governo è stata data indicazione negativa”.

Ancora un botta e risposta De Luca-De Magistris: “Qui sono l’unico che lavora”

in Campania/Interviste/Primo Piano by
de-luca-de-magistris

“Non c’è nessun clima teso tra me ed il sindaco di Napoli. Io faccio il mio lavoro e il sindaco fa il suo lavoro. Io non mando stilettate, per litigare bisogna essere in due ma per adesso c’è uno solo che lavora quindi è difficile litigare”. Lo ha dichiarato come sempre senza peli sulla lingua il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine della presentazione del nuovo treno jazz per i pendolari commentando la situazione dell’Anm. “C’è un’azienda di proprietà del Comune – ha continuato De Luca – per cui il Comune deve preparare un piano aziendale, punto. Se lo prepara bene, se no male. Non c’entrano le relazioni tra me e il sindaco. Ripeto, la regione stanzia 55 milioni l’anno, il Comune zero. Non devo aggiungere altro”.

Regi Lagni quarta inchiesta: appalto da 230milioni, il deus ex machina è Alfonso Gallo

in Campania/Inchieste/Primo Piano by
regilagni caldoro de luca
Alfonso Gallo è un nome che tutti tremano solo a nominarlo: qua parliamo di intrecci tra servizi, politica e altro. Per il bene di questa terra, per causa dei Regi Lagni e i morti, dei fanghi, di infezioni e malattie, degli intrecci di vendite di qualche società che dal gallo passa alla gallina ma le uova le mangia sempre il gallo, noi non ci fermeremo!!! Perciò politici, servizi, forze dell’ordine, Magistrati: è arrivato il momento di far cantare il gallo che alle 5 di mattina sveglierà tutti e finirà la storia Regi Lagni, fanghi nel mare e salveremo tutti insieme Caserta Terra di Lavoro e Napoli!!! Alla prossima puntata…

Inaugurate le luci natalizie a San Gregorio Armeno, 20 km di luminarie nel centro di Napoli

in Interviste/News by
sangregorioarmeno

Si accendono le prime luci del Natale al centro di Napoli e non potevano che partire da San Gregorio Armeno. Alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, sono state accese le luminarie natalizie nel centro storico partenopeo. Ben 20 km lineari di luci natalizie in quartieri diversi allestite grazie all’impiego dei proventi della tassa comunale di soggiorno ed alla sinergia con i commercianti. “La città di Napoli esplode di cultura, turismo e partecipazione popolare – ha dichiarato il primo cittadino napoletano – . Sono molto soddisfatto quest’anno, più degli anni scorsi: c’è stata una grande intesa già da settembre, tra tanti operatori economici, commercianti, associazioni e, ovviamente, il Comune, tutti insieme per superare i 20 chilometri di strade della città da illuminare”.

Napule è mille culure, al via il tour per le strade della musica di Pino Daniele

in Campania/N-Style/Primo Piano by
pinodanielestrada

Napule è mille culure… così Pino Daniele descriveva la sua città. Cantautore contemporaneo che con le sue canzoni ha saputo raccontare e comunicare la complessità e la ricchezza della cultura partenopea fatta di mille sfumature, contraddizioni e coesistenze. L’Associazione Insolitaguida Napoli, inaugura questa nuova passeggiata narrata dedicata all’ interprete musicale più importante della Napoli contemporanea.  Le Insolite guide condurranno così gli appassionati in un percorso che da piazza Bellini a piazza del Plebiscito porterà a scoprire e riscoprire le tappe fondamentali della sua vita e della sua carriera artistica: l’adolescenza nel centro storico trascorsa tra l’Istituto tecnico industriale Diaz, la casa delle ziette e piccole realtà artistiche sperimentali.  Si esploreranno gli incontri e le esperienze che hanno ispirato la sua musica, raccontando la sua particolare e sensibile visione del mondo con degli aneddoti e riflessioni sul suo “Pinopensiero” per un viaggio emozionale tra musica e sentimento.

Italia in Comune sbarca a Roma, domenica appuntamento con la capitale

in Esclusive Notix/News by
italiaincomune

E’ partito il viaggio di Italia in Comune nelle regioni italiane.  Domenica 20 maggio dalle 10:30 alle 17:30 la nuova tappa sarà a Roma presso il Caffè Letterario di via Ostiense. La mattina spazio al racconto delle esperienze nazionali e il pomeriggio di quelle regionali presentando anche il coordinamento. Presenti il Presidente Federico Pizzarotti (sindaco di Parma), il Vicepresidente Damiano Coletta (sindaco di Latina), il coordinatore Alessio Pascucci e tantissimi tra i fondatori del partito. Adesioni da tutta Italia e grandissima curiosità anche per la presentazione in esclusiva del nuovo simbolo. L’intento è partire dai territori per disegnare un’Italia diversa, più vicina alla visione del futuro del partito. Un’aria di cambiamento sempre positiva insomma, in un Paese che vive un momento di grande smarrimento politico.

ESCLUSIVA – Lo sfogo del Sindaco di Lusciano Nicola Esposito per l’emergenza rifiuti: “Pronta la diffida alla Dhi, andrò fino in fondo!”

in Campania/Esclusive Notix/Inchieste/Interviste/News/Primo Piano by
espositosindaco

Un duro sfogo quello che fa tramite le nostre pagine il Sindaco di Lusciano Nicola Esposito, che pone sotto i riflettori il serio problema della raccolta della spazzatura, con l’emergenza rifiuti sempre più presente in questi giorni presso il comune aversano. Pronta una diffida alla Dhi, la ditta aggiudicataria della gara, con numerosi dettagli svelati in esclusiva alla redazione di Notix.

“Mi sono insediato nel 2013 – dichiara il primo cittadino di Lusciano – ed all’epoca la ditta che raccoglieva i rifiuti sul nostro territorio era l’Ecocar. Dopo pochi mesi ebbe l’interdittiva antimafia e facemmo una nuova gara e se l’aggiudicò l’Impresud. Ha svolto un lavoro ottimo sul nostro territorio, fu commissariata e siamo andati avanti con i commissari fino a quando non hanno ottemperato il loro dovere. Dopo lo scioglimento della società abbiamo chiamato la seconda aggiudicataria, la DHI e siamo con loro da circa un anno, effettuano il servizio regolarmente e non abbiamo problemi. Quattro mesi fa è stata ugualmente commissariata ma fino alla settimana scorsa ci siamo trovati bene”.

“Sono però quattro giorni – prosegue il Sindaco – che il servizio non si svolge regolarmente, stanno creando disordini sul territorio anche i dipendenti e stamane ho deciso di dare seguito a delle diffide dure alla DHI per il disservizio creato. Sono costretto perchè ci hanno lasciato gli ingombranti, i residui delle potature, stamattina ci sono interi parchi che non sono stati raccolti. Portiamo quindi avanti questa diffida e parlando con i commissari, ci siamo resi conto che l’azienda ha anche seri problemi con il fisco, ci sono dei fondi bloccati e non stanno pagando gli stipendi nel nostro cantiere ed in altri comuni da due mesi. Noi come sempre siamo dalla parte dei dipendenti: faccio quindi una diffida per i disservizi ed inoltre non può capire che un paese intero sia immobilizzato con la sua spazzatura dopo cinque anni di grande lavoro e servizi sempre precisi, ad un mese dalla campagna elettorale, non possiamo arrenderci così”.

“Diffidiamo – conclude – e siamo dalla parte dei dipendenti per risolvere il problema anche dei pagamenti. Contestualmente, mi recherò a breve anche in Prefettura per verificare se sia possibile disdire e revocare questo contratto ed in attesa di preparare i documenti per la nuova gara, spero di non essere costretto a fare un’ordinanza sindacale per chiamare un’altra ditta”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Go to Top